• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto medico radiodiagnostico presso Azienda Unità Sanitaria Locale della Valle d'Aosta

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per copertura di un posto di dirigente sanitario medico appartenente all'area della medicina diagnostica e dei servizi, disciplina di radiodiagnostica, a tempo indeterminato, da assegnare alla S.C. radiologia diagnostica ed interventistica. (GU n.53 del 05-07-2019)

    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno
    dei Paesi dell’Unione Europea.
    Ai sensi dell’articolo 38 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive
    modificazioni ed integrazioni possono, altresì, partecipare al concorso pubblico:
     i familiari dei cittadini indicati alla lettera a) non aventi la cittadinanza italiana o la
    cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea che siano titolari del diritto di
    soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
    AZIENDA USL
    VALLE D'AOSTA
    UNITÉ SANITAIRE LOCALE
    VALLÉE D'AOSTE
     i cittadini di Paesi terzi titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo
    periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
    I cittadini stranieri devono possedere un’adeguata conoscenza della lingua italiana;
    b) Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia;
    c) Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso, ovvero disciplina equipollente
    oppure specializzazione in una disciplina affine a quella oggetto del concorso.
    Ai sensi dell'articolo 1, commi 547 e 548, della Legge 30 dicembre 2018, n. 145, i medici in
    formazione specialistica, iscritti all'ultimo anno del corso nella disciplina oggetto del
    concorso, sono ammessi alla partecipazione al presente concorso pubblico. In caso di
    superamento delle prove concorsuali gli specializzandi saranno collocati in una graduatoria
    separata.
    L'eventuale assunzione a tempo indeterminato dei suddetti, risultati idonei e utilmente
    collocati nella relativa graduatoria, è subordinata al conseguimento del titolo di
    specializzazione e all'esaurimento della graduatoria dei medici già specialisti alla data di
    scadenza del bando;
    d) Iscrizione all’Ordine dei Medici - Chirurghi.
    L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea
    consente la partecipazione al concorso di cui trattasi, fermo restando l’obbligo
    dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://ausl-vdaison.iscrizioneconcorsi.it/
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Concorsi dell’Azienda USL della Valle d'Aosta - Via Saint Martin de Corléans, n. 248 - 11100 Aosta (tel. 0165/546071 – 6070 – 6073 dalle ore 8,30 alle ore 12,30 nei giorni feriali)
    www.ausl.vda.it
    Prove d'esame: 
    La prova scritta si articola in due fasi:
    1ª fase: comprensione scritta.
    Test collettivo di comprensione scritta.
    Il testo da leggere, di un numero di circa 400 parole, è tratto da pubblicazioni di vario genere su
    argomenti di larga diffusione.
    Le domande devono prevedere risposte del genere a scelta multipla (3 opzioni).
    Il numero di domande deve essere di 20.
    Il testo viene fornito unitamente al test e rimane a disposizione del candidato per tutta la durata
    della prova.
    Non è consentito l’uso del vocabolario.
    Durata della prova: 30 minuti.
    2ª fase: produzione scritta.
    Riassunto.
    Partendo dallo stesso testo di base della comprensione scritta, il candidato deve produrre un
    riassunto di circa 120 parole.
    E’ consentito l’uso del vocabolario monolingue.
    Durata della prova: 45 minuti.
    La prova orale si articola in due fasi:
    1ª fase: comprensione orale.
    Test collettivo di comprensione orale.
    Il testo da ascoltare, letto dall’esaminatore, di circa 300 parole.
    Le domande devono prevedere risposte chiuse del genere a scelta multipla.
    Il numero di domande è di 20.
    E’ prevista una lettura preliminare del questionario da parte del candidato, in seguito una doppia
    lettura del testo da parte dell’esaminatore.
    Non è consentito prendere appunti sul foglio del test.
    Durata della prova: 30 minuti.
    2ª fase: produzione orale.
    Il candidato sceglie una lettura fra le tre proposte dalla Commissione, tratte da pubblicazioni di
    vario genere su argomenti di larga diffusione. Sono concessi 10 minuti per leggere il testo.
    Durante l’esposizione, di una durata di 5 minuti, il candidato deve presentare il proprio punto di
    vista sull’argomento.
    Al termine dell’esposizione il candidato dovrà interagire con l’esaminatore rispondendo a
    qualche domanda di approfondimento.
    Lunghezza del testo proposto: circa 300 parole.
    Durata complessiva della prova: circa 20 minuti.
    ---
    La Commissione esaminatrice sottoporrà i concorrenti alle seguenti prove:
    a) prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina
    messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica
    inerenti alla disciplina stessa;
    b) prova pratica su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso.
    Per le discipline dell’area chirurgica la prova, in relazione anche al
    numero dei candidati, si svolge su cadavere o materiale anatomico in sala
    autoptica, ovvero con altra modalità a giudizio insindacabile della
    commissione;
    La prova pratica deve, comunque, essere anche illustrata
    schematicamente per iscritto;
    c) prova orale sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti
    connessi alla funzione da conferire.