• Accedi • Iscriviti gratis
  • Istruttore amministrativo addetto agli uffici turismo, imposta di soggiorno, servizi sociali, pubblica istruzione, cultura, categoria C presso Comune di Tignale

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo addetto agli uffici turismo, imposta di soggiorno, servizi sociali, pubblica istruzione, cultura, categoria C, a tempo determinato un anno e parziale trentaquattro ore settimanali. (GU n.58 del 23-7-2019) In esecuzione della determinazione n. 114 del 9 maggio 2019, e' indetto concorso pubblico, per esami, per l'assunzione, a tempo determinato (un anno) e parziale (trentaquattro ore settimanali) di

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    23/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) Cittadinanza italiana ad eccezione dei soggetti appartenenti all’Unione Europea, fatte salve le
    eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994 (in G.U. n. 61/94). Sono equiparati ai cittadini italiani
    i cittadini degli altri Stati membri dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’Unione
    Europea devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della pubblica amministrazione, i seguenti
    requisiti:
    - Godere dei diritti politici e civili anche negli Stati di appartenenza o di provenienza ed essere in
    possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i
    cittadini della Repubblica;
    - Avere adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare nel corso dello svolgimento delle
    prove d’esame;
    b) Età non inferiore ai 18 anni;
    c) Idoneità psico-fisica all’impiego: l’Amministrazione sottoporrà a verifica in ordine alla idoneità
    alle mansioni coloro che verranno assunti;
    d) Essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il
    31/12/1985);
    e) essere in possesso dello specifico titolo di studio e/o professionale, previsto da norme legislative
    o regolamentari, per l’accesso al profilo per il quale concorrono, ed in specifica: diploma di
    maturità. Per i cittadini degli Stati membri dell’UE e per coloro che hanno conseguito il titolo di
    studio all’estero, l’equipollenza deve risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti
    autorità e presentata dal candidato;f) Possesso di patente di guida di categoria B senza limitazioni;
    g) Iscrizione nelle liste elettorali;
    h) Non avere subito condanne penali, né avere procedimenti penali in corso, che impediscano, ai
    sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego;
    i) Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione ovvero
    licenziati per persistente insufficiente rendimento o per aver conseguito l’impiego attraverso
    dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile, ovvero
    dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127 del D.P.R. n. 3 del 10.1.1957;
    l) Ottima conoscenza della lingua inglese e tedesca; altre lingue saranno valutate ai fini del
    punteggio finale;
    m) conoscenze informatiche dei principali applicativi;
    ai sensi dell’art. 20 della L. 5 febbraio 1992 n. 104, i concorrenti portatori di handicap devono
    specificare nella domanda di partecipazione l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap,
    nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi al fine di sostenere le prove d’esame. Le
    dichiarazioni rese nella domanda di ammissione al concorso che sostituiscono le relative
    certificazioni o gli atti di notorietà sono soggette a sanzioni penali previste dal D.P.R. 28/12/2000 n.
    445 e successive modifiche ed integrazioni, per le ipotesi di falsità di atti e dichiarazioni mendaci.
    E’ fatta salva la facoltà dell’Amministrazione di richiedere in qualsiasi momento ai concorrenti i
    documenti dichiarati nella domanda: la non corrispondenza tra quanto dichiarato e quanto accertato
    comporta in ogni momento l’esclusione dal concorso.
    Dove va spedita la domanda: 
    - direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Tignale (p.zza Umberto I n. 1 – Tignale), nei
    seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il mercoledì anche dalle
    15.00 alle 18.30. La data di presentazione sarà comprovata dal timbro a data apposto a cura
    dell’Ufficio Protocollo del Comune e dal rilascio di una ricevuta di presentazione della domanda;
    - a mezzo posta elettronica certificata – INTESTATA AL CANDIDATO – all’indirizzo
    protocollo@pec.comune.tignale.bs.it, avendo cura di allegare il modulo di domanda e la
    documentazione richiesta in formato PDF. NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE
    DOMANDE INVIATE DA CASELLE DI POSTA NON CERTIFICATA. La data di presentazione
    della domanda è comprovata dal gestore di posta certificata;
    - a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Tignale – Ufficio
    Personale (p.zza Umberto I n. 1– Tignale). Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura
    “CONTIENE DOMANDA PER BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER
    L’ASSUNZIONE A TEMPO PARZIALE (34 ORE) E DETERMINATO (1 ANNO) DI N. 1
    “ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO” UFFICIO TURISMO – IMPOSTA DI SOGGIORNO –
    SERVIZI SOCIALI – CULTURA – PUBBLICA ISTRUZIONE - CATEGORIA GIURIDICA C –
    POSIZIONE ECONOMICA C1.
