• Accedi • Iscriviti gratis
  • 27 posti presso

    Reclutamento, per titoli e colloquio selettivo, per la copertura di posti di varie categorie e profili professionali a tempo determinato e parziale, presso l'ufficio di Piano. (GU n.55 del 12-07-2019)

    Requisiti: 
    Art.1 - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 2 posti di “Istruttore Direttivo Assistente Sociale” - categoria D1 :
    • Laurea specialistica in programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali - classe 57/S o
    laurea magistrale in servizio sociale e politiche sociali - classe LM/87;
    • iscrizione all’Albo Professionale degli Assistenti Sociali;
    • patente di guida di categoria B

    Art.1 bis- Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 12 posti di “Istruttore Direttivo Assistente Sociale”-categoria D1:
    • Diploma di Assistenza Sociale DPR n. 14 del 15/01/1987-Diploma di laurea in scienze del servizio
    sociale - classe 6 o 39 (L) o diploma universitario in servizio sociale di cui all'art. 2 della legge
    341/90;
    • iscrizione all’Albo Professionale degli Assistenti Sociali;
    • patente di guida di categoria B.

    Art.1 ter- Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 4 posti di “Istruttore Direttivo Psicologo” - categoria D1 :
    • Diploma di laurea specialistica in Psicologia o diploma di laurea in Psicologia vecchio ordinamento;
    • iscrizione all’Albo Professionale degli psicologi;
    • •patente di guida di categoria B.

    Art. 1 quater - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 3 posti di “Istruttore Direttivo Educatore Professionale” - categoria D1 :
    • Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione ( L19)
    • patente di guida di categoria B.

    Art. 1 quinquies - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 1 posto di “Istruttore Direttivo Amministrativo” - categoria D1:
    Essere in possesso di uno dei seguenti titolo di studio:
     Diploma di laurea conseguito con il vecchio ordinamento universitario in Giurisprudenza ed
    equipollenti ovvero laurea specialistica in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM 63) ;

    Art. 1 sexies - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 1 posti di “Istruttore Amministrativo” - categoria C1 :
    • Diploma di istruzione superiore di secondo grado di durata quinquennale.

    Art. 1 septies - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 1 posti di “Istruttore Contabile” - categoria C1 :
    • Diploma di istruzione superiore di secondo grado: “Perito in Amministrazione Finanza e Marketing”
    di durata quinquennale – ovvero vecchio ordinamento in Ragioneria.

    Art. 1 octies - Requisiti specifici
    Per i candidati aspiranti a N. 2 posti di “Mediatore linguistico” - categoria C1 :
    • Diploma di istruzione superiore di secondo grado di durata quinquennale.
    • Specifica formazione acquisita presso gli enti di formazione in base all’art. 18 del d.m. 18 ottobre
    2010, n. 180 o formazione equivalente presso Enti accreditati anche a livello europeo e avere
    effettuato lo specifico aggiornamento; ovvero il requisito di cui all’art. 16 comma 4bis del d.lgs
    28/2010 così come integrato dal C.N.F. nella delibera del 21.2.2014.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Rosarno – Ufficio di Piano – Viale della Pace, snc – 89025 Rosarno (RC)
    PEC comune.rosarno@pec.comune.rosarno.rc.it
    Contatta l'ente: 
    D.ssa Rosa Angela Galluccio – tel. 0966 710242
    Pec : comune.rosarno@pec.comune.rosarno.rc.it
    www.comune.rosarno.rc.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    Il Colloquio selettivo verterà sulle seguenti materie:
    Per il profilo di Istruttore direttivo Assistente Sociale (Laurea Magistrale)
    • Ruolo dell’Assistente Sociale nei servizi sociali territoriali
    • Metodologia del Servizio Sociale
    • Programmazione, progettazione, controllo e valutazione dei Servizi sociali
    • Normativa nazionale e regionale in materia di servizi sociali e socio sanitari, con particolare
    riferimento alla Legge 328/2000, alle Legge Regionale della Calabria n. 23/2003;
    • Metodi e strumenti di valutazione della condizione sociale ed il processo di aiuto
    • Programmazione partecipata dei servizi alla persona
    • Integrazione socio sanitaria: aspetti normativi, metodologici ed organizzativi
    • Applicazione del codice deontologico
    • Normativa inerente le misure di contrasto alla povertà (SIA/REI/PON INCLUSIONE )
    • Normativa in materia di protezione dei dati personali
    • Nozioni di informatica

