• Accedi • Iscriviti gratis
  • ESTAR, otto posti di dirigente medico, disciplina di medicina trasfusionale

    Concorso pubblico unificato, per titoli ed esami, per la copertura di otto posti di dirigente medico, disciplina di medicina trasfusionale, a tempo indeterminato, per l'Azienda Usl Toscana Nord Ovest e per l' Azienda Usl Toscana Sud Est. (GU n.58 del 23-7-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    8
    Scadenza: 
    22/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    2. Idoneità fisica all’impiego. L’accertamento della idoneità fisica all’impiego – con la osservanza delle
    norme in tema di categorie protette – é effettuato, a cura dell’Unità sanitaria locale o dell’azienda
    ospedaliera, prima dell’immissione in servizio.
    3. Laurea in Medicina e Chirurgia;
    4. Specializzazione in Medicina Trasfusionale ovvero in una delle discipline riconosciute equipollenti o
    affini ai sensi del D.M. 30.01.1998 e DM 31.1.98 e ss.mm.ii.. ,
    Sono ammessi a partecipare al concorso, anche se sprovvisti della specializzazione richiesta:
    - i dipendenti in servizio a tempo indeterminato alla data del 2 febbraio 1998 presso le USL e le
    Aziende Ospedaliere con la qualifica di Dirigente Medico nella disciplina per la quale è indetto il
    concorso.
    - i medici in formazione specialistica iscritti all’ultimo anno del relativo corso.
    All’esito positivo della procedura, i candidati che alla scadenza del bando siano iscritti all’ultimo
    anno del corso di specializzazione, saranno inseriti in graduatoria separata. L'eventuale assunzione a
    tempo indeterminato dei candidati risultati idonei e utilmente collocati nelle relative graduatorie, è
    subordinata al conseguimento del titolo di specializzazione e all'esaurimento della graduatoria dei
    medici già specialisti alla data di scadenza del bando (vedi paragrafo “approvazione ed utilizzo della
    graduatoria”).
    5. Iscrizione all’albo dell’Ordine dei Medici Chirurghi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale
    di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione al concorso fermo restando l’obbligo
    dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere presentate esclusivamente in forma telematica connettendosi al sito Estar: www.estar.toscana.it seguendo il percorso: concorsi → concorsi e selezioni in atto → concorsi pubblici → dirigenza e compilando lo specifico modulo on line e seguendo le istruzioni ivi contenute, entro le ore 12,00 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».
    Contatta l'ente: 
    Per chiarimenti ed informazioni i candidati potranno rivolgersi all'ufficio concorsi di Estar dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,00 alle ore 12,00 ai seguenti numeri di telefono 055/3799444, 050/8662627, 0577/769529 o tramite e-mail all'indirizzo concorsionline@estar.toscana.it
    Prove d'esame: 
    La Commissione esaminatrice, ai sensi delle disposizioni contenute nel D.P.R. 483/97, art. 27,
    dispone complessivamente di 100 punti così ripartiti:
    • 20 punti per i titoli così ripartiti:
    - 10 punti per i titoli di carriera
    - 3 punti per i titoli accademici e di studio
    - 3 punti per le pubblicazioni e i titoli scientifici
    - 4 punti per il curriculum formativo e professionale
    • 80 punti per le prove di esame così ripartiti:
    - 30 punti per la prova scritta
    - 30 punti per la prova pratica
    - 20 punti per la prova orale
    Prove di esame
    Le prove di esame verteranno sui seguenti argomenti:
    Prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a
    concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;
    Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica
    deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. Per le discipline dell’area chirurgica
    la prova, in relazione anche al numero dei candidati, si può svolgere su cadavere o materiale anatomico
    in sala autoptica ovvero con altra modalità a giudizio insindacabile della commissione;
    Prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione
    da conferire.DIARIO DELLE PROVE DI ESAME
    I concorrenti ammessi alle procedure concorsuali sono convocati, non meno di quindici (15) giorni
    prima della prova scritta e non meno di venti (20) giorni prima della prova pratica/orale tramite
    pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 4° serie speciale “ Concorsi ed Esami”;
    soltanto nel caso di necessità urgenti ed in presenza di un numero esiguo di candidati, di norma, non
    superiore a 20, sarà possibile la convocazione alle prove scritte con raccomandata AR o con Posta
    Elettronica Certificata (PEC).