    La data di spedizione delle domande è stabilita è comprovata dal timbro a data dell'ufficio postale
    accettante. Saranno considerate valide le domande che risultino pervenute al Comune entro il
    termine stabilito (23 agosto 2019).
    Contatta l'ente: 
    er ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio segreteria del
    Comune di Tignale, sito in piazza Umberto I n. 1 - tel. 036573017
    interno 4 - e-mail: segreteria@comune.tignale.bs.it - pec:
    protocollo@pec.comune.tignale.bs.it
    Prove d'esame: 
    I punteggi massimi conseguibili nelle prove sono i seguenti:
    a) punti 30 per la prova scritta;
    b) punti 30 per la prova pratica;
    c) punti 30 per la prova orale;
    Le prove consisteranno in:
    PRIMA PROVA SCRITTA: consisterà in un elaborato scritto e/o un quiz o questionario, sotto
    forma di test, a risposta multipla e/o sintetica aperta, concernente le materie previste per la
    prova orale.
    SECONDA PROVA SCRITTA: consisterà in un elaborato, a contenuto teorico pratico,
    concernente le materie previste per la prova orale.
    PROVA ORALE: il colloquio verterà sulle seguenti materie:
    - nozioni di diritto costituzionale;
    - legislazione nazionale e regionale sul turismo;
    - principi e tecniche di comunicazione (web, cartaceo, stampa, radio e TV);
    - organizzazione e gestione di eventi con particolare riferimento alla realtà locale;
    - normativa degli Enti Locali (Tuel 267/2000);
    - procedure per l’acquisizione di autorizzazioni per gli eventi e le manifestazioni;
    - ottima conoscenza della lingua inglese e tedesca - LIVELLO C1 – INTERMEDIO
    AVANZATO (PROFICIENT USER) il quale presuppone la comprensione di un’ampia gamma
    di testi lunghi e articolati, l’espressione fluente e l’uso efficace della lingua parlata per scopi
    sociali, professionali e accademici, la produzione di testi chiari, ben costruiti, dettagliati su temi
    di natura varia, il sicuro controllo della struttura testuale, dei connettori e degli elementi di
    coesione;
    - Il procedimento amministrativo e il diritto di accesso ai documenti, in particolare la Legge
    241/1990;- Normativa in materia di gestione e disciplina del rapporto di lavoro del personale degli enti
    locali;
    - Normativa in materia di privacy, trasparenza, di accesso civico e accesso generalizzato.
    - Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
    - Norma in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza (Legge 190/2012; DLgs
    39/2013; Dlgs 33/2013 e smi);
    - Disciplina dell’attività contrattuale della Pubblica Amministrazione: D. Lgs. 50/2016 (Codice
    dei contratti);
    - Nozioni di contabilità degli enti pubblici Nozioni di diritto penale, con particolare riferimento
    ai delitti contro la pubblica amministrazione;
    - Diritti doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti.
    - Normativa in materia di Imposta di Soggiorno.
    - Legislazione in materia di Servizi Sociali con particolare riferimenti ai servizi erogati dai
    Comuni.
    Durante una delle prove di cui sopra sarà accertata anche la conoscenza dell’utilizzo di
    apparecchiature informatiche per la gestione testi e dei principali applicativi (Word e/o Excel).
    Durante la prova orale sarà verificata la conoscenza delle due lingue straniere – inglese e tedesco.
    Le prove si svolgeranno presso la sede comunale di Tignale, in piazza Umberto I n. 1. Nel caso di
    un numero elevato di partecipanti, verrà reperita idonea sede, che verrà comunicata ai candidati. La
    durata delle prove scritte sarà stabilita dalla Commissione in relazione alla loro importanza.
    EVENTUALE PRESELEZIONE: (solo se il numero di candidati è superiore a 30): 26 agosto
    2019 ore 10.00;
    PRIMA PROVA SCRITTA: 27 agosto 2019 ore 10.00
    SECONDA PROVA SCRITTA: 27 agosto 2019 ore 14.30
    PROVA ORALE: 30 agosto ore 15.00