• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto dirigente amministrativo presso Comune di Pisticci

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di dirigente amministrativo, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.53 del 05-07-2019)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Requisiti: 
    A. Requisiti generali
    a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea secondo le disposizioni dell’art. 1
    del D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174 (su G.U.R.I./S.G. n. 61/94) e dell’art. 38 del D. Lgs.
    30/03/2001, n.165, con adeguata conoscenza della lingua italiana;
    b) età non inferiore agli anni 18 e non superiore al limite massimo di età previsto dalle norme
    vigenti per il collocamento a riposo;
    c) godimento dei diritti civili e politici;
    d) non avere riportato, nei due anni precedenti la data di scadenza del bando, sanzioni disciplinari
    che comportano la sospensione dal servizio, né avere procedimenti disciplinari in corso che
    possono dare luogo alla sospensione dal servizio;
    e) assenza di valutazioni negative a seguito di verifica dei risultati e delle attività di dirigente
    negli ultimi due anni;
    f) assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso che possano impedire il
    mantenimento del rapporto di impiego;
    g) assenza di condanne e/o sanzioni a conclusione di procedure di responsabilità patrimoniale o
    dirigenziale;
    h) inesistenza di qualsiasi causa ostativa a stipulare contratti con la Pubblica Amministrazione;
    i) inesistenza delle cause di incompatibilità ed inconferibilità previste dal D.Lgs. 8 aprile 2013, n.
    39;
    j) inesistenza delle cause di incompatibilità con l'impiego presso il Comune di Pisticci ex art.53 D.
    Lgs 165/2001;
    k) essere in regola nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il
    31 dicembre 1985 ai sensi dell’art. 1 legge 23 agosto 2004 n. 226;
    l) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni di dirigente amministrativo, senza limitazioni o
    prescrizioni, ovvero compatibilità dell'eventuale handicap posseduto con le mansioni stesse;
    B. Requisiti specifici
    m) essere in possesso del titolo di studio previsto per l’accesso iniziale alla qualifica dirigenziale
    e profilo richiesto (Diploma di laurea vecchio ordinamento o Laurea specialistica nuovo
    ordinamento o Laurea magistrale conseguita secondo la legge) in : Giurisprudenza, Economia
    e Commercio, Scienze Politiche, Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, o titoli equipollenti ai
    sensi delle vigenti disposizioni di legge;
    n) possedere almeno uno dei seguenti requisiti di servizio:
    1. essere in servizio come dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di
    applicazione dell'art. 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165/2001 da almeno 2 anni;
    2. aver ricoperto incarichi dirigenziali (con qualifica di Dirigente) in amministrazioni
    pubbliche per un periodo non inferiore a 5 anni;
    3. essere dipendente con contratto a tempo indeterminato di una Pubblica Amministrazione
    inquadrato da almeno 5 anni nella categoria D, con attribuzione per almeno 3 anni di
    incarico di una delle Posizioni Organizzative previste dal CCNL del comparto Autonomie
    Locali o riferimenti analoghi riferiti ad altri CCNL;
    o) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    p) conoscenza della lingua inglese.
    Dove va spedita la domanda: 
    I candidati che intendono partecipare al concorso devono iscriversi utilizzando ESCLUSIVAMENTE
    la procedura on-line collegandosi al seguente indirizzo https://
    www.gestioneconcorsipubblici.it/pisticci
    Contatta l'ente: 
    Servizio Segreteria, negli orari d’ufficio ai seguenti recapiti:
    Sig. Antonio MARMO – tel. 0835-44432
    Sig. Vito Rocco PANETTA – tel. 0835-44436
    www.comunedipisticci.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    Gli esami consistono in due prove scritte a contenuto teorico dottrinale ed in una prova orale.
    ---
    Ai candidati è richiesta una competenza specialistica nelle seguenti materie d’esame:
     Diritto amministrativo e Diritto degli Enti locali
     Nozioni in materia di responsabilità amministrativa, dirigenziale e contabile
     Elementi di contabilità ed ordinamento finanziario degli enti locali
     Legislazione in materia di Servizi pubblici locali
     Legislazione in materia di Società a partecipazione pubblica
     Legislazione in materia di accesso agli atti
     Legislazione in materia documentazione e certificazione amministrativa
     Appalti e contrattualistica pubblica
     Codice dell’Amministrazione digitale
     Nozioni in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro
     Diritti e doveri del pubblico dipendente (D.P.R. del 16/04/2013 n. 62)
     Normativa in materia di anticorruzione e trasparenza amministrativa
     Reati contro la pubblica amministrazione
     Nozioni in materia di protezione dei dati personali
     Amministrazione e razionalizzazione del patrimonio degli enti locali
     Elementi su: Ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche (D.Lgs.
    n. 165/2001 e ss.sm.ii.), Organizzazione e gestione del personale, Contratti collettivi del
    personale della P.A.
     Sistemi di controllo, misurazione e valutazione della performance
     Nozioni di principi e tecniche di gestione e valutazione del personale