• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI CAIRATE, 3 istruttori tecnici categoria C1

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti di istruttore tecnico, categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato, di cui uno presso il comune di Cairate e due presso il comune di Angera. (GU n.69 del 30-08-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    29/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Requisiti: 
    A) la cittadinanza italiana ovvero, la cittadinanza di uno degli Stati appartenenti all’Unione Europea, ovvero, la cittadinanza di Paesi terzi (non appartenenti all’UE) e trovarsi in una delle condizioni di cui all’art. 38 del Dlgs 165/2001, come modificato dall’art. 7 L. n.97/2013, cioè:
    • essere familiari di cittadini degli Stati membri dell’UE, non aventi la cittadinanza in uno Stato
    membro, essendo titolari del diritto di soggiorno permanente, •
    • essere cittadini di Stati non appartenenti all’UE in possesso del permesso di soggiorno CE per
    soggiornanti di lungo periodo, o che siano titolari dello status di “rifugiato”, ovvero dello status di
    protezione sussidiaria.
    I cittadini non italiani, ai sensi dell’art. 3 DPCM 7/2/1994 n. 174 “Regolamento recante norme
    sull’accesso dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea ai posti di lavoro presso le
    Amministrazioni pubbliche”, devono possedere anche i seguenti ulteriori requisiti:
    • godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    • essere in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti
    previsti per i cittadini della Repubblica;
    • avere adeguata conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta;
    B) età non inferiore ai 18 anni e non superiore all'età costituente il limite per il collocamento a riposo;
    C) idoneità fisica all’impiego per lo svolgimento delle mansioni del profilo professionale della presente
    selezione. L’Amministrazione, nell’ambito della sorveglianza sanitaria stabilita dalla legge, potrà
    accertare l’idoneità dichiarata alla mansione specifica. Il difetto dei requisiti prescritti dal bando
    comporta il recesso dal contratto di lavoro ovvero le misure più gravi previste nei casi di false
    dichiarazioni.
    D) posizione regolare nei confronti dell'obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati prima del 31
    dicembre 1985, ai sensi dell’art. 1 della legge 23 agosto 2004, n. 226;
    E) godimento dei diritti civili e politici;
    F) assenza di condanne penali o procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti
    disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    G) non aver riportato provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego, ovvero non essere stati
    licenziati da una Pubblica Amministrazione per persistente, insufficiente rendimento o per la produzione
    di documenti falsi o dichiarazioni false, comunque con mezzi fraudolenti, commesse ai fini o in
    occasione dell’instaurazione del rapporto di lavoro;
    H) eventuale diritto di riserva di cui agli artt. 678 e 1014 del Dlgs n. 66/2010 e sue successive modifiche ed
    integrazioni;
    I) conoscenza di base dell’informatica e dell’uso dei personal computer (inclusi programmi di editor di
    testi, foglio elettronico, internet, posta elettronica) e conoscenza di base della lingua inglese;
    L) possesso di uno dei seguenti titoli di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di
    Geometra o titolo di maturità tecnica equipollente o equiparato o titolo assorbente. Per i titoli di studio
    equipollenti o equiparati sarà cura del candidato dimostrare, già all’atto dell’inoltro della domanda di
    partecipazione, la suddetta equipollenza o equiparazione. Per la verifica del titolo assorbente il candidato
    deve allegare l’elenco degli esami universitari sostenuti. Per i candidati che hanno conseguito il titolo in
    altro paese dell’Unione Europea, la verifica dell’equipollenza del titolo di studi posseduto avrà luogo ai
    sensi dell’art. 38 c. 3 del D.lgs. 30/03/2001 n. 165 e art. DPR 198/2009;
    M) possesso della patente di guida della categoria B in corso di validità. Per i cittadini appartenenti agli Stati membri dell’Unione Europea, patente di guida equiparata alla categoria B valida per l’Italia;
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Cairate via Monastero, n. 10 – 21050 Cairate (VA)
    PEC segreteria.comunecairate@halleycert.it
    oppure
    - direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Cairate (Via Monastero, 10) nei soli giorni e
    orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00, il sabato dalle ore 08.30 alle
    12.30).
    Contatta l'ente: 
    Ufficio segreteria tel. 0331/362201 int. 2 - fax 0331/311524 - email: ufficio.segreteria@comune.cairate.va.it
    Da lunedì a venerdì Dalle ore 11.00 alle ore 13.00
    Sabato Dalle 08.30 alle 12.30
    www.comune.cairate.va.it
    Prove d'esame: 
    L’esame consisterà in due prove scritte ed una orale di seguito specificate:
    1^ e 2^ PROVA SCRITTA
    A contenuto teorico e teorico pratico che, a giudizio della Commissione, potranno consistere nella trattazione di un tema, in un elaborato oppure in quesiti a risposta sintetica e/o multipla su uno o più argomenti previsti tra le materie oggetto delle prove.
    PROVA ORALE
    Consisterà in un colloquio avente ad oggetto le materie sottoelencate e sarà altresì finalizzata ad accertare la professionalità posseduta, a verificare l'attitudine alla posizione da ricoprire e a valutare il profilo
    motivazionale.
    Nell’ambito della prova orale si procederà, altresì, all’accertamento della conoscenza della lingua inglese ai sensi dell'art. 37 del Dlgs. n. 165/2001 e s.m.i., e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni
    informatiche più diffuse.
    Durante le prove non è ammessa la consultazione di alcun testo anche se non commentato nonché di alcun strumento informatico.
    ---
    Le prove verteranno sulle seguenti materie:
    • diritto amministrativo: ruoli, soggetti ed attività, con particolare riferimento alla disciplina del
    procedimento amministrativo e della responsabilità amministrativa;
    • nozioni di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione
    • ordinamento degli Enti locali, con particolare riferimento agli organi ed ai processi decisionali (atti
    monocratici e collegiali);
    • disciplina normativa in materia di contabilità pubblica, finanziaria ed economica D.Lgs. 118/2011;
    • normativa in tema di trasparenza e anticorruzione;
    • Codice dei contratti pubblici (D.lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.) con particolare riferimento alle procedure di
    acquisizione di beni, servizi e lavori sopra e sotto soglia, e linee guida ANAC;
    • normativa sui Criteri Ambientali Minimi;
    • nozioni con riguardo al procedimento amministrativo, diritto di accesso (L.241/90 e s.m.i.), al trattamento
    dei dati personali (Regolamento UE 2016/679) e alla documentazione amministrativa (D.P.R. 445/00);
    • normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri (D.Lgs. 81/2008);
    • espropriazione per pubblica utilità (Testo Unico 327/2001);
    • legislazione nazionale e regionale relativa a: urbanistica e pianificazione territoriale, edilizia pubblica e
    privata, repressione e gestione degli illeciti edilizi;
    • normativa tecnica sulle costruzioni, progettazione e computi opere pubbliche;
    • Codice dell’Ambiente;
    • Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio:
    • normativa regionale e nazionale in materia antisismica;
    • normativa in materia di vincoli idrogeologici di livello nazionale, regionale e locale;
    • legislazione in materia di contenimento energetico