• Accedi • Iscriviti gratis
  • Istruttore amministrativo, categoria C1per il settore servizi socio-sanitari, attivita' produttive, progetti speciali e fondi comunitari presso Comune di Fermo

    COMUNE DI FERMO CONCORSO Mobilita' volontaria esterna per la copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C1, a tempo indeterminato e parziale venti ore/settimanali, per il settore servizi socio-sanitari, attivita' produttive, progetti speciali e fondi comunitari. (GU n.52 del 2-7-2019)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    01/08/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) nulla osta preventivo alla mobilità rilasciato dall’ente di appartenenza;
    b) assenza di condanne penali per delitti non colposi, anche non definitive;
    c) assenza di sanzioni disciplinari superiori alla censura comminate nei due anni precedenti alla
    data di scadenza del presente bando;
    d) possesso dell’idoneità fisica alla mansione di “Istruttore Amministrativo”, certificata dal
    medico competente di cui al D. Lgs. n. 81/2008 dell’Ente di provenienza nell’ultima verifica
    periodica effettuata o mediante autocertificazione;
    e) Diploma di scuola media superiore;
    f) Possesso della patente di guida di tipo “B”;
    Tutti i requisiti sopraelencati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la
    presentazione della domanda e dichiarati nella domanda di partecipazione (Allegato "A").
    Dove va spedita la domanda: 
    a) spedita a mezzo posta con raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al Comune di Fermo,
    Ufficio Protocollo, Via Mazzini 4, - 63900 FERMO, entro la data e l’ora sopraindicata. Non fa
    fede il timbro postale.
    b) presentata direttamente (personalmente, per interposta persona o tramite corriere) all’Ufficio
    Protocollo del Comune di Fermo dal lunedì al venerdì: dalle ore 9:00 alle ore 13:00, martedì e
    giovedì: dalle ore 16:00 alle ore 18:00, entro la data e l’ora sopraindicata.
    c) spedita attraverso un messaggio di posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo:
    protocollo@pec.comune.fermo.it;
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi all'ufficio risorse umane dell'ente (Tel. 0734/284213-261-262-231).
    Prove d'esame: 
    La selezione è per curriculum e colloquio.
    Le domande, pervenute entro il termine stabilito, saranno preliminarmente esaminate ai fini
    dell’accertamento dei requisiti di ammissione.
    Entro 15 (quindici) giorni dalla scadenza della presentazione delle domande, verranno comunicati,
    mediante pubblicazione all’Albo Pretorio e sul sito web del Comune all’indirizzo
    www.comune.fermo.it, sezione “Amministrazione Trasparente” – “Bandi di Concorso”, l’elenco dei
    candidati ammessi al colloquio orale.
    In quella sede, successivamente, sarà anche comunicata la data del colloquio.
    La predetta comunicazione sostituisce ogni comunicazione diretta agli interessati; chi non si
    presenterà sarà considerato rinunciatario.
    La selezione dei candidati (anche di un solo candidato qualora vi sia una sola domanda utile di
    trasferimento per la professionalità ricercata) sarà effettuata da una Commissione composta da
    tre membri, presieduta dal Dirigente del Settore del posto da coprire, e da due esperti, anche
    interni all’Ente, nominati dallo stesso Dirigente.
    Le funzioni di Segretario vengono svolte da un dipendente dell’Ente.
    La Commissione ha a disposizione per la valutazione dei candidati punti 35 di cui 5 da assegnare
    per i titoli (curriculum – anzianità di servizio) e 30 per il colloquio, teso alla verifica dei requisiti
    attitudinali e professionali richiesti per il posto da ricoprire.
    Ai fini dell’inserimento in graduatoria è richiesto un punteggio minimo di 21/30 in sede di
    colloquio.
    La valutazione titoli è effettuata e resa nota al candidato prima del colloquio.
    RIPARTIZIONE PUNTI TITOLI (max 5 PUNTI)
    a) curriculum professionale (Max punti 3 ): relativamente alle esperienze
    professionali, ai titoli di studio ed alle specializzazioni attinenti al profilo
    professionale da ricoprire;
    b) anzianità di servizio (Max punti 2):
    punti 0,30 per ogni anno prestato nella medesima ex qualifica funzionale;
    punti 0,15 per ogni anno prestato nella ex qualifica funzionale immediatamente
    inferiore.
    Il colloquio è teso ad accertare, oltre che la motivazione al trasferimento per mobilità, le
    conoscenze, le capacità e le attitudini dei candidati.
    Il colloquio verte sulle seguenti materie atte alla verifica del possesso delle competenze e
    professionalità relative al profilo richiesto:
    1) - Ordinamento degli Enti Locali (TUEL – D.Lgs.267/2000 e s.m.i.);
    2) - Elementi di diritto amministrativo e costituzionale. Procedimento amministrativo e diritto di
    accesso agli atti;
    3) - Normativa in materia di tutela della privacy, anticorruzione e trasparenza;
    4) - Elementi di legislazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (D:lgs. N.81/2008);
    5) - Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
    6) - Elementi di diritto penale, con riferimento ai reati contro la Pubblica Ammnistrazione;
    7) - Normativa nazionale e regionale delle Marche in materia di assistenza sociale e servizi sociali e
    socio-sanitari;
    Il punteggio minimo necessario per il superamento del colloquio è pari a 21/30.