• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Marino, dirigente esperto in materia giuridico-economica

    Mobilita' volontaria esterna per la copertura di un posto di dirigente esperto in materia giuridico-economica, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.60 del 30-7-2019)

    Il Comune di Marino, con determinazione dirigenziale n. 607 del 17 luglio 2019, ha indetto un avviso pubblico di mobilita' volontaria esterna, ai sensi dell'art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di un posto di dirigente esperto in materia giuridico-economica.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    • essere in possesso di titolo di studio con laurea in Economia e Commercio o titolo equipollente;
    • avere esperienza lavorativa nell’ambito dei Servizi Economico-Finanziari e Amministrativi;
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda, redatta obbligatoriamente tramite il modulo allegato, dovrà pervenire entro e non oltre le ore 24 del giorno 20.08.2019 esclusivamente con posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo PEC protocollo@pec.comune.marino.rm.it avente ad oggetto “Partecipazione Avviso di mobilità volontaria ai sensi dell’art. 30, comma 1, D.Lgs n. 165/2001 per n. 1 posto di Dirigente in materia giuridico-economica” ed indirizzata al Dirigente Unità Extradipartimentale – Settore Risorse Umane.
    Contatta l'ente: 
    Contatti per informazioni: Dott.ssa Laura Grotti – Settore Risorse Umane
    Tel: 06 93662232 Fax 0693662345
    e-mail: laura.grotti@comune.marino.rm.it
    Prove d'esame: 
    Per la scelta del lavoratore da trasferire si procederà ad una selezione per CV e colloquio.

    La valutazione dei curriculum sarà effettuata, a proprio insindacabile giudizio, dalla Commissione esaminatrice nominata ai sensi dell’art. 13 del Regolamento comunale per l’accesso all’impiego, in relazione a:
    • Esperienze lavorative effettuate nella Pubblica Amministrazione o svolte anche presso privati, attinenti al posto messo a bando;
    • Titoli di studio posseduti;
    • Titoli culturali e professionali, in particolare quelli attinenti alla professionalità ricercata;
    • Formazione professionale mediante corsi di formazione/aggiornamento in materie attinenti alla professionalità del posto messo a bando.

    I candidati il cui curriculum sia valutato positivamente dalla Commissione saranno ammessi al colloquio valutativo finalizzato ad accertare la professionalità posseduta idonea a ricoprire la specifica posizione lavorativa.

    Il colloquio ha lo scopo di verificare il possesso da parte del candidato delle competenze e conoscenze professionali ritenute necessarie per il posto da ricoprire nonché dei requisiti attitudinali, motivazionali e grado di autonomia, a partire dall’approfondimento del curriculum formativo e professionale del candidato.
    Il candidato deve possedere le seguenti competenze:
    • Conoscenza approfondita della disciplina di funzionamento delle Amministrazioni Pubbliche e della relativa normativa;
    • Conoscenza del Diritto Costituzionale, Diritto Amministrativo e degli Enti Locali (TUEL D.Lgs n. 267/2000);
    • Conoscenza approfondita in materia di Bilancio nonché di Ordinamento contabile e finanziario degli Enti Locali;
    • Competenze in merito ai sistemi più evoluti di controllo di gestione nella P.A. locale;
    • Capacità decisionale, capacità di acquisire e interpretare le informazioni in proprio possesso, capacità di prefigurare possibili scenari, capacità di gestire le conoscenze normative per districarsi agevolmente nell’interpretazione delle norme e nella loro applicazione;
    • Competenze in merito all’organizzazione e qualità dei servizi nella Pubblica Amministrazione, dei processi di programmazione e controllo, delle tecniche di management;
    • Capacità di gestire efficacemente le risorse assegnate, sia economico-finanziarie sia di personale, in relazione agli obiettivi definiti e alle attività assegnate al settore. Per quanto riguarda la capacità di gestione del personale, questa presuppone il presidio di tutti i sistemi che ad essa afferiscono, quali l’identificazione dei fabbisogni del servizio sia sotto il profilo delle risorse necessarie, sia rispetto alle esigenze e competenze dei collaboratori presenti, identificando e valorizzando le professionalità presenti, nonché la capacità di relazione sia interna all’organizzazione che esterna, della comunicazione efficace, del coordinamento del lavoro di gruppo e del problem solving;
    • Conoscenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

    Il colloquio potrà essere effettuato anche in presenza di una sola domanda di trasferimento per la professionalità ricercata.

    L’amministrazione si riserva comunque la possibilità di non procedere alla copertura dei posti qualora, dall’esame del curriculum dei candidati o dal colloquio effettuato, non si rilevi la professionalità necessaria per l’assolvimento delle funzioni proprie del profilo professionale richiesto.
    Il colloquio orientativo/valutativo dei candidati ammessi si terrà il giorno 3.09.2019 alle ore 09,30 presso la sede comunale, Largo Palazzo Colonna, 1, al 1° piano, fatte salve eventuali variazioni che saranno comunicate ai candidati mediante pubblicazione della notizia sul sito istituzionale del Comune, nella sezione Area Tematica “Concorsi”.