• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2329 posti funzionario presso Commissione Interministeriale per l'Attuazione del Progetto Ripam

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di duemilatrecentoventinove posti di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di funzionario, da inquadrare nell'area funzionale terza, fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia, ad eccezione della Regione Valle d'Aosta. (GU n.59 del 26-07-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2 329
    Scadenza: 
    09/09/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di altro Stato
    membro dell'Unione europea. Sono ammessi altresi' i familiari di
    cittadini italiani o di un altro Stato membro dell'Unione europea,
    che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro, ma che siano
    titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno
    permanente, nonche' i cittadini di Paesi terzi titolari del permesso
    di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello
    status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai
    sensi dell'art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Per
    i soggetti di cui all'art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001,
    n. 165 essere in possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui
    all'art. 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7
    febbraio 1994, n. 174;
    b) eta' non inferiore a diciotto anni;
    c) possesso, nelle classi indicate con riferimento a ciascuno
    dei profili messi a concorso, della laurea (L) o del diploma di
    laurea (DL) o della laurea specialistica (LS) o, della laurea
    magistrale (LM) o titoli equiparati ed equipollenti secondo la
    normativa vigente.

    Profilo funzionario giudiziario/funzionario
    amministrativo/funzionario
    dell'organizzazione e delle relazioni
    (Codice F/MG)

    Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-18 Scienze
    dell'economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche;
    L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
    ovvero
    diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza; economia e commercio;
    scienze politiche;
    ovvero
    laurea specialistica (LS) in: 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e
    tecniche della normazione e dell'informazione giuridica; 64/S Scienze
    dell'economia; 84/S Scienze economico-aziendali; 57/S Programmazione
    e gestione delle politiche e dei servizi sociali; 60/S Relazioni
    internazionali; 70/S Scienze della politica; 71/S Scienze delle
    pubbliche amministrazioni; 88/S Scienze per la cooperazione allo
    sviluppo; 89/S Sociologia; 99/S Studi europei;
    ovvero
    laurea magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza; LM-77 Scienze
    economico-aziendali; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali;
    LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell'economia;
    LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche
    amministrazioni; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
    LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei;
    ovvero titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa
    vigente.

    Profilo funzionario dell'organizzazione
    (Codice FO/MG)

    Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-36 Scienze
    politiche e delle relazioni internazionali; L-33 Scienze economiche;
    L-9 Ingegneria industriale; L-40 Sociologia; L-41 Statistica;
    L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale; L-24 Scienze e
    tecniche psicologiche indirizzo psicologia del lavoro e
    dell'organizzazione del lavoro;
    ovvero
    diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza; economia e commercio;
    scienze politiche; sociologia; scienze statistiche e demografiche;
    ingegneria gestionale; psicologia indirizzo psicologia del lavoro e
    dell'organizzazione del lavoro;
    ovvero
    laurea specialistica (LS) in: 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e
    tecniche della normazione e dell'informazione giuridica; 64/S Scienze
    dell'economia; 84/S Scienze economico-aziendali; 49/S Metodi per la
    ricerca empirica nelle scienze sociali; 90/S Statistica demografica e
    sociale; 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi
    sociali; 60/S Relazioni internazionali; 70/S Scienze della politica;
    71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni; 88/S Scienze per la
    cooperazione allo sviluppo; 89/S Sociologia; 99/S Studi europei;
    34/S Ingegneria gestionale: 58/S Psicologia indirizzo psicologia del
    lavoro e dell'organizzazione del lavoro;
    ovvero
    laurea magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza; LM-56 Scienze
    dell'economia; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-87 Servizio
    sociale e politiche sociali; LM-52 Relazioni internazionali;
    LM-56 Scienze dell'economia; LM-62 Scienze della politica;
    LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-81 Scienze per la
    cooperazione allo sviluppo; LM-88 Sociologia e ricerca sociale;
    LM-90 Studi europei; LM-82 Scienze statistiche; LM-31 Ingegneria
    gestionale; LM-51 Psicologia indirizzo psicologia del lavoro e
    dell'organizzazione del lavoro;
    ovvero titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa
    vigente.
    d) idoneita' fisica allo svolgimento delle funzioni cui il
    concorso si riferisce;
    e) qualita' morali e di condotta di cui all'art. 35, comma 6,
    del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
    f) godimento dei diritti civili e politici;
    g) non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
    h) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso
    una pubblica amministrazione per persistente insufficiente
    rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego
    statale, ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d), del Testo
    unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati
    civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della
    Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e ai sensi delle corrispondenti
    disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro
    relativi al personale dei vari comparti;
    i) non aver riportato condanne penali, passate in giudicato,
    per reati che comportano l'interdizione dai pubblici uffici;
    j) per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre
    1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo
    la vigente normativa italiana.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://concorsipersonale.giustizia.it/registrazione-ripam/pages/main.jsf
    Contatta l'ente: 
    Per problematiche legate al bando di concorso è possibile inviare una e-mail all'indirizzo concorsigiustizia@formez.it specificando nell’oggetto il codice del concorso cui si intende partecipare.
    Per eventuali problematiche di tipo tecnico informatico legate alla compilazione del format di iscrizione è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: concorsipersonale@giustizia.it.
    www.giustizia.it
    http://riqualificazione.formez.it/
    Prove d'esame: 
    Prova preselettiva
    1. La prova preselettiva, comune ai profili professionali di cui all’articolo 1, comma1, consisterà
    in un test, composto da quesiti a risposta multipla, di cui una parte attitudinali per la verifica
    delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza delle seguenti
    materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale.
    ---
    1. La fase selettiva scritta, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, si articola,
    come segue:
    I. una parte volta a verificare le conoscenze rilevanti direttamente riferite al profilo
    professionale messo a concorso afferenti i seguenti contenuti e consistente nella
    risoluzione di quesiti a risposta multipla nelle materie:
    • per il profilo professionale Codice F/MG: diritto amministrativo, diritto
    processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario (legge
    354/1975, decreto del Presidente della Repubblica 230/2000 e decreto legislativo
    121/2018);
    • per il profilo professionale Codice FO/MG: diritto amministrativo, diritto del
    lavoro, contabilità di Stato, ordinamento penitenziario (legge 354/1975), decreto del
    Presidente della Repubblica 230/2000 e decreto legislativo 121/2018);
    II. una parte volta a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche;
    III. una parte volta a verificare la conoscenza della lingua inglese.
    ---
    1. La prova orale consisterà, per ciascun profilo professionale di cui all’articolo 1, comma 1, in
    un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei
    candidati sulle seguenti materie:
    • per il profilo professionale Codice F/MG: diritto amministrativo, diritto
    processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario (legge
    354/1975, decreto del Presidente della Repubblica 230/2000, decreto legislativo
    121/2018), elementi di diritto civile, elementi di diritto penale, elementi di
    ordinamento giudiziario, elementi di legislazione in materia penale minorile;
    • per il profilo professionale Codice FO/MG: diritto amministrativo, diritto del
    lavoro, contabilità di Stato, ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del
    Presidente della Repubblica 230/2000, decreto legislativo 121/2018), scienza
    dell’organizzazione, elementi di legislazione in materia penale minorile.