    Per il profilo di Istruttore Direttivo Assistente Sociale (Laurea Triennale)
    • Ruolo dell’Assistente Sociale nei servizi sociali territoriali
    • Metodologia del Servizio Sociale
    • Normativa nazionale e regionale in materia di servizi sociali e socio sanitari, con particolare
    riferimento alla Legge 328/2000, alle Legge Regionale della Calabria n. 23/2003;
    • Metodi e strumenti di valutazione della condizione sociale ed il processo di aiuto
    • Applicazione del codice deontologico
    • Normativa inerente le misure di contrasto alla povertà (SIA/REI/PON INCLUSIONE )
    • Normativa in materia di protezione dei dati personali
    • Nozioni di informatica
    • Per il profilo di Istruttore Direttivo Psicologo
    • Metodologia del Servizio Psicologico
    • Programmazione, progettazione, controllo e valutazione dei Servizi Psicologici
    • Normativa nazionale e regionale in materia di servizi sociali e socio sanitari, con particolare
    riferimento alla Legge 328/2000, alle Legge Regionale della Calabria n. 23/2003;
    • Legislazione nazionale e regionale sui servizi socio- assistenziali
    • Psicologia clinica, Psicologia dello sviluppo, Psicodinamica delle relazioni familiari
    • Psicologia di comunità e psicologia sociale
    • Elementi di psicologia giuridica e di psicologia della salute
    • Integrazione socio sanitaria: aspetti normativi, metodologici ed organizzativi
    • Applicazione del codice deontologico
    • Normativa inerente le misure di contrasto alla povertà (SIA/REI/PONINCLUSIONE)
    • Normativa in materia di protezione dei dati personali
    • Nozioni di informatica

    Per il profilo di Istruttore Direttivo Educatore Professionale
    • Legislazione nazionale e regionale sui servizi socio- assistenziali
    • Conoscenza delle normative nazionali e regionali in tema di organizzazione e gestione dei servizi
    socio assistenziali
    • Conoscenza del sistema territoriale dei servizi
    • Strategie e tecniche del lavoro di equipe e di rete
    • Tecniche e metodologie di presa in carico del disagio
    • Bilancio di competenza nell'orientamento, tecniche di ricerca del lavoro, tirocini formativi
    • Programmazione e progettazione nei sistemi locali dei servizi alla persona
    • Nozioni di informatica

    Per il profilo di Istruttore direttivo Amministrativo
    • Nozioni di diritto Amministrativo
    • Ordinamento delle Autonomie Locali
    • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
    • Responsabilità amministrativa, civile e penale dei dipendenti pubblici
    • Principi e tecniche di redazione dell'atto amministrativo
    • Ordinamento finanziario degli Enti locali
    • Rendicontazione di progetti europei
    • Piani sociali di Zona: disciplina, fonti di finanziamento, modalità di progettazione e attuazione
    • Politiche nazionali e regionali per l'inclusione sociale attiva
    • Strategie e tecniche del lavoro di rete
    • Strumenti per la realizzazione di un partenariato pubblico e privato per l'attuazione degli interventi
    sociali
    • Nozioni di informatica

    Per il profilo di Istruttore Amministrativo
    • Nozioni di diritto Amministrativo
    • Ordinamento delle Autonomie Locali
    • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
    • Responsabilità amministrativa, civile e penale dei dipendenti pubblici
    • Politiche nazionali e regionali per l'inclusione sociale attiva
    • Politiche sociali con particolare riferimento alla realtà locale
    • Nozioni di informatica

    Per il profilo di Mediatore
    • Tecniche di mediazione linguistica e culturale;
    • Principi fondamentali di pedagogia interculturale;
    • Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti umani;
    • Il colloquio comprenderà anche l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera scelta dal
    candidato tra quelle sottoindicate:
    • Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo o cirilliche ( Russo, Ucraino, Bulgaro, Macedone,ecc.) ;
    • Politiche nazionali e regionali per l'inclusione sociale attiva
    • Politiche sociali con particolare riferimento alla realtà locale
    • Nozioni di informatica