• Accedi • Iscriviti gratis
  • Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente - Puglia, 30 posti di vari profili professionali

    Concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di trenta posti di vari profili professionali, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.65 del 16-8-2019)

    Requisiti: 
    e) Avere la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo d’ufficio;
    f) Avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    *** Ingegnere per l'ambiente e il territorio • LAUREA (L) in Ingegneria civile e ambientale (classe 08), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente; • LAUREA (L) in Ingegneria civile e ambientale (classe L-7), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 o corrispondente; • DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario o corrispondente; • LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Ingegneria per l’ambiente e il territorio (classe 38/S), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente; • LAUREA MAGISTRALE (LM) in Ingegneria per l’ambiente e il territorio (classe LM-35) o Ingegneria della sicurezza (LM-26), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/04;  Ovvero altre lauree equipollenti ai sensi delle norme vigenti.
    *** Ingegnere Chimico :  LAUREA (L) in Ingegneria Chimica (Classe L9) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 ovvero  DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Ingegneria Chimica, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario, o corrispondente  LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Ingegneria Chimica (classe 27/S) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/1999 o corrispondente  LAUREA MAGISTRALE (LM) in Ingegneria Chimica (classe LM-22) o in Ingegneria della Sicurezza (LM-26) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004.  Ovvero altre lauree equipollenti ai sensi delle norme vigenti.
    *** Ingegnere della Sicurezza : oLAUREA (L) in Ingegneria Chimica (Classe L9) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 o corrispondente ovvero oDIPLOMA DI LAUREA (DL) in Ingegneria Chimica, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario o corrispondente ovvero o LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Ingegneria Chimica (classe 27/S) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/1999 o corrispondente ovvero o LAUREA MAGISTRALE (LM) in Ingegneria Chimica (classe LM-22) o in Ingegneria della Sicurezza (LM-26) conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 ovvero o LAUREA MAGISTRALE (LM) in Ingegneria per l’ambiente e il territorio (classe LM-35) o Ingegneria della sicurezza (LM-26), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 o corrispondente ovvero; o LAUREA (L) in Ingegneria civile e ambientale (classe 7 e 8), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/99, o corrispondente ovvero o LAUREA (L) in Ingegneria civile e ambientale (classe L-7), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 o corrispondente ovvero o DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario o corrispondente ovvero o DIPLOMA DI LAUREA (DL ex ordinamento previgente al D.M. n. 509/99) in ingegneria civile o ingegneria edile o LAUREA SPECIALISTICA (LS ex D.M. n. 509/99) in ingegneria civile (classe 28/S) o ingegneria per l’ambiente ed il territorio (classe 38/S) o corrispondente ovvero o LAUREA MAGISTRALE (LM ex D.M. n. 271/04) in ingegneria elettrica (classe LM-28) ovvero o DIPLOMA DI LAUREA (DL ex ordinamento previgente al D.M. n. 509/99) in ingegneria elettrica ovvero o LAUREA SPECIALISTICA (LS ex D.M. n. 509/99) in ingegneria elettrica (classe 31/S) ovvero o LAUREA TRIENNALE (L ex DD.MM. Nn. 509/99 e 270/04) in ingegneria elettrica ovvero o LAUREA MAGISTRALE (LM ex D.M. n. 271/04) in ingegneria energetica e nucleare (classe LM 30) o LAUREA SPECIALISTICA in Ingegneria energetica e nucleare (classe 33/S) o DIPLOMA DI LAUREA in ingegneria energetica e nucleare  Ovvero altre lauree equipollenti ai sensi delle norme vigenti.
    *** Ingegnere Gestionale:  Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale (LM 31) o Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale (ex classe 34/S) o Diploma di Laurea in Ingegneria Gestionale (pregresso ordinamento) Ovvero altre lauree equipollenti ai sensi delle norme vigenti.
    *** Ingegnere elettrico: Laurea magistrale in ingegneria elettrica (classe LM-28) ovvero in ingegneria della Sicurezza (LM – 26) o in ingegneria dell’Automazione (LM – 25) ovvero Diploma di laurea (DL) in ingegneria elettricaLaurea specialistica (LS) in ingegneria elettrica (classe 31/S) o in ingegneria dell’automazione (classe 29/S) ovvero Laurea triennale (L) in ingegneria elettrica ovvero o ingegneria dell’automazione (classi 10 o L 9)
    *** Ingegnere energetico:  Laurea magistrale (LM ex D.M. n. 271/04) in ingegneria energetica e nucleare (classe LM 30) ovvero Laurea specialistica in Ingegneria energetica e nucleare (classe 33/S);Diploma di laurea in Ingegneria energetica e nucleare.
    *** ingegnere meccanico:  LAUREA (L) in Ingegneria industriale (classe 10), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/1999, o corrispondente;  LAUREA (L) in Ingegneria industriale (classe L-9), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004 ovvero  DIPLOMA DI LAUREA (DL) in Ingegneria meccanica, conseguito secondo il vecchio ordinamento universitario, o corrispondente;  LAUREA SPECIALISTICA (LS) in Ingegneria meccanica (classe 36/S), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 509/1999, o corrispondente;  LAUREA MAGISTRALE (LM) in Ingegneria meccanica (classe LM-33), conseguita secondo l’ordinamento universitario di cui al D.M. n. 270/2004

    Dove va spedita la domanda: 
    esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile nel
    sito internet istituzionale www.arpa.puglia.it - sezione concorsi «CONCORSI DOMANDE ON LINE».
    Per la compilazione della domanda, entro il termine fissato, i candidati devono:
    a) collegarsi all'indirizzo dell'Agenzia: www.arpa.puglia.it
    b) selezionare sulla Homepage la voce Gare e Concorsi
    c) cliccare sul link «CONCORSI DOMANDE ON-LINE»;
    d) compilare, registrare e inoltrare, secondo le istruzioni indicate sul sito, la domanda di partecipazione al concorso utilizzando l'apposito modulo di domanda on-line riportante tutte le dichiarazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire.
    Contatta l'ente: 
    Per eventuali informazioni, gli interessati possono rivolgersi al Servizio gestione risorse umane dell'ARPA Puglia - Corso Trieste n. 27 - 70126 Bari. Tel. 080/5460501 - 0805460502 - 0805460512 secondo i seguenti orari: lunedi' - venerdi' dalle ore 11,00 alle ore 13,00
    Prove d'esame: 
    Ai sensi dell’art. 43 D.P.R. n. 220/2001, le prove di esame sono articolate in una prova scritta, in una prova pratica ed in una prova orale.
    Il diario della prova scritta sarà pubblicato non meno di venti (20) giorni prima della prova stessa sul sito ufficiale dell’ARPA Puglia www.arpa.puglia.it. – sezione concorsi, con valore di notifica a tutti gli effetti.