• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Carpaneto Piacentino, 1 istruttore contabile cat. C al controllo di gestione

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto vacante di istruttore contabile, categoria C, da assegnare al servizio finanziario - economato - controllo di gestione a tempo pieno e indeterminato. (GU n.69 del 30-08-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    29/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana oppure cittadinanza di un Paese membro dell’Unione Europea.
    I cittadini di Stati terzi possono partecipare alle condizioni previste dall’art.38
    comma 1 e comma 3-bis del D.Lgs.n.165/2001 e s.m.i.;
    b) età non inferiore ad anni 18;
    c) godimento dei diritti civili e politici;
    d) diploma di maturità di RAGIONIERE o equipollente.
    L’equipollenza dei titoli di studio è soltanto quella normativamente prevista e non è
    suscettibile di interpretazione analogica. A tal fine il candidato è tenuto ad indicare
    il provvedimento normativo che attribuisce al titolo posseduto, l’equipollenza
    rispetto a quello richiesto.
    Si applica il principio della non assorbenza del titolo di studio superiore su quello
    inferiore a specifico indirizzo professionale.
    e) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto messo a concorso.
    L’Amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo il vincitore di concorso o i
    candidati risultati idonei se successivamente chiamati. In caso di accertata
    inidoneità fisica non si darà luogo all’assunzione e gli interessati non avranno diritto
    né a rimborsi né ad indennizzi. L’ingiustificata mancata presentazione alla visita
    medica comporterà la rinuncia al posto messo a concorso;
    f) inesistenza di provvedimenti di licenziamento, destituzione o dispensa dall’impiego
    presso Pubbliche Amministrazioni per persistente insufficiente rendimento, ovvero
    di decadenza derivante dall’aver conseguito la nomina mediante la produzione di
    documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
    g) posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i candidati di sesso
    maschile nati entro il 31.12.1985, ai sensi dell’art.1 Legge 23.08.2004, n.226);
    h) adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta (per i cittadini stranieri).
    La conoscenza della lingua italiana si intende adeguata nel caso in cui il candidato
    scriva testi lessicalmente e ortograficamente corretti rispetto alle regole della lingua
    italiana e sostenga l’eventuale colloquio in modo chiaro e comprensibile.
    i) conoscenza della lingua inglese (art. 37, comma 1, D.Lgs. n. 165/2001);
    j) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse
    (secondo quanto previsto dall’art.37, comma 1, D.Lgs. n.65/2001);
    k) patente di guida di tipo B.
    Dove va spedita la domanda: 
    UNIONE VALNURE e VALCHERO, presso Comune di Podenzano, Via Monte Grappa n.100 – 29027 PODENZANO
    (PC)
    PEC unionevalnure@legalmail.it
    oppure
    - consegna diretta “brevi manu”, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo
    dell’Unione Valnure e Valchero, presso la sede legale dell’Unione, ubicata nel
    Comune di Podenzano, Via Monte Grappa n.100 – 29027 Podenzano (PC), Piano Terra,
    nei giorni ed orari di apertura al pubblico:
     dal lunedì al venerdì dalle ore 09:15 alle ore 12:30
     giovedì dalle ore 09:15 alle ore 12:30 e dalle ore 15:30 alle ore 17:00
     sabato dalle ore 09:15 alle ore 12:00
    Contatta l'ente: 
    Responsabile del procedimento e' il responsabile dell'ufficio unico del personale dell'Unione Valnure Valchero - rag. Albina Frani, alla quale e' possibile rivolgersi per informazioni tel. 0523 - 853725-08 o all'indirizzo e-mail: personale@unionevalnurevalchero.it
    www.unionevalnurevalchero.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    ---
    1) UNA PROVA SCRITTA sui seguenti argomenti:
     Ordinamento degli Enti Locali, con particolare riferimento alle funzioni e ai compiti
    del Comune e all’Ordinamento Finanziario e Contabile del Comune e dell’Unione
    (Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali - D.Lgs. n.267/2000 e
    s.m.i. e D.Lgs. n.118/2011 e s.m.i.);
     Conoscenza degli adempimenti fiscali degli Enti Locali;
     Conoscenza delle disposizioni in materia di trasparenza amministrativa (D.Lgs. n.
    33/2013).
    2) UNA PROVA PRATICA o a contenuto TEORICO-PRATICO
    La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, consisterà in un elaborato volto a
    verificare la capacità dei candidati ad affrontare casi, temi e problemi tipici del profilo
    messo a concorso, nelle materie della prima prova scritta, mediante l’individuazione di
    iter procedurali o percorsi operativi e/o soluzioni di casi e/o stesura di schemi di atti.
    3) UNA PROVA ORALE sui seguenti argomenti:
     Le stesse materie della prova scritta;
     Principi e nozioni generali in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
    Amministrazioni Pubbliche, con particolare riferimento alla disciplina del rapporto di
    lavoro (D.Lgs. n.165/2001 e s.m.i.);
     Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n. 62/2013 e s.m.i.).