• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti poliziotto municipale presso Comune di Bagno di Romagna

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.61 del 02-08-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    02/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1) Aver compiuto, alla data di scadenza del Bando, il 18° anno;
    2) cittadinanza italiana, ai sensi del D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174, art.2, co.1 lett.a) –
    sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica (San Marino,
    Vaticano);
    3) Idoneità fisico/funzionale e psico/attitudinale alle mansioni connesse al posto nel rispetto
    della Delibera Regionale n. 278/2005 “Direttiva in materia di criteri e sistemi di selezione per
    l’accesso e la formazione iniziale degli operatori di Polizia Locale” come modificata con
    delibera di G.R. n. 478/2012 (l’Amministrazione Comunale sottoporrà a visita medica i
    vincitori del concorso in base alla normativa vigente).
    4) possesso dei requisiti previsti dall’art. 5 della legge 7.3.1986 n. 65 per l'eventuale
    conferimento della qualità di agente di P.S. e cioè:
     godimento dei diritti civili e politici;
     non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato
    sottoposto a misura di prevenzione;
     non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o
    destituito da pubblici uffici.
    5) Titolo di studio: Diploma di Scuola Media Superiore (Corso di studio quinquennale con
    superamento dell'esame di maturità o diploma magistrale che dà accesso all'università);
    6) Possesso della patente di guida:
     di categoria B
    7) Non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblica
    Amministrazione;
    8) Non trovarsi in alcuna delle condizioni previste come causa di incapacità o incompatibilità
    per le assunzioni nel pubblico impiego;
    9) di essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i concorrenti maschi
    nati entro il 31.12.1985 ai sensi della legge 23.08.2204 n. 226;
    10) non essere stato riconosciuto “obiettore di coscienza” ai sensi della L. 230/1998, salvo
    rinuncia allo status secondo quanto previsto dall’art. 15 comma 7 ter della medesima
    normativa (7-ter. L’obiettore ammesso al servizio civile, decorsi almeno cinque anni dalla
    data in cui è stato collocato in congedo secondo le norme previste per il servizio di leva, può
    rinunziare allo status di obiettore di coscienza presentando apposita dichiarazione irrevocabile
    presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile, che provvede a darne tempestiva
    comunicazione alla Direzione generale delle pensioni militari, del collocamento al lavoro dei
    volontari congedati e della leva di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 6 ottobre 2005, n.
    216».)
    11) aver versato entro i termini del bando la tassa di concorso.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Bagno di Romagna, Piazza Martiri 25 Luglio 1944 n. 1, 47021 S.Piero in Bagno (FC)
    PEC bagnodiromagna@pec.unionevallesavio.it
    Contatta l'ente: 
    Comune di Bagno di Romagna (FC), piazza Martiri 25 luglio 1944, n. 1 - 47021 San Piero in Bagno (FC) - settore affari generali tel. 0543/900409 - fax 0543/903032 e-mail personale@comune.bagnodiromagna.fc.it
    www.comune.bagnodiromagna.fc.it
    Prove d'esame: 
    L'eventualità del ricorso alla preselezione o meno, verrà resa nota ai candidati a far data dal giorno 17 SETTEMBRE 2019 mediante pubblicazione all'Albo on line del Comune di Bagno e comunque pubblicata sul sito www.comune.bagnodiromagna,fc.it alla sezione concorsi.
    ---
    1° Prova – Prova scritta La prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta aperta sulle seguenti materie: Legislazione di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.) Nuovo Codice della Strada, Legislazione di Polizia Amministrativa. Ordinamento degli Enti Locali. Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo. Il procedimento amministrativo e il diritto di accesso. Durante la prova non è ammessa la consultazione di alcun testo. La mancata presentazione alla prova d’esame equivarrà a rinuncia al concorso. La prova scritta si intende superata con una votazione di almeno 21/30.
    ---
    2° Prova - Orale Le materie della prova scritta ed inoltre: Nozioni di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione, diritti e doveri dei dipendenti pubblici. Nozioni di procedura penale. Lettura e comprensione di un testo in una lingua straniera scelta dal candidato fra: inglese e francese.