• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ministero della Difesa, 10 allievi ufficiali piloti di complemento e 50 allievi ufficiali in ferma prefissata dell'Aeronautica militare

    Bando unico dei concorsi, per esami, per l'ammissione di dieci allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC) dell'Aeronautica militare al 126° corso di pilotaggio aereo con obbligo di ferma di anni dodici e, per titoli ed esami, per l'ammissione di complessivi cinquanta allievi ufficiali in ferma prefissata dell'Aeronautica militare, ausiliari del ruolo normale e del ruolo speciale dell'Aeronautica militare, all'11° corso AUFP. (GU n.70 del 3-9-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    60
    Scadenza: 
    03/10/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Requisiti: 
    a) hanno compiuto il:
    diciassettesimo anno di eta' e non hanno superato il giorno di compimento del ventitreesimo anno di eta' alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, qualora si partecipi al concorso per l'ammissione al 126° corso allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC), di cui al precedente art. 1, comma 1, lettera a);
    diciassettesimo anno di eta' e non hanno superato il giorno di compimento del trentottesimo anno di eta' alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, qualora si partecipi al concorso per l'ammissione all'11° corso allievi ufficiali in ferma prefissata (AUFP), di cui al precedente art. 1, comma 1, lettera b).
    l) sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    1) per i dieci posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera a): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale, previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni, per l'ammissione ai corsi universitari nonche' diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l'iscrizione ai corsi di laurea;
    2) per i venti posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b),numero 1): laurea magistrale in medicina e chirurgia (LM-41) con abilitazione all'esercizio della professione di medico chirurgo e iscrizione all'albo dell'ordine dei medici;
    3) per i quattro posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b),numero 2): laurea magistrale in informatica (LM-18), laurea magistrale in ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27), laurea
    magistrale in ingegneria informatica (LM 32) e laurea magistrale in sicurezza informatica (LM 66);
    4) per i quattordici posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b), numero 3): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni per l'ammissione ai corsi universitari nonche' diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l'iscrizione ai corsi di laurea;
    5) per i cinque posti di cui all'art. 1, comma 1, lettera b), numero 4): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e
    successive modifiche e integrazioni, per l'ammissione ai corsi universitari nonche' diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l'iscrizione ai corsi di laurea;
    6) per i sette posti di cui all'art. 1, comma 1, lettere b), numero 5): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni, per l'ammissione ai corsi universitari nonche' diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi
    quadriennali di secondo grado validi per l'iscrizione ai corsi di laurea tra quelli di seguito elencati per ciascuna categoria:
    elettronica: diploma di perito industriale indirizzo specializzato per elettronica industriale, per energia nucleare, per telecomunicazioni o diploma di maturita' professionale ad essi equipollente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n. 253 ovvero diploma di istruzione secondaria conseguito presso un Istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento - Decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88):
    indirizzo meccanica, meccatronica ed energia, articolazione energia;
    indirizzo elettronica ed elettrotecnica, articolazione elettronica;
    infrastrutture ed impianti: diploma di perito industriale indirizzo specializzato per edilizia, termotecnica, elettrotecnica e automazione, diploma di geometra o diploma di maturita' professionale ad essi equipollente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n. 253 ovvero diploma di istruzione secondaria conseguito presso un Istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento - decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88):
    indirizzo costruzioni, ambiente e territorio, esclusa l'articolazione geotecnico;
    indirizzo meccanica meccatronica ed energia, articolazione energia;
    indirizzo elettronica ed elettrotecnica, articolazione elettrotecnica;
    fisica: diploma di liceo scientifico, diploma di perito industriale indirizzo specializzato per informatica, Istituto tecnico aeronautico o diploma di maturita' professionale ad essi equipollente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1970, n 253 ovvero diploma di istruzione secondaria conseguito presso un Istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento - Decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88):
    indirizzo trasporti e logistica, articolazione conduzione del mezzo aereo e logistica;
    indirizzo informatica e telecomunicazioni, articolazione informatica e telecomunicazioni;
    chimica: diploma di perito industriale, indirizzo di specializzazione per chimica, ovvero diploma di maturita' professionale ad esso equipollente ovvero diploma di istruzione secondaria conseguito presso un Istituto tecnico, settore tecnologico (nuovo ordinamento - Decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 88):
    indirizzo chimica, materiali e biotecnologie, articolazione chimica e materiali;
    motorizzazione: diploma di perito industriale, diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale previsto dall'art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni per l'ammissione ai corsi universitari.
    Dove va spedita la domanda: 
    Nell’ambito del processo di snellimento e semplificazione dell’azione amministrativa, le procedure di concorso di cui all’art. 1 del presente decreto saranno gestite tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa (da ora in poi portale), raggiungibile attraverso il sito internet www.difesa.it, area siti di interesse, link concorsi on-line Difesa.
    3. I concorrenti potranno svolgere la procedura guidata di registrazione, descritta alla voce “istruzioni” del portale, con una delle seguenti modalità: a) accedendo al portale dei concorsi utilizzando le proprie credenziali rilasciate, nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), da un gestore riconosciuto e con le modalità fissate dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID); b) senza smart card: fornendo un indirizzo di posta elettronica, una utenza di telefonia mobile intestata ovvero utilizzata dal concorrente e gli estremi di un documento di riconoscimento in corso di validità; c) con smart card: mediante carta d’identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS), tessera di riconoscimento elettronica rilasciata da un’Amministrazione dello Stato (decreto del Presidente della Repubblica 28 luglio 1967, n. 851) ai sensi del comma 8 dell’art. 66 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, oppure mediante credenziali della propria firma digitale. Prima di iniziare la procedura guidata di registrazione, nonché prima di effettuare tutte le operazioni consentite tramite il portale (compresa la presentazione delle domande di partecipazione ai concorsi), i concorrenti dovranno leggere attentamente le informazioni inerenti al software e alla configurazione necessaria per poter operare efficacemente nel portale. L’uso di programmi non consigliati o non previsti potrebbe determinare la mancata acquisizione dei dati inseriti dai concorrenti.
    Contatta l'ente: 
    -
    Prove d'esame: 
    Lo svolgimento del concorso prevede:
    a) prova scritta;
    b) accertamenti psico-fisici;
    c) accertamento attitudinale, solo per i partecipanti al concorso per l'ammissione all'11° corso allievi ufficiali in ferma prefissata (AUFP), di cui al precedente art. 1, comma 1, lettera b);
    d) tirocinio psicoattitudinale, comportamentale e prova di lingua inglese, solo per i partecipanti al concorso per l'ammissione al 126° corso allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC), di cui al precedente art. 1, comma 1, lettera a);
    e) valutazione dei titoli di merito (soltanto per concorso AUFP).