• Accedi • Iscriviti gratis
  • Istruttore direttivo informatico, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato presso Comune di Arzachena

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di istruttore direttivo informatico, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.54 del 9-7-2019) Il dirigente del settore AA.GG. e personale rende noto che sul sito del Comune di Arzachena www.comunearzachena.gov.it e' pubblicato il testo integrale del bando di concorso per un posto di istruttore direttivo informatico, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato. Titolo di studio richiesto: laurea magistrale o specialistica in

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    08/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Per l’ammissione al concorso di cui al precedente articolo 1, i candidati debbono essere in possesso
    dei seguenti requisiti:
    a. Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui
    al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, n. 174. (Per i cittadini degli
    stati membri dell’Unione Europea diversi dall’Italia, a norma del decreto citato, sono richiesti i
    seguenti requisiti: godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o
    provenienza; possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i
    cittadini italiani; adeguata conoscenza della lingua italiana).
    b. Godimento dei diritti civili e politici.
    c. Età non inferiore ai 18 anni.
    d. Idoneità psico-fisica alle mansioni, che prevedono anche il possibile utilizzo intensivo di
    dispositivi informatici ed elettronici, fatte salve le disposizioni di cui alla L.n. 68/1999 in materia di
    partecipazione dei disabili ai concorsi pubblici (art.16); l’accertamento dell’idoneità all’impiego in
    capo al candidato utilmente collocato nella graduatoria finale di merito è effettuato
    dall’amministrazione conformemente alle vigenti disposizioni in materia; non sono in ogni caso
    ammessi, in considerazione delle specifiche mansioni attribuite al profilo oggetto di selezione, i
    candidati privi della vista;
    e. Non aver riportato condanne penali e non avere carichi pendenti (procedimenti penali in corso di
    istruzione o pendenti per giudizio), non essere stati dichiarati interdetti dai pubblici uffici in base a
    sentenza passata in giudicato o sottoposti a misure che escludono, secondo le norme vigenti, la
    costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, né trovarsi in alcuna
    condizione di incompatibilità.
    f. Non essere stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di
    procedimento disciplinare o dispensati dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o
    dichiarati decaduti dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause.
    g. Non essere decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la
    produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    h. Aver ottemperato agli obblighi di leva o alle disposizioni di legge sul reclutamento (per i soli
    candidati di sesso maschile).
    i. Possesso del seguente titolo di studio: Laurea Magistrale o specialistica in informatica, ingegneria
    informatica, scienza dell’informazione, fisica o matematica con specializzazione informatica ed
    equipollenti ai sensi di legge;
    l. Discreta conoscenza della lingua inglese;
    2. Per i titoli conseguiti all’estero è richiesto il possesso entro i termini di scadenza del presente
    bando, dell’apposito provvedimento di riconoscimento da parte delle autorità competenti.
    3. I requisiti di cui ai commi precedenti, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine
    utile per la presentazione della domanda di ammissione al concorso.
    Dove va spedita la domanda: 
    1. La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice conformemente allo schema
    fac-simile allegato al presente bando (All. 2), deve essere inviata per posta a mezzo di
    raccomandata con avviso di ricevimento, ovvero presentata a mano all’ufficio protocollo di questo
    Comune, in Via Firenze n. 2 (c.a.p. 07021) (orario di ricevimento dal lunedì al venerdì entro le ore
    13:00), ovvero a mezzo pec al seguente indirizzo: protocollo@pec.comarzachena.it, entro il termine
    perentorio del 08.08.2019 (le domande di partecipazione, secondo lo schema del bando,
    dovranno essere inoltrate entro il termine di trenta giorni successivi alla data di pubblicazione
    sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana). Le domande inviate a mezzo posta, verranno
    accettate solo ed esclusivamente quelle pervenute al protocollo entro le ore 13:00 del giorno di
    scadenza.
    Contatta l'ente: 
    1 Per informazioni relative al presente concorso, gli interessati, potranno rivolgersi al Servizio del
    Personale del Comune di Arzachena (Tel. 0789/849300)
    Prove d'esame: 
    1. L’elenco degli ammessi, il calendario dell’eventuale preselezione, della prova scritta e della
    prova teorico pratica verrà pubblicato sul sito Istituzionale del Comune di Arzachena
    www.comunearzachena.gov.it . La comunicazione di cui sopra ha valore di notifica.
    L’Amministrazione non procede ad ulteriore comunicazione scritta ai singoli candidati.
    2. Ai candidati che conseguono l’ammissione alla prova orale è data comunicazione nella prova
    precedente mediante pubblicazione sul sito internet www.comunearzachena.gov.it. La
    comunicazione di cui sopra ha valore di notifica. L’Amministrazione del comune di Arzachena non
    procede ad ulteriore comunicazione scritta ai singoli candidati.
    3. Alle prove i concorrenti dovranno presentarsi muniti di regolare documento di identificazione. La
    mancata presentazione, anche se dovuta a causa di forza maggiore, equivarrà a rinuncia al concorso.
    4. Si consiglia ai concorrenti di voler indicare nella domanda un recapito di posta elettronica, anche
    pec, per eventuali comunicazioni inerenti il concorso.