• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Arezzo, un posto di operatore amministrativo contabile addetto alla segreteria, categoria B

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di operatore amministrativo contabile addetto alla segreteria, categoria B, a tempo parziale trenta ore settimanali ed indeterminato. (GU n.56 del 16-7-2019) L'Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Arezzo ha indetto un bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'assunzione a tempo parziale (trenta ore settimanali) ed indeterminato di un posto avente

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    15/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ed età non inferiore ad anni 18;
    b) godimento dei diritti politici e civili, anche nello Stato di
    appartenenza/provenienza e adeguata conoscenza delle lingua italiana;
    c) assenza di condanne penali e di procedimenti penali pendenti per reati che
    impediscano, ai sensi della normativa vigente in materia, la costituzione del rapporto di pubblico impiego;
    d) diploma di maturità, scuola secondaria superiore (diploma di istruzione
    secondaria di secondo grado); I candidati che avessero conseguito il titolo di
    studio all’estero dovranno indicare gli estremi del provvedimento di
    equiparazione del predetto titolo, secondo la normativa vigente o in alternativa
    dichiarare di aver provveduto alla richiesta del medesimo. In quest’ultimo caso
    saranno ammessi con riserva di verificare l’equiparazione del titolo.
    e) per i candidati soggetti all’obbligo di leva, posizione regolare in ordine a
    tale obbligo (solo per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985
    ai sensi della Legge 23/08/2004 n. 226);
    f) conoscenza della lingua inglese, parlata e scritta;
    g) conoscenza dei programmi windows più diffusi (word, excel, power point);
    h) essere in possesso di idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie
    del posto messo a concorso; L’Ordine degli Architetti di Arezzo ha facoltà, in
    base alla normativa vigente, di sottoporre a visita medica preventiva, anche in
    fase preassuntiva, il candidato vincitore del concorso al fine di verificare la sua idoneità fisica alla mansione da svolgere;
    Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano esclusi
    dall’elettorato politico attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o
    dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente
    insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego
    pubblico ai sensi dell’art. 127, comma 1 lett. d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957 n. 3.
    Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del
    termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione al concorso.
    Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti impedisce l’ammissione al concorso pubblico.
    L’Ordine APPC si riserva di provvedere all’accertamento dei precedenti rapporti di pubblico impiego.
    L’esclusione dal concorso, per difetto dei requisiti prescritti, è disposta in ogni momento con provvedimento motivato.
    Dove va spedita la domanda: 
    Per essere ammessi al concorso gli aspiranti dovranno presentare la domanda
    diretta al Consiglio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e
    Conservatori di Arezzo, con sede in Via Vittorio Veneto n.5 – Arezzo .
    Detta domanda dovrà essere redatta esclusivamente su modulo conforme a
    quello allegato sotto la lettera “A” che potrà essere scaricato dal sito internet dell’Ordine.
    La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, dovrà essere spedita
    all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Arezzo, entro il termine perentorio di trenta (30) giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso del presente concorso nella Gazzetta Ufficiale
    della Repubblica Italiana, alla Sezione Concorsi ed esami.
    In caso di utilizzo di pec l’invio potrà essere effettuato entro le ore 24,00 del
    medesimo giorno di scadenza.
    In ogni caso non saranno ammessi i candidati le cui domande, ancorché
    spedite in tempo utile, pervengano all’Ordine oltre il termine di 10 giorni da tale scadenza.
    La domanda dovrà essere trasmessa esclusivamente con una delle modalità sotto indicate:
    1) Invio mediante Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo PEC
    dell’Ordine degli Architetti PPC di Arezzo: archarezzo@pec.aruba.it
    unitamente a copia informatica di tutti i documenti allegati alla
    domanda stessa. In tal caso il modulo dovrà essere sottoscritto con firma digitale;
    2) Invio postale a mezzo di raccomandata a.r. alla sede dell’Ordine al
    seguente all’indirizzo: 52100 Arezzo, via Vittorio Veneto n.5
    Si ribadisce che si intenderà tempestiva la domanda spedita via Pec o per
    raccomandata a.r. entro e non oltre il termine indicato e pervenuta entro 10
    giorni dalla scadenza. L’Ente non assume alcuna responsabilità per la
    mancata ricezione della domanda dovuta a disguidi postali o ad altre cause non imputabili allo stesso Ente.
    Prove d'esame: 
    La prima prova scritta, consistente in un questionario, di 30 domande, che
    potranno essere, a scelta discrezionale della Commissione Esaminatrice, a
    risposta chiusa su scelta multipla, oppure a risposta aperta, verterà su
    argomenti di: diritto amministrativo; diritto costituzionale; normativa riguardante gli Ordini e Collegi professionali (a titolo esemplificativo normativa sull’ordinamento del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC e degli Ordini professionali degli Architetti PPC; deontologia professionale; formazione obbligatoria continua);lingua inglese; contabilità e finanza pubblica; bilancio di cassa e competenza;
    regime IVA; nozioni di informatica con particolare riferimento a programmi di
    scrittura e di calcolo e di gestione degli Ordini professionali.
    La seconda prova scritta, teorico – pratica, consisterà nell’accertamento delle
    conoscenzea dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche
    di base più diffuse, internet, posta elettronica e posta elettronica certificata, dei
    principali programmi Office per Windows, anche mediante scritturazione di
    un atto, lettera o documento relativo alle materie oggetto della prima prova
    scritta, con l’uso del pc.
    Saranno ammessi al colloquio i candidati che avranno riportato in ciascuna prova scritta un punteggio minimo di 21/30.
    La prova orale consisterà in un colloquio avente per oggetto le materie delle prove scritte.
    La prova orale si intenderà superata se i candidati avranno ottenuto la votazione di almeno 24/30.
    Per l’espletamento delle prove i concorrenti non potranno portare con sé
    telefoni cellulari, palmari, libri, periodici, giornali, quotidiani ed altre
    pubblicazioni di alcun tipo, né portare borse o simili contenenti il materiale
    suindicato che dovrà in ogni caso essere consegnato prima dell’inizio delle
    prove al personale di sorveglianza, il quale, senza assunzione di alcuna
    responsabilità, provvederà a restituirlo al termine delle stesse
    Il diario delle prove d’esame, con indicazione del luogo, del giorno, dell’orario
    e della durata delle stesse sarà pubblicato sul sito istituzionale:
    https://www.architettiarezzo.it sezione “Consiglio trasparente” alla voce
    “bandi di concorso”, almeno 15 giorni prima del loro svolgimento.
    Ai candidati che conseguiranno l’ammissione alla prova orale verrà data
    comunicazione almeno 20 giorni prima di quello in cui essi dovranno
    sostenerla mediante avviso nel quale sarà indicato il voto riportato in ciascuna
    prova scritta.