• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto esperto attività culturali presso Comune di Vigevano

    Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di un posto di specialista in attivita' educative e culturali, categoria D, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.63 del 09-08-2019)

    Manuale dell’Operatore Socio Sanitario

    Manuale completo e aggiornato per la formazione dell’Operatore socio-sanitario nella preparazione dei Concorsi Pubblici.

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 13,50
    € 6,90
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    12/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
     essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica)
    ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere
    familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la
    cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di
    soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del
    permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di
    rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di
    Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di
    provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta
    eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i
    cittadini della Repubblica;
     età non inferiore agli anni diciotto;
     godimento dei diritti civili e politici;
     assenza di condanne penali e/o procedimenti penali in corso che possano impedire,
    secondo le norme vigenti, l'instaurarsi del rapporto di impiego;
     non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, né essere stati licenziati per persistente
    insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione, ovvero per aver conseguito
    l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati
    da invalidità non sanabile;
     non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo
    comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati
    civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3;
     idoneità psico-fisica per l'impiego da ricoprire (l'accertamento dell'idoneità fisica all'impiego
    con l'osservanza delle norme in tema di sicurezza sul lavoro di cui al D.Lgs. n° 81/2008 e di
    quelle per le categorie protette verrà effettuata prima dell'immissione in servizio);
     Possesso di uno dei seguenti titoli di studio(o titolo di studio equipollente o equiparato):
    a) Diploma di laurea (vecchio ordinamento) delle classi di laurea in Storia, Beni culturali, Lettere,
    Lingue, Comunicazione, Pedagogia, Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo Moda, Sociologia ,
    Turismo, e lauree specialistiche e magistrali equiparate.
    b) Diploma di laurea triennale o di primo livello ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009
    Equiparazione tra le classi delle lauree DM 509/1999 e classi delle lauree DM 270/2004 ai fini della
    partecipazione ai pubblici concorsi (nuovo ordinamento), appartenente alle seguenti classi:
    Lettere (classe di laurea L – 10 di cui al DM 270/04 classe di laurea 05 di cui al DM 509/1999)
    Lingue e culture moderne, (classe di laurea L – 11 di cui al DM 270/04 classe di laurea 11 di cui al
    DM 509/1999)
    Scienze dei beni culturali (classe di laurea 13 di cui al DM 509/1999)
    Beni culturali (classe di laurea L – 1 di cui al DM 270/04)
    Scienze della comunicazione (classe di laurea 14 di cui al DM 509/1999 classe di laurea L – 20 di
    cui al DM 270/04)
    Scienze dell’educazione e della formazione (classe di laurea 18 di cui al DM 509/1999 classe di
    laurea L – 18 di cui al DM 270/04)
    Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda (classe di
    laurea 23 di cui al DM 509/1999);
    Discipline delle arti figurative della musica dello spettacolo e della moda (classe di laurea L – 3 di
    cui al DM 270/04).
    Scienze sociologiche (classe di laurea 36 di cui al DM 509/1999)
    Sociologia (classe di laurea L – 40 di cui al DM 270/04)
    Scienze del Turismo (classe di laurea 39 di cui al DM 509/1999 classe di laurea L – 15 di cui al DM
    270/04)
    oppure titoli di studio a questi equiparati o equipollenti.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Vigevano, corso Vittorio Emanuele Secondo, 25 - 27029 Vigevano (PV)
    PEC protocollovigevano@pec.it
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni telefonare ai numeri 0381 299 208/297 – Servizio Gestione Giuridica del
    Personale – in orario di ufficio.
    www.comune.vigevano.pv.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame si articolano in due prove scritte e una prova orale.
    Prove scritte
    Le prove scritte, a discrezione della Commissione, potranno consistere nella redazione di una
    traccia e/o di un tema e/o di una relazione e/o di uno o più pareri e/o uno o più quesiti a risposta
    aperta e/o chiusa e trattazioni anche a risposta sintetica e/o nella redazione di elaborati tecnici, da
    sviluppare sulle materie d'esame sottoindicate, per verificare le competenze tecnico/specialistiche
    (anche contabili) e le capacità del candidato di affrontare problematiche inerenti i tipici processi di
    lavoro che possono interessare la figura professionale oggetto della presente selezione.
    Prova orale
    Colloquio finalizzato all’approfondimento della conoscenza, da parte del candidato, delle
    seguenti materie:
     Normativa statale e regionale in materia di beni culturali;
     Normativa statale e regionale in materia di promozione e organizzazione di attività culturali,
    biblioteche musei e sistemi bibliotecari/museali;
     Normativa statale e regionale in materia di turismo; funzioni, organizzazione e competenze
    degli enti locali per la promo-commercializzazione turistica;
     Nozioni di carattere generale sui principali canali di intervento dell’Unione Europea in
    relazione alle materie di cui ai punti precedenti;
     Normativa sull’associazionismo (D.lgs 117/2017);
     Gestione delle biblioteche e dei musei pubblici;
     Ordinamento finanziario, contabile e amministrativo degli Enti Locali e relativa
    applicazione (D. Lgs. n. 267/2000);
     Normativa sui contratti pubblici (D.lgs 50/2016);
     Normativa sull’amministrazione digitale (D.Lgs nr. 82/2005)
     Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento
    amministrativo (L.241/90)
     Normativa in materia di documentazione amministrativa, diritto di accesso, trasparenza e
    anticorruzione;
     Nozioni sul rapporto di lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche e relative
    responsabilità – codice di comportamento dei dipendenti pubblici.
     Nozioni in materia di tutela della privacy
     Conoscenza della lingua inglese