• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI SARDARA, 1 posto di istruttore direttivo socio educativo

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo socio educativo, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.71 del 06-09-2019)

    Requisiti: 
    a) Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Gli italiani non
    appartenenti alla Repubblica sono equiparati ai cittadini;
    b) Età non inferiore agli anni 18 (diciotto) e non superiore all’età di collocamento a riposo d'ufficio del
    dipendente comunale;
    c) Idoneità fisica all'impiego. L'Amministrazione Comunale ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i
    vincitori del procedimento selettivo in base alla normativa vigente. La condizione di privo di vista, stante le
    mansioni da ricoprire, costituisce impedimento alla partecipazione al concorso, ai sensi del D. Lgs. n. 120/1991;
    d) Godimento dei diritti civili e politici;
    e) Per i concorrenti di sesso maschile, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
    f) Possesso di uno dei seguenti titoli di studio o equipollenti:
     Diploma universitario di assistente sociale;
     Laurea Triennale in Servizio Sociale (classe L-6 ora L-39);
     Laurea Specialistica – Classe 57/S (programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali);
     Laurea Magistrale Classe 87 – Servizio Sociale e Politiche Sociali;
     Diploma universitario in servizio sociale di cui all’art. 2 della Legge n. 341/1990 o diploma di assistente sociale
    abilitante ai sensi del DPR n. 14/87 con iscrizione all’Albo Professionale degli assistenti sociali;
     Diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) o Laurea Specialistica/Magistrale (LSLM) in Pedagogia, Scienze
    dell’Educazione, Sociologia, Psicologia, Programmazione e gestione delle politiche e servizi sociali e/o lauree
    triennali specialistiche o magistrali equipollenti del nuovo ordinamento;
    g) Possesso della patente di guida categoria B;
    h) Non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo né destituiti o dispensati da altro impiego pubblico, non
    essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito l’impiego con documento falso o
    nullo e non essere stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure tali che escludano la nomina agli impieghi
    presso enti pubblici ovvero non essere stati licenziati ai sensi dell’art. 25, comma 6, del CCNL 06/07/1995
    comparto Regioni Enti Locali;
    i) Non aver riportato condanne penali che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la
    costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
    l)Non aver riportato, nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso, sanzioni disciplinari
    superiori al rimprovero verbale;
    m)Non avere procedimenti disciplinari in corso.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Sardara, Piazza Gramsci n. 1
    PEC affarigenerali@pec.comune.sardara.vs.it
    Contatta l'ente: 
    settore.affarigenerali@comune.sardara.vs.it
    Pec: affarigenerali@pec.comune.sardara.vs.it
    www.comune.sardara.su.it
    Prove d'esame: 
    Prova preselettiva.
    Le prove verteranno sulle seguenti materie:
    1. Metodi e tecniche del servizio sociale;
    2. Legislazione in materia di assistenza e beneficienza;
    3. Legislazione regionale ed organizzazione dei servizi sociali;
    4. Elementi di psicologia e sociologia;
    5. Elementi di diritto costituzionale;
    6. Elementi di diritto civile e penale;
    7. Diritto Amministrativo;
    8. Ordinamento degli enti locali;
    9. Contrattualistica pubblica;
    10.Nozioni su contabilità degli enti locali e bilancio armonizzato;
    11.Nozioni in materia di privacy e Trasparenza dell’attività amministrativa degli enti locali;
    12.Codice di comportamento dei pubblici dipendenti: compiti e responsabilità;
    13.Elementi di base di informatica (Pacchetto office);
    14.Conoscenza di una lingua straniera (Inglese):
    ---
    Le prove consisteranno in due prove scritte e in una prova orale, come di seguito specificato:
    PRIMA PROVA SCRITTA: consisterà nello svolgimento di un elaborato o nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica aperta sulle materie d’esame.
    SECONDA PROVA SCRITTA: consisterà nello svolgimento di un elaborato in relazione alle funzioni in capo al profilo professionale.
    TERZA PROVA - ORALE: consisterà in un colloquio sulle materie di esame previste dal Bando di Concorso, al fine di accertare il livello complessivo di preparazione teorico-dottrinale e di maturazione di esperienze professionali del candidato, in modo da pervenire ad una valutazione che tenga conto di tutti gli elementi acquisiti nella prova stessa. Durante il colloquio sarà accertata la conoscenza della lingua inglese, nonché l’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in relazione al posto messo a concorso. Tali conoscenze non saranno oggetto di singola valutazione ma concorreranno a determinare il giudizio complessivo delle prova orale.