Tre posti di istruttore amministrativo-contabile, categoria C, di tre posti di agente di polizia municipale, categoria C, di un posto di specialista uffici tecnici, categoria D1 e di un posto di esperto presso Comune di Trofarello

Anteprima

Scheda

Località
Posti
8
Scadenza
Scaduto
Tipo

Bando e allegati

Mobilita' volontaria esterna per la copertura di tre posti di istruttore amministrativo-contabile, categoria C, di tre posti di agente di polizia municipale, categoria C, di un posto di specialista uffici tecnici, categoria D1 e di un posto di esperto direttivo amministrativo, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.54 del 9-7-2019)
E' indetta selezione pubblica per mobilita' volontaria, ai sensi
dell'art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001 e successive
modifiche ed integrazioni, per la copertura a tempo pieno e
indeterminato di:
tre posti di istruttore amministrativo/contabile, categoria C;
tre posti di agente di polizia municipale, categoria C;
un posto di specialista uffici tecnici, categoria D1;
un posto di esperto direttivo amministrativo, categoria D1.
L'avviso integrale ed il modello di domanda, sono scaricabili dal
sito internet del Comune di Trofarello nella sezione concorsi
indirizzo http://www.comune.trofarello.to.it nonche' all'albo
pretorio telematico.
Scadenza presentazione domande di partecipazione: entro le ore
12,30 del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del
presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana -
4ª Serie speciale «Concorsi ed esami», pena esclusione.
Nel caso in cui il termine ultimo cada di giorno festivo o di
chiusura per qualsiasi ragione degli uffici riceventi, il termine e'
prorogato alla successiva prima giornata lavorativa.
Per informazioni rivolgersi al settore personale del Comune di Trofarello tel. 011/6482124.

