• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto Istruttore direttivo amministrativo presso Comune di Cervia

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, da assegnare all'area valorizzazione beni comuni (patrimonio e demanio) del settore cultura servizi beni comuni. (GU n.57 del 19-07-2019)

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    18/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Requisiti: 
    A. Laurea vecchio ordinamento in Architettura o equipollenti ed Ingegneria Civile o Edile o equipollenti oppure laurea in Giurisprudenza o equipollenti;
    B. godimento dei diritti civili e politici;
    C. cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea (sono equiparati ai
    cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero, laddove non in possesso
    della cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea, di essere familiare
    di un cittadino di Stato membro dell’Unione Europea purché titolare del diritto di soggiorno o
    del diritto di soggiorno permanente, oppure di essere cittadino di Stati terzi e titolare del
    permesso di soggiorno UE per i soggiornanti di lungo periodo oppure di essere titolare dello
    status di rifugiato ovvero dello stato di protezione sussidiaria (articolo 38 del D.Lgs 165 del
    30/03/2001 come modificato dall’articolo 7 della L. 06/08/2013 n. 67);
    D. idoneità psico/fisica all’impiego, rapportata alle mansioni lavorative richieste dalla figura
    professionale a concorso. All’atto dell’assunzione, e comunque prima della scadenza del
    periodo di prova, o qualora si rendesse necessario, durante il rapporto di lavoro
    l’Amministrazione sottopone il vincitore a visita medica. Verranno sottoposti anche gli
    appartenenti alle categorie protette di cui alla legge n. 68/1999, i quali devono non aver
    perduto ogni capacità lavorativa, che deve essere comunque compatibile con le specifiche
    mansioni da svolgere;
    E. essere in possesso della patente di guida tipo B o superiore valida a tutti gli effetti;
    F. non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in
    materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione;
    G. non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego né essere stati destituiti o
    dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente
    rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi
    dell’art. 127 comma 1 lett. d) del DPR 10/01/2957 n. 3; in quest’ultimo caso l’amministrazione
    si riserva di valutare la rilevanza della condotta posta in essere ai fini dell’eventuale
    ammissione alla procedura secondo le indicazioni di cui alla sentenza n. 329 del 27/07/2007
    della Corte costituzionale;
    H. di non aver procedimenti disciplinari in corso e sanzioni disciplinari in corso né nei due
    anni precedenti la scadenza del presente avviso;
    I. per i soli concorrenti di sesso maschile (nati entro il 31/12/1985 ai sensi della legge
    23/08/2004 n. 226) essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
    Dove va spedita la domanda: 
    http://www.comunecervia.it/comune/amministrazione-trasparente/bandi-di-concorso/bandi-di-concorso-banditi.html
    Contatta l'ente: 
    Servizio Risorse Umane di questo Comune (0544-979231) o al Servizio Cervia Informa (tel.0544-979350).
    www.comunecervia.it
    Prove d'esame: 
    Il Comune di Cervia si riserva la facoltà di effettuare una prova di preselezione consistente nella
    soluzione di quesiti a risposta multipla da risolversi in un tempo predeterminato sulle materie d’esame
    di cui al presente bando.
    ---
    Le prove d'esame verteranno sulle seguenti tematiche/materie:
    • conoscenze e competenze professionali relative alle attività e materie inerenti il posto ed in
    particolare la normativa riguardante il procedimento amministrativo (L. 241/90), la
    documentazione amministrativa (DPR 445/2000), l'Ordinamento Enti Locali (D.Lgs. 267/2000),
    Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. nr. 50/2016);
    • competenze tecnico-specialistiche nelle tematiche, nelle attività e nelle linee di intervento che
    afferiscono ai servizi Demanio - Porto e Patrimonio, conoscenza approfondita della normativa
    di riferimento su tali attività e servizi ed, in particolar modo, in materia di progetti di
    valorizzazione del patrimonio pubblico, procedure in materia di concessioni demaniali,
    percorsi partecipativi in materia di beni pubblici;
    • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al diritto di accesso e alla tutela
    della Privacy;
    • Diritti e doveri dei pubblici dipendenti – Reati contro la Pubblica Amministrazione (delitti dei
    pubblici ufficiali contro la Pubblica Amministrazione; delitti dei privati contro la Pubblica
    Amministrazione);
    • conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse: Windows,
    Word, Excel, Power Point.
    • Conoscenza della lingua inglese
    ---
    La prima prova scritta, che consisterà in quesiti a risposta sintetica e/o articolata inerenti le
    materie/argomenti sopra riportate, sarà diretta ad accertare la professionalità dei candidati con
    particolare riferimento al ventaglio di conoscenze di tipo teorico e metodologico.
    La seconda prova scritta, a contenuto prevalentemente pratico-attitudinale, dovrà tendere ad
    accertare la capacità del candidato di applicare il bagaglio di conoscenze teoriche e metodologiche al
    corretto approccio e/o alla definizione di casi concreti e alla risoluzione di problematiche, e potrà
    consistere nella redazione di uno o più elaborati, eventualmente comprensive di elementi esemplificativi, e/o nella redazione di atti o provvedimenti, e/o nella individuazione della soluzione, fra le diverse fornite, ritenuta più adeguata per far fronte a specifiche problematiche, e/o nella individuazione di iter procedurali o percorsi operativi, e/o nella simulazione di interventi e/o procedimenti collocati in uno specifico contesto di riferimento, e/o nella selezione, elaborazione di dati forniti e conseguente predisposizione di atti, schemi e/o proposte risolutive di specifiche problematiche.
    La prova orale consisterà in un colloquio attraverso il quale saranno globalmente verificate sia le
    competenze e conoscenze di tipo tecnico/professionale del candidato, sia le sue attitudini, nonché
    competenze trasversali.
    ---
    Le prove scritte per tutti i candidati ammessi con riserva, si svolgeranno in sedi da definire con le
    modalità seguenti:
    • la 1^ prova scritta il giorno LUNEDI’ 9 SETTEMBRE 2019 ORE 11,00
    • la 2^ prova scritta il giorno LUNEDI’ 9 SETTEMBRE 2019 ORE 14,00;
    La prova orale si svolgerà a partire dal giorno LUNEDI’ 16 SETTEMBRE H 9,00 ed eventualmente nei
    giorni a seguire da confermare in considerazione del numero dei candidati.