• Accedi • Iscriviti gratis
  • Tecnico amministrativo, categoria D area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, per il Dipartimento di ingegneria civile, edile e architettura presso Università Politecnica delle Marche di Ancona

    Procedura di selezione, per titoli e prova orale, per la copertura di un posto di tecnico amministrativo, categoria D, a tempo determinato della durata di dodici mesi e pieno, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, per il Dipartimento di ingegneria civile, edile e architettura. (GU n.58 del 23-7-2019) E' indetta selezione pubblica, per titoli e prova orale, finalizzata all'assunzione, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato della durata di dodici mesi, di una unita' di

    Kit Manuale Amministrativo (libro cartaceo + e-book)

    Edizione aggiornata OTTOBRE 2019, comprende Libro cartaceo + e-book. Puoi scaricare immediatamente e-book dopo l’ordine d’acquisto. La versione cartacea verrà spedita in 4/5 giorni lavorativi.

    € 19,90
    € 16,90
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    22/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo determinato
    Requisiti: 
    a) titolo di studio:
    LAUREA, tra quelle indicate nella seguente tabella:
    Ingegneria informatica- 09 Ingegneria dell’informazione - 35/S Ingegneria informatica
    Informatica - L-8 Ingegneria dell’informazione -- LM-32 Ingegneria informatica
    - 26 Scienze e tecnologie informatiche -- 23/S Informatica
    - L-31 Scienze e tecnologie informatiche -- LM-18 Informatica
    Per coloro che abbiano conseguito il titolo di studio all’estero, fermi restando tutti gli altri requisiti
    soggettivi previsti, l’assunzione è subordinata al rilascio del provvedimento di equiparazione (art.
    2 del DPR 30.7.2009, n. 189; art. 38 D.Lgs. 165/2001) o del riconoscimento di equipollenza al
    titolo di studio italiano in base ad accordi internazionali. Nel caso in cui il titolo non sia stato
    equiparato o riconosciuto al momento di presentazione della domanda di partecipazione alla
    selezione, il candidato dovrà espressamente dichiarare di aver avviato l’iter procedurale previsto
    dalla normativa vigente e sarà ammesso al concorso con riserva da sciogliersi
    subordinatamente all’esito della procedura di riconoscimento o equiparazione.
    Le modalità di richiesta di equivalenza dei titoli di studio stranieri, ai sensi dell’art. 38 del
    D.Lgs. 165/2001, sono pubblicate sul sito del Dipartimento della Funzione Pubblica, nella
    sezione “Strumenti e controlli - Moduli equivalenza titoli di studio”;
    b) età non inferiore agli anni 18;
    c) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla
    Repubblica) o cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea.
    Possono partecipare alla selezione anche:
    - i familiari di cittadini comunitari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro della U.E. che
    siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
    - i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo
    periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
    d) idoneità fisica all'impiego;
    e) essere in regola con le leggi sugli obblighi militari (per i candidati tenuti a tale obbligo);
    f) non aver riportato condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli
    impieghi presso pubbliche amministrazioni secondo la normativa vigente.
    Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e
    coloro che siano stati licenziati per motivi disciplinari, destituiti o dispensati dall’impiego presso
    una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati
    dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell'art. 127, 1° comma, lettera d), del T.U.
    delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con DPR
    10.1.1957 n. 3.
    I cittadini non italiani devono possedere i seguenti requisiti:
    1) godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    2) essere in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri
    requisiti prescritti per i cittadini della Repubblica;
    3) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. Tale conoscenza sarà accertata attraverso le
    prove d’esame.
    I requisiti prescritti, sia per i cittadini italiani sia per i cittadini non italiani, devono essere posseduti
    alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione alla
    selezione.
    I candidati sono ammessi alla selezione con riserva. L'esclusione per difetto dei requisiti prescritti
    è disposta in qualunque momento con provvedimento motivato.
    Dove va spedita la domanda: 
    Il termine per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera ed indirizzata al direttore generale dell'Universita' politecnica delle Marche, piazza Roma n. 22 - Ancona, scade il trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».
     raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo sopra indicato: la data di spedizione della
    domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante;
     a mezzo posta elettronica certificata, secondo le modalità specificate al successivo art. 6.
     consegnata a mano presso l’“Ufficio Concorsi, Formazione, Relazioni Sindacali”, Via Oberdan
    8, Ancona – nei seguenti giorni ed orari:
    o lunedì, martedì, giovedì, venerdì: dalle 11.00 alle 13.00
    o mercoledì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 16.30
    La domanda dovrà essere redatta secondo lo schema allegato che è parte integrante del
    presente bando (allegato 1), riportando tutte le indicazioni che, secondo le norme vigenti, i
    candidati sono tenuti a fornire.
    Il bando e lo schema saranno pubblicati sul sito Internet http://www.univpm.it, nella sezione “Ateneo
    - Bandi, concorsi e gare – Concorsi e selezioni - Personale Tecnico Amministrativo e Dirigente –
    Bandi ed avvisi”.
    Prove d'esame: 
    La selezione avverrà in relazione alle caratteristiche del posto da ricoprire e al grado di autonomia e di
    responsabilità caratterizzanti la categoria e l’area di inquadramento. Essa mira ad accertare le attitudini e
    le professionalità specialistiche coerenti al settore in cui il dipendente sarà tenuto ad operare.
    La selezione consisterà in una prova orale sulle seguenti materie:
    ➢ sistemi Cloud (amministrazione, sicurezza, deployment)
    ➢ metodi di progettazione del software agili
    ➢ metodi formali di validazione e verifica
    ➢ metodi di collaudo del software
    ➢ lingua straniera: inglese
    ➢ applicazioni informatiche: IDE quali Eclipse e Netbeans, linguaggi di programmazione quali
    Java e Python, strumenti di collaudo quali JUnit e PyUnit, strumenti di gestione per il cloud
    quali Azure e dei container quali Docker.
    Alla prova orale è attribuito un punteggio massimo di 70 punti. Tale prova si intenderà superata se i
    candidati conseguiranno la votazione di almeno 49/70 (punteggio equivalente a 7/10).
    Il calendario d’esame sarà pubblicato all’Albo Ufficiale on-line dell’Università Politecnica
    delle Marche all’indirizzo www.univpm.it nella sezione “Ateneo - Bandi di concorso e
    mobilità – Personale Tecnico Amm.vo – Bandi ed avvisi”
    La pubblicazione del calendario d’esame sul portale d’Ateneo equivale a notifica a tutti gli
    effetti di legge.