• Accedi • Iscriviti gratis
  • Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova, un posto di dirigente medico, disciplina di anestesia e rianimazione, a tempo indeterminato e pieno

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, disciplina di anestesia e rianimazione, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.56 del 16-7-2019) E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di un posto di dirigente medico disciplina di anestesia e rianimazione. Il termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al predetto concorso scade il trentesimo giorno

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    GENERALI
     Cittadinanza Italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione
    Europea. Ai sensi della Legge 6 agosto 2013 n. 97 sono ammessi anche i familiari di cittadini degli Stati membri
    dell'Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del
    diritto di soggiorno permanente e coloro che siano in possesso della cittadinanza di paesi terzi con titolarità di
    permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello
    status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno Stato straniero devono avere adeguata conoscenza della lingua
    italiana;
     Idoneità fisica all'impiego e alle mansioni della posizione bandita: l’accertamento, con l’osservanza delle
    norme in tema di categorie protette, sarà effettuato dall’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova prima
    dell’immissione in servizio. Si precisa che l’idoneità fisica dovrà essere senza limitazioni al normale svolgimento delle
    mansioni.
    L’assumendo che non si sottoponga alle suddette visite verrà considerato rinunciatario a tutti gli effetti, senza
    necessità di alcuna diffida o altra formalità.
    La partecipazione ai concorsi indetti da Pubbliche Amministrazioni non è soggetta a limiti di età ai sensi dell’art. 3, Legge
    n. 127 del 15/05/1997; non possono comunque essere ammessi al concorso coloro che abbiano superato il limite di età
    previsto dalla vigente normativa per il collocamento a riposo d’ufficio.
    Esclusione – Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che
    siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero licenziati a decorrere dalla
    data di entrata in vigore del primo contratto collettivo. Costituisce altresì causa impeditiva alla costituzione del rapporto di
    impiego la presenza di condanne penali che darebbero titolo per procedere alla risoluzione del rapporto di impiego stesso.
    Si precisa che le sentenze di applicazione della pena su richiesta delle parti (c.d. patteggiamento – art. 444 c.p.p.) sono
    equiparate a pronunce di condanna. L'Azienda si riserva la facoltà di valutare se le sentenze penali riportate, la
    sottoposizione a misure di sicurezza, ovvero i procedimenti penali in corso risultino ostativi all’assunzione.
    SPECIFICI
    • Laurea in Medicina e Chirurgia
    • Regolare iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici Chirurghi
    L’iscrizione al corrispondente Albo professionale in uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al
    concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    • Diploma di Specializzazione nella disciplina di Anestesia e Rianimazione o altra disciplina equipollente o
    affine, ai sensi rispettivamente del D.M. Sanità 30/01/1998 e del D.M. Sanità 31/01/1998 e successive modifiche ed
    integrazioni.
    Ai sensi del comma 2 dell’art. 56 del D.P.R. n. 483/97 il personale del ruolo sanitario in servizio di ruolo all’
    01/02/1998 è esentato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto alla
    predetta data per la partecipazione ai concorsi presso le U.S.L. e le Aziende Ospedaliere diverse da quella di
    appartenenza.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione dovra' essere inoltrata dal candidato in modo telematico, avvalendosi della modalita' di compilazione e presentazione online - collegandosi al portale Gestione Concorsi >> https://asst-mantova.iscrizioneconcorsi.it rispettando le modalita' procedurali descritte in dettaglio nella versione integrale del bando di concorso.
    Si precisa sin d'ora che non verranno tenute in considerazione le domande che risulteranno inviate secondo modalita' diverse da quelle indicate nel bando o dopo la data di scadenza dello stesso.
    Contatta l'ente: 
    Per eventuali informazioni rivolgersi alla Struttura risorse umane - procedure assuntive e gestione dotazione organica
    dell'Azienda socio sanitaria territoriale di Mantova (tel. 0376/464387-030-911) nel rispetto degli orari di apertura al pubblico di seguito indicati:
    fascia oraria mattutina: dal lunedi' al venerdi' dalle ore 11,00 alle ore 13,00;
    fascia oraria pomeridiana: lunedi' e mercoledi' dalle ore 14,30 alle ore 16,30.
    Prove d'esame: 
    I titoli saranno valutati dalla suddetta Commissione esaminatrice, la quale dispone complessivamente di 100 punti così
    ripartiti:  20 punti per i TITOLI;
     80 punti per le PROVE D’ESAME.
    I punti per la valutazione dei TITOLI sono così ripartiti:
     titoli di CARRIERA punti 10
     titoli ACCADEMICI E DI STUDIO punti 3
     PUBBLICAZIONI E TITOLI SCIENTIFICI punti 3
     CURRICULUM formativo e professionale punti 4
    I punti per le PROVE D’ESAME sono così ripartiti:
     30 punti per la prova SCRITTA
     30 punti per la prova PRATICA
     20 punti per la prova ORALE
    L’azienda provvede a convocare i candidati ammessi per l’espletamento delle prove, con un preavviso di almeno 15 giorni
    di calendario prima delle prove scritta e pratica e 20 giorni di calendario prima della prova orale, mediante invio di lettera
    raccomandata con avviso di ricevimento.
    In alternativa, qualora il numero dei candidati risulti elevato, il diario delle prove e la conseguente convocazione alla
    prima prova verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale “Concorsi ed esami”.
    In ogni caso il calendario delle prove sarà pubblicato sul sito internet aziendale, nel rispetto dei termini di preavviso
    predetti, nella sezione AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE > BANDI DI CONCORSO consultabile all’indirizzo
    https://www.asst-mantova.it/amministrazione-trasparente/bandi-di-concorso.
    I candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.
    I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita saranno dichiarati
    decaduti dalla procedura in oggetto, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli
    concorrenti.
    Le prove di esame consisteranno in:
    PROVA SCRITTA:
    Relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa.
    PROVA TEORICO PRATICA:
    - su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso
    - la prova, in relazione anche al numero dei candidati, si svolge con modalità definita a giudizio insindacabile della Commissione
    - la prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.
    PROVA ORALE:
    Sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
    L'ammissione alla prova pratica è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza nella prova scritta di
    almeno 21/30; l'ammissione alla prova orale è subordinata al conseguimento nella prova pratica del punteggio di almeno 21/30.
    Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza di almeno 14/20.