Requisiti e titoli di studio

Per i 3 posti di “Istruttore amministrativo/contabile” cat. C
- essere in possesso del diploma di scuola media superiore;
L’equipollenza del titolo di studio conseguito all’estero da cittadino italiano dovrà essere comprovata
allegando alla domanda di partecipazione alla selezione, una dichiarazione, resa con le modalità di
cui al DPR n° 445 del 28.12.2000, attestante il riconoscimento da parte dell’autorità competente. Il
candidato, in luogo della predetta dichiarazione, potrà altresì produrre la documentazione in originale
o copia autenticata. L’autenticità dei documenti stessi può essere attestata mediante dichiarazione
sostitutiva ai sensi dell’art. 19 del DPR n° 445 del 28.12.2000;
- possedere buona conoscenza degli strumenti informatici;
Per i 3 posti di “Agente di polizia municipale” cat. C
- essere in possesso del diploma di scuola media superiore;
L’equipollenza del titolo di studio conseguito all’estero da cittadino italiano dovrà essere comprovata
allegando alla domanda di partecipazione alla selezione, una dichiarazione, resa con le modalità di
cui al DPR n° 445 del 28.12.2000, attestante il riconoscimento da parte dell’autorità competente. Il
candidato, in luogo della predetta dichiarazione, potrà altresì produrre la documentazione in originale
o copia autenticata. L’autenticità dei documenti stessi può essere attestata mediante dichiarazione
sostitutiva ai sensi dell’art. 19 del DPR n° 445 del 28.12.2000;
- essere titolare della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza con decreto del Prefetto di competenza
oppure essere in possesso dei requisiti per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica
Sicurezza ai sensi dell’art. 5 – comma 2 legge 7.3.1986, n° 65 e precisamente:
 godimento dei diritti civili e politici;
 non aver subito condanne a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto
a misura di prevenzione;
 non essere stato espulso dalle Forze Armate o da Corpi militarmente organizzati o destituito dai
pubblici uffici;
 idoneità al maneggio delle armi;
 posizione regolare in ordine agli obblighi di leva;
- essere in possesso della Patente di Guida di cat. B o superiore;
Per il posto di “Specialista uffici tecnici” cat. D1
- essere in possesso del diploma di laurea in ingegneria civile, edile o architettura o urbanistica o
equipollente.
L’equipollenza del titolo di studio conseguito all’estero da cittadino italiano dovrà essere comprovata
allegando alla domanda di partecipazione alla selezione, una dichiarazione, resa con le modalità di
cui al DPR n° 445 del 28.12.2000, attestante il riconoscimento da parte dell’autorità competente. Il
candidato, in luogo della predetta dichiarazione, potrà altresì produrre la documentazione in originale
o copia autenticata. L’autenticità dei documenti stessi può essere attestata mediante dichiarazione
sostitutiva ai sensi dell’art. 19 del DPR n° 445 del 28.12.2000;
- essere in possesso dei requisiti per l’iscrizione all’Albo;
- essere in possesso della Patente di Guida di cat. B o superiore;
Per il posto di “Esperto amministrativo” cat. D1
- essere in possesso del diploma di laurea in giurisprudenza o equipollente;
L’equipollenza del titolo di studio conseguito all’estero da cittadino italiano dovrà essere comprovata
allegando alla domanda di partecipazione alla selezione, una dichiarazione, resa con le modalità di
cui al DPR n° 445 del 28.12.2000, attestante il riconoscimento da parte dell’autorità competente. Il
candidato, in luogo della predetta dichiarazione, potrà altresì produrre la documentazione in originale
o copia autenticata. L’autenticità dei documenti stessi può essere attestata mediante dichiarazione
sostitutiva ai sensi dell’art. 19 del DPR n° 445 del 28.12.2000;
- essere in possesso della Patente di Guida di cat. B o superiore;
Inoltre per tutti i posti sopraindicati, i candidati dovranno essere in possesso degli ulteriori requisiti:
a) essere stati assunti in servizio con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, in una pubblica
amministrazione di cui all’art. 1 – comma 2 del d.lgs. 165/2001, sottoposta a disciplina
vincolistica in materia di assunzioni a tempo indeterminato con inquadramento, in categoria e
profilo professionale uguale a quelli relativi ai posti da ricoprire, del C.C.N.L. comparto RegioniAutonomie Locali o categoria equivalente di altri comparti di contrattazione pubblica. Nel caso di
avvenuta trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale indicare la data di
decorrenza della medesima;
b) aver superato il periodo di prova nell’ente di provenienza;
c) il possesso/non possesso del nulla osta preventivo alla mobilità in uscita dall’ente di appartenenza;
d) non aver riportato nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso, sanzioni
disciplinari superiori alla multa di importo pari a 4 ore di retribuzione né avere in corso procedimenti
disciplinari per fatti che prevedono l’applicazione di sanzioni disciplinari superiori a quelli della multa;
e) possedere l’idoneità psicofisica al servizio continuativo ed incondizionato per l’espletamento delle
mansioni di cui ai profili sopra descritti presso l’ente di appartenenza (l’amministrazione ha facoltà di
sottoporre a visita medica di controllo gli assumendi, in base alla normativa vigente o di richiedere la
presentazione del certificato del medico competente rilasciato dall’Ente di appartenenza);
f) dichiarare eventuali elementi utili ai fini della redazione della graduatoria (fruizione legge 104/92,
eventuali indennità particolari fisse e continuative, etc.).
Tali requisiti, sotto pena di esclusione, devono risultare in possesso dei candidati alla data di
scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura di mobilità e
devono permanere sino al momento del perfezionamento della cessione del contratto.
L’accertamento del mancato possesso anche di uno solo dei predetti requisiti comporterà
l’esclusione dalla procedura di mobilità ovvero, se sopravvenuto prima della cessione del contratto, la
decadenza del diritto alla nomina.

