• Accedi • Iscriviti gratis
  • 13 professori di seconda fascia, per vari Dipartimenti presso Università della Campania Luigi Vanvitelli

    Procedure di selezione per la chiamata di tredici professori di seconda fascia, per vari Dipartimenti. (GU n.56 del 16-7-2019) Si comunica che presso l'Universita' degli studi della Campania «Luigi Vanvitelli» sono state indette, ai sensi dell'art. 18, comma 1, della legge n. 240/2010 le seguenti procedure selettive per la copertura di tredici posti di professore di II fascia: Dipartimento di architettura e disegno industriale: settore concorsuale 08/E2 - Restauro e storia

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    13
    Scadenza: 
    03/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    studiosi che abbiano conseguito I’abilitazione scientifica nazionale ai sensi deH'art. 16 della Legge 240/2010 per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore e per le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purche non gia titolari di funzioni superiori;
    coloro che abbiano conseguito I'idoneita ai sensi della Legge n. 210 del 3 iuglio 1998 in un settore scientifico disciplinare compreso in uno dei settori concorsuali oggetto del presente bando per la II fascia, lim'itatamente al periodo di durata della idonerta stessa;
    professori di II fascia gia in servizio presso altri Atenei afferenti ai settori concorsuali di cui al presente bando;
    studiosi stabilmente impegnati all'estero in attivita di ricerca o insegnamento a livello universitario in posizioni di livello pari a quelle oggetto del bando, sulla base delle tabelle di corrispondenza definite sia dal Decreto del Ministro dell'Universita e della Ricerca n. 662 dell'1.09.2016 sia da successivi Decreti Ministerial! e operanti in ambito corrispondente al settore concorsuale oggetto della procedure.
    Non possono partecipare alle selezioni e saranno. pertanto. esclusi dalla procedura stessa: coloro che abbiano un grado di parentela o di affinita fino al quarto grado compreso con un professore appartenente al Dipartimento che ha richiesto I’indizione della procedura selettiva di chiamata, owero con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione di questo Ateneo;
    coloro che sono stati esclusi dal godimento dei diritti civili e politici;
    coloro che sono stati destituiti o dispensali dall'impiego presso una pubblica
    amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
    coloro che sono stati dichiarati decaduti da altri impieghi statali, ai sensi deH'art. 127, lett. d), del D.P.R. n. 3 del 10.01.1957.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione alla selezione pubblica, nonche' i titoli posseduti, i documenti e le pubblicazioni ritenute utili alla
    procedura selettiva devono essere presentati, a pena di esclusione, per via telematica, utilizzando l'applicazione informatica dedicata alla pagina: https://pica.cineca.it/unicampania/2019-pa18c1-001/
    Contatta l'ente: 
    Eventuali informazioni o chiarimenti in merito alle modalita' di
    presentazione delle domande possono essere richiesti all'Ufficio reclutamento personale docente e ricercatore, tel. 081/5667047-7059-7062-7063.
    Prove d'esame: 
    Nella prima seduta, che si pud svolgere anche per via telematica, la Commissions giudicatrice definisce i criteri di valutazione delle pubblicazioni scientifiche, del curriculum, dell'attivita didattica, e dell'attivita assistenziale, ove prevista, dei candidati con particolare riferimento alle specifiche funzioni che il professore dovrd svolgere, nonche alia tipologia di impegno didattico-scientifico ed assistenziale, ove previsto, nonche della prova didattica per coloro per i quali e richiesta ai sensi dell'art. 1 del presente bando.
    La Commissions, per quanto riguarda la produzione sdentifica, valuta:
    a) I'originalita e I'innovativita della produzione scientifica e il rigore metodologico;
    b) 1'apporto individuate del candidato, analiticamente determinate nei lavori in
    collaborazione;
    c) la congruenza dell'attivita del candidato con le discipline ricomprese nel settore
    concorsuale ovvero del settore scientifico-disciplinare per il quale e bandita la procedura; d) la rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e la loro
    diffusions all'interno della comunita scientifica;
    e) la continuity temporale della produzione scientifica, anche in relazione all'evoluzione
    delle conoscenze nello specifico settore.
    Ai fini della predetta valutazione, la Commissione ricorre, ove possibile, a parametri
    riconosciuti in ambito scientifico internazionale.
    La Commissione. in ogni caso, oltre a quanto indicato nei commi precedenti, valuta
    specificamente.
    a) b) c) d) e) f)
    g)
    il possesso del titolo di dottore di ricerca o equivalente, conseguito in Italia o all'estero; I'attivita didattica svolta a livello universitario in Italia o all'estero;
    i servizi prestati negli Atenei e negli Enti di ricerca italiani e stranieri',
    attivita in campo clinico per i settori in cui sono richieste tali specifiche competenze; I'attivita di ricerca presso soggetti pubblici e privati, italiani e stranieri;
    la direzione, I'organizzazione e il coordinamento di gruppi di ricerca nazionali o intemazionali o il coordinamento di progetti nell'ambito della didattica di interesse nazionale;
    la prova didattica per coloro che non appartengono ai ruoli universitari di ricercatore e professore di II fascia ed, eventualmente, se richiesto dal Dipartimento ed indicato nell'art. 1 del presente bando, anche per coloro che appartengono al ruolo universitario di ricercatore.
    La Commissione consegna i criteri al responsabile del procedimento che ne assicura la pubblicita sul sito web dell'Universita degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli". I criteri sono pubblicizzati almeno sette giorni prima della prosecuzione dei lavori della Commissione.I candidati che devono sostenere la prova didattica sono convocati non meno di 10 giorni prima dello svolgimento della prova stessa. L’argomento della prova didattica sara quello sorteggiato fra i tre temi predisposti dalla Commissione giudicatrice e si svolgera 24 ore dopo il suindicato sorteggio.
    La Commissione accerta I'adeguata conoscenza della lingua straniera laddove richiesto daH'art. 1 del presente bando: tale prova orale awerra contestualmente all'eventuale prova didattica e comunque i candidati saranno convocati non meno di 10 giorni prima dello svolgimento della prova stessa.
    La Commissione giudicatrice verifica il possesso dei requisiti, di cui all’art. 2 del presente bando, e il rispetto del limite massimo di pubblicazioni che ciascun candidato poteva presentare laddove sia stato previsto dal precedente art. 1.
    Nell’ipotesi in cui il predetto limite non sia stato rispettato, la Commissione dovra prendere in considerazione esclusivamente gli ultimi lavori scientifici, in ordine cronologico di pubblicazione, nei limiti del numero massimo indicato daH’art. 1 del presente bando.
    A seguito della valutazione delle pubblicazioni scientifiche, del curriculum, dell’attivita didattica dei candidati, ed assistenziale. ove prevista, e della prova didattica eventualmente sostenuta, ciascun commissario verbalizzera il proprio giudizio individuate su ogni candidato, quindi la Commissione formulera il giudizio collegiale.
    Al termine dei lavori la Commissione, previa comparazione tra i candidati, con propria deliberazione assunta a maggioranza dei componenti, dichiara inequivocabilmente il candidato idoneo per svolgere le funzioni didattico-scientifiche ed assistenziali, ove previste, per le quali e stato bandito il posto.