• Accedi • Iscriviti gratis
  • 14 posti Infermiere presso UNIONE COMUNI MODENESI AREA NORD DI MIRANDOLA

    Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di quattordici posti di infermiere, categoria D, a tempo indeterminato, di cui otto da assegnare al servizio presso le diverse sedi di ASP Comuni Modenesi Area Nord di Mirandola, con varie riserve. (GU n.55 del 12-07-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    14
    Scadenza: 
    25/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    • Laurea in Infermieristica o titolo equipollente con riferimento al Decreto Ministro
    della Sanità del 27/7/2000. Per i titoli conseguiti all’estero si richiede il
    riconoscimento legale dello stesso;
    • Iscrizione all’Albo Professionale degli Infermieri;
    • Possesso della patente di guida categoria B in corso di validità;
    • Idoneità piena ed incondizionata alle mansioni e possesso di sana e robusta
    costituzione.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere presentata esclusivamente in
    via telematica, utilizzando il servizio disponibile nella sezione Amministrazione
    Trasparente – Bandi di Concorso raggiungibile dalla homepage del sito
    www.aspareanord.it.
    Contatta l'ente: 
    Per contatti telefonici è disponibile il numero verde 800105330, attivo dalle ore 9 alle ore
    13,30 e dalle 14,30 alle 18 dal lunedì al venerdì.
    concorsi@aspareanord.it
    www.aspareanord.it
    Prove d'esame: 
    Nel caso si rendesse necessario espletare la prova preselettiva, si comunica sin da ora
    che questa avverrà, il giorno 27/08/2019 presso la POLISPORTIVA QUARANTOLESE,
    Via Sandro Pertini n. 5, 41037 Quarantoli - Mirandola (MO) o altra sede che verrà
    successivamente comunicata, unitamente al calendario delle sessioni.
    ---
    Qualora non venga disposta la preselezione, l’elenco degli ammessi sarà pubblicato sul
    sito internet dell’Azienda, all’indirizzo www.aspareanord.it dalle ore 17 del giorno
    02/08/2019.
    ---
    L’elenco di quanti avranno superato entrambe le prove scritte e saranno ammessi alla
    prova orale, verrà affisso all’Albo della sede amministrativa di ASP e pubblicato sul sito
    internet aziendale a partire dalle ore 17 del 05/09/2019.
    ---
    I candidati ammessi dovranno presentarsi, senza ulteriore convocazione, a sostenere la
    prova orale a partire dal giorno 17/09/2019 e seguenti, presso la sala riunioni della
    Casa Residenza CISA di Mirandola, via Dante Alighieri n.4.
    ---
    Si comunica che le prove scritte avverranno entrambe il giorno 04/09/2019 con inizio
    alle ore 14,30 presso la POLISPORTIVA QUARANTOLESE, Via Sandro Pertini n. 5,
    41037 Quarantoli - Mirandola (MO) o altra sede che sarà resa nota contestualmente
    all’elenco degli ammessi
    ---
    Le prove scritte verteranno sull’accertamento delle materie della prova orale e
    consisteranno in:
    • una prima prova, consistente in un elaborato su una o più tematiche specifiche, in
    risposta a domande a risposta multipla.
    • una seconda prova a carattere teorico pratico, sempre sulle materie specificate nel
    bando in risposta a domande a risposta multipla, con particolare riferimento a
    casistiche connesse alla gestione di casi e alla definizione di metodologie di
    intervento, tipiche dei servizi residenziali rivolti ad anziani non autosufficienti o
    anziani “fragili” e/o affetti da gravi patologie sanitarie, ovvero a disabili gravi e
    gravissimi.
    ---
    PROVA ORALE
    Alla prova orale saranno ammessi i soli candidati che avranno superato positivamente
    entrambe le prove precedenti.
    La prova orale avverrà mediante un colloquio, atto ad accertare la conoscenza delle
    seguenti materie:
    - Elementi in materia di Pubblica Amministrazione e di lavoro alle dipendenze di una
    Pubblica Amministrazione;
    - Competenze tecniche, abilità relazionali e funzioni proprie del ruolo di “Infermiere” in
    relazione sia all’utenza che ai familiari deli ospiti ed ai colleghi;
    - Elementi teorico- tecnici e prassi degli interventi socio-sanitari;
    - Funzioni educative in ambito di prevenzione delle patologie;
    - Assistenza infermieristica alla persona con problematiche riferite a patologie croniche
    stabilizzate o riacutizzate, problematiche internistiche che più frequentemente si
    riscontrano in Casa Residenza;
    - Gestione di problematiche legate all’invecchiamento ed alle cure in fine vita;
    - Significato patogenico e fisiopatologico dei principali segni e sintomi;
    - Organizzazione del lavoro ed integrazione con le varie figure professionali (medico,
    fisioterapista, OSS, educatore professionale);
    - La gestione di regimi terapeutici in modo sicuro, farmaco vigilanza, sicurezza del
    paziente;
    - Organizzazione dell’assistenza infermieristica con particolare attenzione al passaggio
    delle informazioni, alla continuità assistenziale, alla documentazione delle cure
    assistenziali socio sanitarie;
    - Responsabilità professionale (giuridica e deontologica) e principi etico deontologici;
    - Principi della gestione del rischio clinico;
    - Formazione continua in medicina;
    - Legislazione delle Aziende di Servizi alla Persona della Regione Emilia Romagna;
    - Trattamento di pazienti affetti da demenza e disturbi del comportamento;
    - Gestione e trattamento sanitario di pazienti affetti da gravissima disabilità acquisita;
    - Modalità di gestione delle strumentazioni sanitarie a disposizione e conoscenza delle
    prassi igienico sanitarie per il corretto mantenimento delle stesse;
    - Prevenzione e trattamento delle lesioni;
    - Capacità di utilizzo di supporti informatizzati per la gestione dei passaggi di consegne,
    archiviazione della documentazione sanitaria e conoscenza dell’utilizzo delle principali
    applicazioni per il monitoraggio delle problematiche sanitarie;
    - Elementi in materia di igiene, Sicurezza sul lavoro e privacy;
    - Finalità, caratteristiche e metodologia di utilizzo degli strumenti professionali di lavoro;
    - Elementi di assistenza e “cura” della persona in condizioni di “non autonomia”;
    - Conoscenza delle principali tipologie d’utenza e delle più frequenti patologie fisiche,
    psichiche e sociali, al fine di individualizzare l’intervento di aiuto e personalizzare il
    servizio;
    - Modelli di integrazione tra sociale e sanitario.