Prove d'esame

Per i posti di “Istruttore amministrativo/contabile” cat. C
La prova d’esame consiste in un colloquio inerente le seguenti materie:
Elementi sull’ordinamento delle autonomie locali. Elementi sulle leggi e regolamenti amministrativi e
contabili. Nozioni di diritto costituzionale ed amministrativo, diritto civile e penale. Atti e
procedimenti amministrativi. Legislazione sui principali servizi erogati dal Comune. Legislazione sul
contenzioso amministrativo. Nozioni di statistica metodologia. Legislazione sulla gestione del patrimonio.
Nozioni di contabilità pubblica, ragioneria generale ed applicata agli enti locali. Ordinamento tributario.
Organizzazione del servizio economato – provveditorato ed ulteriori specifici elementi relativi al posto da
ricoprire.
Elementi di base di informatica (pacchetto office). Conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese,
tedesco o spagnolo)
Per i posti di “Agente di polizia municipale” cat. C
La prova d’esame consiste in un colloquio inerente le seguenti materie:
Elementi di diritto e procedura civile. Elementi di diritto e procedura penale. Elementi di diritto
amministrativo e sull’ordinamento delle autonomie locali. Codice della strada. Legislazione sulla tutela ed
uso del suolo e legislazione ambientale. Legislazione sulla pubblica sicurezza e decreti delegati.
Tecniche di rilevamento in materia di infortunistica stradale. Ulteriori specifici elementi relativi al posto da
ricoprire.
Elementi di base di informatica (pacchetto office). Conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese,
tedesco o spagnolo)
Per il posto di “Specialista uffici tecnici” cat. D1
La prova d’esame consiste in un colloquio inerente le seguenti materie:
Ordinamento delle autonomie locali. Leggi e regolamenti amministrativi. Istituzioni di diritto costituzionale
e amministrativo. Diritto civile e nozioni di diritto penale. Legislazione sulle espropriazioni per pubblica
utilità. Leggi e regolamenti edilizi e urbanistici. Legislazione sulla tutela del suolo e dell’ambiente. Leggi e
regolamenti igienico-sanitari. Legislazione sul contenimento dei consumi energetici. Leggi e regolamenti
in materia di lavori pubblici. Progettazione, appalto, direzione, contabilità e collaudo di OO.PP. Ulteriori
specifici elementi relativi al posto da ricoprire.
Legislazione sulla sicurezza degli ambienti di lavoro.
Elementi di ordinamento della Comunità Europea.
Elementi di base di informatica (Pacchetto Office). Conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese,
tedesco o spagnolo).
Per il posto di “Esperto direttivo amministrativo” cat. D1
La prova d’esame consiste in un colloquio inerente le seguenti materie:
Ordinamento delle autonomie locali. Leggi e regolamenti amministrativi. Istituzioni di diritto costituzionale
e amministrativo. Contratti e appalti. Diritto civile e nozioni di diritto penale. Atti e procedimenti
amministrativi. Legislazione sui principali servizi erogati dal Comune. Legislazione sul contenzioso
amministrativo. Nozioni di contabilità pubblica, ragioneria generale ed applicata agli Enti Locali.
Ordinamento tributario. Elementi di ordinamento della Comunità Europea. Ulteriori specifici elementi
relativi al posto da ricoprire.
Elementi di base di informatica (Pacchetto Office). Conoscenza di una lingua straniera (inglese, francese,
tedesco o spagnolo).
Eventuali variazioni alla data/ora delle prove selettive saranno comunicate con avviso sul sito internet
istituzionale del Comune di Trofarello, nella sezione “Concorsi” all’indirizzo
http://www.comune.trofarello.to.it/.

Dove va spedita la domanda

- direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Trofarello negli orari di apertura al pubblico (lun –
mer – ven dalle 9,00 alle 12,30; mar – gio dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 17,45);
- per posta a mezzo raccomandata all’indirizzo: COMUNE DI TROFARELLO – Piazza I° Maggio n° 11
– 10028 TROFARELLO (TO). La domanda presentata con la presente modalità si intende pervenuta
in tempo utile se spedita a mezzo raccomandata A.R. entro il suddetto giorno di scadenza; a tal fine
farà fede il timbro e la data dell’ufficio postale accettante. Il periodo massimo di attesa per il
ricevimento delle raccomandate presso l’ufficio protocollo del Comune è stabilito in 5 giorni lavorativi
successivi alla data di scadenza. Nel caso di inoltro a mezzo raccomandata il candidato dovrà
apporre sulla busta la seguente dicitura: “Contiene domanda di mobilità esterna”;
- mediante posta elettronica certificata proveniente da utenza PEC del mittente all’indirizzo di posta
certificata: protocollo.trofarello@cert.legalmail.it. Se il candidato utilizza una casella di posta
elettronica NON certificata riceverà un messaggio di anomalia. In tal caso l’invio della domanda non
sarà considerato valido.
 l’amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dovute a
inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente o alla mancata o tardiva comunicazione
del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o
comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore;
 le domande contenenti irregolarità od omissioni non sono sanabili tranne che per irregolarità formali.

Contatta l'ente

Per informazioni rivolgersi al settore personale del Comune di Trofarello tel. 011/6482124.

Commenti