• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI PONT-CANAVESE, istruttore direttivo, categoria D1, per il servizio alla persona.

    E' indetta una selezione pubblica, per esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di un posto di istruttore direttivo, categoria D1, del vigente Contratto collettivo nazionale di lavoro del personale non dirigente del comparto regioni ed autonomie locali da assegnare al servizio alla persona. Requisiti specifici: titolo di studio come indicato nel bando; essere in possesso della patente di guida di categoria B o superiore oltre i restanti requisiti previsti dal bando.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    25/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    1) Titolo di Studio:
     Laurea Triennale ex Decreto Ministeriale n. 509/1999:
     Scienze dei servizi giuridici classe 2
     Scienze dell’economia e delle gestione aziendale classe 17
     Scienze economiche – classe 28
     Scienze giuridiche – classe 31
     oppure
     Laurea Triennale ex Decreto Ministeriale n. 270/2004:
     Scienze dei servizi giuridici L-14
     Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione L-16
     Scienze dell’economia e della gestione aziendale L-18
     Scienza economiche L-33
     Scienze politiche e delle relazioni internazionali L-36
     oppure
     Laurea Specialistica di cui al Decreto Ministeriale n. 509/1999:
     Finanza 19 S
     Giurisprudenza 22 S
     Scienze dell’economia 64 S
     Scienze della politica 70 S
     Scienze delle pubbliche amministrazioni 71 S
     Scienze economico aziendali 84 S
     oppure
    Laurea Magistrale di cui al Decreto Ministeriale n. 270/2004:
     Lauree magistrali in giurisprudenza LMG/01
     Finanza LM 16
     Scienze dell’economia LM 56
     Scienza della politica LM 62
     Scienze delle pubbliche amministrazioni LM 63
     Scienze economico aziendali LM 77
     oppure
     lauree conseguite secondo il vecchio ordinamento in una delle discipline sopra indicate
    (Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche) – titoli equipollenti, equiparati o
    riconosciuti ai sensi di legge.
    Dove va spedita la domanda: 
    • presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune (Via Marconi, 12, Pont Canavese) nelle ore di
    apertura al pubblico: - dal lunedì al mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00, giovedì dalle ore 14:00 alle ore 17:00, venerdì e sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00.
    • trasmissione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento
    • per via telematica alla casella di posta elettronica certificata (P.E.C.) del Comune di Pont Canavese
    (pont.canavese@cert.ruparpiemonte.it), esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata,
    Contatta l'ente: 
    Per eventuali chiarimenti od informazioni gli interessati potranno rivolgersi all'ufficio segreteria o al segretario comunale del Comune di Pont Canavese - via Marconi n. 12 - Pont Canavese
    (TO) - Tel. 0124/862511, nei seguenti orari: dal lunedi' al mercoledi' dalle ore 9,00 alle ore 12,00, giovedi' dalle ore 14,00 alle ore 17,00, venerdi' e sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00.
    Prove d'esame: 
    AMMINISTRATIVO
     Ordinamento degli enti locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.);
     Nozioni di diritto amministrativo e costituzionale;
     Nozioni in materia di ordinamento finanziario, contabile e tributario degli enti locali;
     Elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento agli atti amministrativi (L.
    241/1990 e s.m.i.);
     Diritto di accesso ai documenti amministrativi;
     Nozioni in materia di privacy;
     Nozioni relative al codice dei contratti pubblici, appalti e forniture di beni e servizi (D.Lgs. n.
    50/2016 e s.m.i.);
     Il rapporto di pubblico impiego, contratto nazionale di lavoro dei dipendenti degli Enti locali,
    diritti, doveri, responsabilità, codice di comportamento e codice disciplinare;
     Normativa in materia di anticorruzione e trasparenza;
     Diritto di accesso, accesso civico e privacy;
    POLITICHE SOCIALI – BIBLIOTECA – ISTRUZIONE E ASSISTENZA SCOLASTICA
     Normativa statale e regionale in materia di politiche sociali (L. n. 328/2000 e s.m.i., L.R.
    Piemonte n. 1/2004);
     Assegni di maternità e di nucleo;
     Normativa ISEE (DPCM n. 159/2013 e s.m.i.);
     Diritto allo studio;
     Organizzazione di manifestazioni, con particolare riferimento alla sicurezza (R.D. n. 773/1931 e
    s.m.i) e alla Concessione di patrocini e vantaggi economici;
     Legislazione regionale in materia di biblioteche e sistemi bibliotecari;
     Elementi di biblioteconomia;
     Organizzazione eventi culturali, sportivi e ricreativi;
     Servizi inerenti all’assistenza scolastica (trasporto, mensa, post scuola, centri estivi e attività
    parascolastica);
     Bonus acqua, luce, gas
     Esenzioni Ticket
    COMMERCIO, SUAP, ATTIVITA’ ECONOMICHE PRODUTTIVE, POLIZIA
    AMMINITRATIVA
     Disciplina dello Sportello Unico per le attività produttive (DPR 160/2010);
     Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 e
    R.D.635/1940;
     Disciplina nazionale e regionale delle attività ricomprese nello Sportello Unico per le Attività
    Produttive (DPR 160/2010);
     Disciplina delle sanzioni amministrative - legge 24 novembre 1981, n. 689;
     Elementi di diritto amministrativo ed elementi di diritto costituzionale e penale;
    DEMOGRAFICI
     Normativa anagrafica (L. n. 1228/1954, DPR n. 223/1989, DPR n. 126/2015 e circolari
    applicative), con riferimento alle problematiche legate all’iscrizione, mutazione e cancellazione
    anagrafica, anche d’ufficio, alla gestione della Anagrafe della Popolazione Residente e alla
    nuova Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, al rilascio di documenti di identità, alle
    modalità di gestione delle pratiche anagrafiche che coinvolgono cittadini comunitari o stranieri,
    gestione delle convivenze di fatto;
     Normativa in materia di Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (L. n. 470/1988 e DPR. n.
    323/1989);
     Ordinamento dello stato civile (DPR n. 396/2000, formulario DM 5/04/2002, Legge n. 76/2016,
    D.L. n. 132/2014, L. n. 55/2015, L. n. 91/1992, DPR n. 572/1993 e n. 362/1994;
     Norme e linee guida della Regione Piemonte in materia di polizia mortuaria;
     Gestione di atti di nascita, morte, cittadinanza, riconoscimento di figli, matrimoni e unioni civili,
    separazioni e divorzi, autorizzazioni di polizia mortuaria, cremazione, problematiche relative al
    nome e cognome;
     Autentiche di copie analogiche e digitali, di sottoscrizioni e modalità alternative (DPR n.
    445/2000 – CAD D.Lgs. n. 82/2005);
     Il Servizio elettorale comunale;
     Giudici popolari;
     Leva;

    ART. 8.1 – PROVA SCRITTA A CONTENUTO TEORICO-PRATICO
    La prova consisterà nella stesura di un elaborato o di uno o più quesiti a risposta sintetica e nella
    redazione di un atto amministrativo, inerente ad una o più materie tra quelle d'esame.

    ART. 8.2 – PROVA ORALE
    La prova orale consisterà in un colloquio motivazionale e professionale, volto ad approfondire e valutare la qualità e la completezza della conoscenza delle materie d'esame, la capacità di cogliere i concetti essenziali degli argomenti proposti, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi.