• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI VERANO BRIANZA, 3 posti di poliziotto municipale cat. C

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.71 del 06-09-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    06/10/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - Cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea, fermo restando che i cittadini degli
    stati membri dell’Unione Europea dovranno possedere tutti i requisiti prescritti per i cittadini italiani e
    conoscere adeguatamente la lingua italiana come previsto dal D.P.C.M. 7.02.1994.
    Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
    I candidati, devono essere anche in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:
    - Età non inferiore ad anni 18.
    - Godimento dei diritti civili e politici: i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono godere dei
    diritti civili e politici negli stati di appartenenza e di provenienza.
    - Assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti
    di cui alla legge n. 97/2001 per reati che in base alla normativa vigente possano impedire la costituzione o la
    prosecuzione del rapporto di pubblico impiego, ove già instaurato.
    - Assenza di condanna definitiva per i delitti non colposi di cui al libro II, Titoli IX,XI,XII e XIII del codice penale,
    salvo che non sia intervenuta la riabilitazione.
    - Non essere stato destituito/a, dispensato/a, licenziato/a dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
    né essere stato dichiarato decaduto/a da un impiego pubblico per averlo conseguito attraverso dichiarazioni
    mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ai sensi dell’art. 127, 1° comma,
    lett. D) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato (D.P.R.
    10.01.1957, n. 3.).
    - Idoneità fisica a tutte le mansioni da svolgere. L’Amministrazione si riserva di sottoporre i vincitori del
    concorso a visita medica. L’assunzione potrà avvenire solo a seguito di giudizio di completa idoneità alla
    mansione di Agente di Polizia Locale.
    - Regolare posizione nei confronti degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile nati prima del
    31.12.1985, ai sensi dell’art. 1 della legge 23.08.2004 n. 226.
    - Possesso del diploma di istruzione secondaria di durata quinquennale, o comunque al quale specifiche
    disposizioni di legge riconoscano il medesimo valore ai fini dell’ammissione ai concorsi pubblici. Il titolo di
    studio deve essere rilasciato da un Istituto riconosciuto dall’ordinamento scolastico dello Stato Italiano. Per i
    titoli di studio conseguiti all’estero, l’ammissione è subordinata al riconoscimento degli stessi come
    corrispondenti al titolo di studio italiano previsto per l’accesso, ai sensi della normativa vigente. A tal fine è
    richiesta la presentazione della certificazione di equiparazione del titolo di studio richiesto dal presente
    bando (così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs 165/2001), rilasciata dalle autorità competenti e redatta in
    lingua italiana.
    - Possesso della patente di guida di Cat. A e di Cat. B. (solo della patente di guida di categoria B se conseguita
    prima del 26.04.1988).
    - Disponibilità incondizionata alla conduzione dei veicoli in dotazione ai Comandi di Polizia Locale o (auto,
    moto, bicicletta).
    - Possesso dei requisiti necessari per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza e per
    l’esercizio delle conseguenti funzioni ai sensi dell’art. 5 della L. 65/1986.
    - Poiché gli agenti di polizia locale cui è conferita la qualifica di Agente di P.S. sono dotati dell’arma di
    ordinanza in via continuativa e in attuazione del D.M. 4 marzo 1987 è necessario il possesso dei seguenti
    ulteriori requisiti:
    - Non essere stato sottoposto ad alcuna misura di prevenzione di cui al D.Lgs. 159/2011, fatti salvi i casi in cui
    al termine della misura di prevenzione sia stata concessa la riabilitazione dalla Corte di appello nel cui
    distretto ha sede l’autorità giudiziaria che ha disposto l’applicazione della misura di prevenzione.
    - Non avere impedimenti derivanti da norme di legge o di regolamento, ovvero da scelte personali, che
    limitano l’uso dell’arma. Si specifica che coloro i quali sono stati ammessi al servizio civile come obiettori di
    coscienza (con riferimento alla situazione precedente l’entrata in vigore della legge sulla sospensione del
    servizio militare obbligatorio) devono risultare collocati in congedo da almeno 5 anni e aver rinunciato
    definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato apposita dichiarazione presso
    l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, così come previsto dall’art. 636, comma 3, D.Lgs. 15 marzo 2010, n.
    66 (ex art. 15, comma 7-ter, Legge 8 luglio 1998 n. 230).
    - Non essere stato espulso/a dalle Forze Armate o dai corpi militarmente organizzati.
    - Idoneità psico-fisica all’uso e al maneggio delle armi.
    Dove va spedita la domanda: 
    PEC polizialocale@pec.comune.veranobrianza.mb.it
    oppure
    - consegna a mano, al Servizio Protocollo del Comune di Verano Brianza via Nazario Sauro n. 24 Verano
    Brianza, nei seguenti giorni ed orari: Lunedì dalle ore 08:30 alle 12:30 e dalle ore 16:00 alle 19:00 e da
    Martedì a Venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12.30
    Contatta l'ente: 
    Tel. 0362 9085251 - 0632 9085221.
    Uffici di P.L. del Comune di Verano B.za- tel. 0362/9085251,e- ail:polizialocale@comune.veranobrianza.mb.it e del Comune di Triuggio: tel. . 0362- 997644, e-mail : polizialocale@comune.triuggio.mb.
    www.comune.veranobrianza.mb.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale preselezione.
    Il concorso si articolerà, su tre prove, due scritte ed una orale e verterà sulle seguenti materie:
    - Codice della strada, regolamento di esecuzione e infortunistica stradale;
    - Elementi di diritto e di procedura penale;
    - Nozioni fondamentali sulla disciplina del commercio, con particolare riferimento alla L.R. n. 6/2010;
    - Nozioni fondamentali di polizia edilizia, sanitaria ed ambientale;
    - Ordinamento di polizia municipale, legge n 65/1986 e legge regionale n. 6/2015;
    - Leggi fondamentali di pubblica sicurezza;
    - Elementi fondamentali sull’ordinamento degli enti locali, D.lgs. n. 267/2000;
    - Elementi di diritto costituzionale e amministrativo, con particolare riferimento a procedimenti e diritto di
    accesso agli atti della PA;
    - Codice disciplinare e responsabilità del pubblico dipendente.