• Accedi • Iscriviti gratis
  • 3 posti fisiopatologo presso Azienda Ospedaliera Nazionale «SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo» di Alessandria

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti di collaboratore professionale sanitario tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, a tempo indeterminato. (GU n.57 del 19-07-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    18/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1. Laurea triennale in tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare
    (classe L/SNT-3), ovvero diploma universitario di Tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria e
    perfusione cardiovascolare conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3 del decreto legislativo 30
    dicembre 1992, n° 502 ovvero diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento
    riconosciuti equipollenti - ai sensi delle vigenti disposizioni - al diploma universitario ai fini
    dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici;
    2. Iscrizione ovvero presentazione di istanza di iscrizione, ai sensi della legge 11 gennaio 2018
    n°3 e del decreto ministeriale 13 marzo 2018, all’Albo professionale di afferenza, il n. di iscrizione
    e la decorrenza della stessa.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://ospedalealison.iscrizioneconcorsi.it/
    Contatta l'ente: 
    S.C. gestione e sviluppo del personale - tel.: 0131/206728 - 206764.
    www.ospedale.al.it
    Prove d'esame: 
    Le prove di esame sono le seguenti:
    • prova scritta: la prova avrà per oggetto i contenuti e i metodi specifici della professione di
    tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e della perfusione cardiovascolare in tutte le aree di
    possibile intervento e potrà consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla;
    • prova pratica: la prova avrà per oggetto la verifica delle competenze nell’esecuzione di
    tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale
    • prova orale: la prova verterà sulle materie inerenti la disciplina oggetto del concorso
    comprendendo, oltre che elementi di informatica, anche la verifica della conoscenza, almeno a
    livello iniziale, della lingua inglese.