• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Cavallino, istruttore contabile, categoria C

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore contabile, categoria C, a tempo parziale ventiquattro ore settimanali ed indeterminato, da destinare al settore 4° economico-finanziario-tributi. (GU n.66 del 20-8-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    19/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    c) età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo, alla data di scadenza del bando;
    d) posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art.1 della Legge n.226 del 23/08/2004);
    e) essere in possesso del titolo di studio di “Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale” o equipollenti;
    l) conoscenza di base della lingua inglese;
    m) conoscenza ed utilizzazione delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) direttamente consegnata a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo dell’Ente esclusivamente nei giorni e nell’orario di apertura giornaliera al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e il martedì ed il giovedì dalle ore 16:00 alle ore 18:00);
    b) spedita per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento A/R, all’indirizzo “COMUNE DI CAVALLINO - Settore IV° Economico Finanziario Tributi, Via Pietro Ciccarese n. 5 - 73020 CAVALLINO (LE). La data di spedizione della domanda è comprovata dal timbro a data apposto dall’Ufficio Postale accettante. Pertanto verranno escluse le domande che, pur spedite nei termini, pervengano all’Ufficio Protocollo del Comune di Cavallino oltre il settimo giorno dalla data di scadenza del termine stabilito dal bando di concorso;
    c) spedite a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo protocollo.comune.cavallino @pec.rupar.puglia.it (unicamente per i candidati in possesso di indirizzo personale di posta elettronica certificata e trasmesse in formato PDF).
    Contatta l'ente: 
    Punti di contatto per informazioni e/o chiarimenti e-mail affari.generali@comune.cavallino.le.it - tel. 0832-617227.
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame consistono in: 1^ Prova scritta: elementi di ragioneria generale con particolare riguardo a quella applicata agli enti locali e/o di diritto tributario applicato agli enti locali;
    2^ Prova scritta: legislazione amministrativa concernente l'attività degli enti locali a contenuto teorico-pratico;
    Prova orale: materie delle prove scritte; amministrazione del patrimonio e contabilità generale dello Stato; il bilancio ed il conto consuntivo del Comune; gli inventari dei beni mobili e immobili del Comune; lo stato patrimoniale del Comune; elementi di statistica metodologica applicata agli enti locali; elementi di informatica; i reati contro la Pubblica Amministrazione; diritti e doveri dei dipendenti comunali. In sede di prova orale vi sarà l'accertamento della conoscenza della lingua straniera inglese e l'accertamento del livello di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (software di video scrittura, fogli di calcolo e applicativi vari). Le prove tese all’accertamento della conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche e della lingua straniera si concluderanno con la sola valutazione di idoneità o non idoneità senza attribuzione di punteggio. La valutazione di non idoneità ad una delle due prove comporta la non inclusione nella graduatoria di merito.
    Le determinazioni di ammissione o non ammissione al concorso, il luogo e il diario delle prove scritte e della prova orale e ogni altra comunicazione relativa alla presente procedura verranno rese note ai candidati ammessi alla selezione esclusivamente con comunicazione pubblicata sul sito web istituzionale dell’Ente www.comune.cavallino.le.it nell’apposita sezione di Amministrazione Trasparente “Bandi di Concorso”.