• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti tecnico presso Comune di Casale Monferrato

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di due posti di specialista tecnico, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, addetti al settore pianificazione urbana e territoriale. (GU n.55 del 12-07-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    14/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    1. Possesso del seguente titolo di studio:
    • Diploma di Laurea vecchio ordinamento in Ingegneria civile o edile, in Architettura o laurea
    equiparata/equipollente;
    oppure
    • Laurea magistrale o laurea equiparata/equipollente in:
     Architettura del paesaggio (LM-3);
     Ingegneria civile (LM-23);
     Ingegneria dei sistemi edilizi (LM-24);
     Ingegneria della sicurezza (LM-26);
     Ingegneria per l'ambiente e il territorio (LM-35);
     Architettura e ingegneria edile – architettura (LM-04);
    2. Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i cittadini di uno degli Stati membri
    dell'Unione Europea nonché per:
    a) i candidati non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea ma, in quanto
    familiari di cittadini italiani o di uno Stato membro dell'Unione Europea, risultanti titolari del
    diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
    b) i candidati cittadini di Paesi Terzi titolari di:
     permesso di soggiorno UE per soggiorni di lungo periodo;
     status di rifugiato;
     status di protezione sussidiaria.
    I cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea e quelli indicati ai soprastanti punti a) e b)
    devono possedere i seguenti requisiti:
     Titolo di studio equipollente a quello richiesto per i cittadini italiani;
     Godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;
     Possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, degli altri requisiti
    previsti per i cittadini della Repubblica Italiana;
     Avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
    3. Età minima 18 anni, non è previsto alcun limite massimo d'età ai sensi dell'art. 3 comma 6 Legge
    127/97;
    4. Godimento dei diritti civili e politici;
    5. Non aver riportato condanne penali o avere procedimenti penali in corso;
    6. Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego
    statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del T.U. delle disposizioni concernenti lo
    Statuto degli Impiegati Civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957 n.3;
    7. Non essere stati interdetti o sottoposti a misure che impediscano, ai sensi delle vigenti
    disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
    8. Essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i concorrenti di sesso
    maschile nati anteriormente al 1986);
    9. Idoneità fisica all'impiego;
    10. Patente di abilitazione alla guida di veicoli a motore di categoria “B” o superiore.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Casale Monferrato - Dirigente del Settore Economico Finanziario e Gestione delle Risorse
    Umane/Controllo di Gestione - Via Mameli n. 10 – 15033 CASALE MONFERRATO
    PEC protocollo@pec.comune.casale-monferrato.al.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio personale e organizzazione del Comune di Casale Monferrato (tel. 0142/444200 - 444259 o tramite posta elettronica all'indirizzo: persorg@comune.casale-monferrato.al.it).
    www.comune.casale-monferrato.al.it
    Prove d'esame: 
    MATERIE DEL PROGRAMMA D'ESAME
    • Legislazione in materia edilizia, Sportello Unico edilizia e Sportello Unico Attività Produttive;
    5
    • Legislazione in materia di pianificazione territoriale e paesaggistica, pianificazione urbanistica
    comunale;
    • Legislazione in materia di coltivazioni cave;
    • Il Piano Regolatore Generale Comunale e relative varianti;
    • Gli strumenti urbanistici esecutivi;
    • I titoli abilitativi e la vigilanza dell'attività edilizia;
    • Normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e accesso civico nelle Pubbliche
    Amministrazioni;
    • Ordinamento degli Enti Locali;
    • Disciplina vigente in materia di rapporto di lavoro presso la Pubblica Amministrazione;
    ---
    Preselezione.
    ---
    1^ Prova scritta:
    a carattere teorico dottrinale e consistente nella redazione di un elaborato o nello svolgimento di
    domande a risposta aperta vertente sulle materie d'esame indicate al Punto 6.
    2^ Prova scritta:
    a contenuto teorico-pratico, vertente su uno o più delle materie indicate al Punto 6, sarà volta ad
    accertare la capacità dei candidati di dare applicazione alle conoscenze dottrinarie con riferimento ad
    ipotetiche situazioni amministrative, organizzative o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
    3^ Prova Orale:
    colloquio vertente sulle materie della prova scritta.
    Durante la prova orale verrà verificata la conoscenza della lingua inglese, nonché la competenza
    nell'utilizzo delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.