• Accedi • Iscriviti gratis
  • 7 posti presso COMUNE DI CAIRO MONTENOTTE

    Concorsi pubblici, per esami, per la copertura di cinque posti di istruttore amministrativo, un posto di istruttore di vigilanza e un posto di istruttore tecnico, tutti categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.51 del 28-06-2019)

    Elementi essenziali di Diritto Pubblico

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,90
    € 2,99
    Requisiti: 
    ISTRUTTORE DI AMMINISTRATIVO
    a) cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea, ovvero appartenenza a una delle
    tipologie previste dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001;
    b) godimento dei diritti civili e politici riferiti all’elettorato attivo;
    c) età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento
    a riposo;
    d) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto;
    e) non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare
    per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o
    comunque con mezzi fraudolenti, secondo le disposizioni contrattuali vigenti per ciascun comparto
    negoziale;
    f) idoneità fisica all'impiego;
    g) possesso del titolo di studio: diploma di istruzione di secondo grado di durata quinquennale;
    h) non avere riportato condanne penali che impediscano la costituzione di rapporto di lavoro con la
    Pubblica Amministrazione, salvi i casi di estinzione del reato o di avvenuta riabilitazione alla data di
    scadenza del termine utile per la presentazione delle domande;
    ---
    ISTRUTTORE TECNICO
    • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea, ovvero appartenenza a una delle
    tipologie previste dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001;
    • godimento dei diritti civili e politici riferiti all’elettorato attivo;
    • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo;
    • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto;
    • non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare
    per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o
    comunque con mezzi fraudolenti, secondo le disposizioni contrattuali vigenti per ciascun comparto
    negoziale;
    • idoneità fisica all'impiego;
    • possesso del seguente titolo di studio:
    • nuovo Ordinamento: Diploma di maturità Tecnologico – Indirizzo Costruzioni, Ambiente,
    territorio oppure
    • ordinamento previgente:Diploma di Geometra oppure Diploma di Perito Industriale in
    edilizia oppure
    • titolo di laurea assorbente e precisamente: Diploma di laurea (DL)( vecchio ordinamento)
    in: Architettura Ingegneria Civile Ingegneria Edile Ingegneria Civile per la difesa del Suolo
    e la pianificazione territoriale Oppure Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) (DM. n.
    509/99) in: 3/S Architettura del Paesaggio 4/S Architettura e Ingegneria edile-architettura
    28/S Ingegneria Civile Oppure Laurea magistrale (nuovo ordinamento) (D.M. n. 270/2004)
    in: LM- 3 Architettura del Paesaggio LM -4 Architettura e Ingegneria edile-architettura LM -
    23 Ingegneria Civile LM – 24 Ingegneria dei Sistemi Edilizi LM – 26 Ingegneria della
    Sicurezza Oppure - 3 - Laurea di primo livello (triennale) (nuovo ordinamento) (DM. n.
    509/99) in: 04 Scienze dell’architettura e dell’Ingegneria Civile 08 Ingegneria Civile e
    Ambientale Oppure Laurea di primo livello (triennale) (nuovo ordinamento) (D.M. n.
    270/2004) in: L-17 Scienze dell’Architettura L-23 Scienze tecniche dell’Edilizia L-7
    Ingegneria Civile e Ambientale ;
    • non avere riportato condanne penali che impediscano la costituzione di rapporto di lavoro con la
    Pubblica Amministrazione, salvi i casi di estinzione del reato o di avvenuta riabilitazione alla data di
    scadenza del termine utile per la presentazione delle domande;
    • abilitazione all’esercizio della professione;
    ---
    AGENTE POLIZIA MUNICIPALE
    a) cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea, ovvero appartenenza a una delle
    tipologie previste dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001;
    b) godimento dei diritti civili e politici riferiti all’elettorato attivo;
    c) età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo;
    d) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto;
    e) non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di procedimento disciplinare
    per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o
    comunque con mezzi fraudolenti, secondo le disposizioni contrattuali vigenti per ciascun comparto
    negoziale;
    f) idoneità fisica all'impiego;
    g) possesso del titolo di studio: diploma di istruzione di secondo grado di durata quinquennale;
    h) possesso di patente di guida categoria A o A2 senza limitazioni e B senza limitazioni;solo categoria
    “B” se la patente é stata rilasciata anteriormente al 26 aprile 1988; non sono considerate limitazioni i
    vincoli temporanei alla conduzione di determinati veicoli per i neopatentati, come previsti dal Codice
    della strada;
    i) non avere riportato condanne penali che impediscano la costituzione di rapporto di lavoro con la
    Pubblica Amministrazione, salvi i casi di estinzione del reato o di avvenuta riabilitazione alla data di
    scadenza del termine utile per la presentazione delle domande;
    j) possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d'armi riconducibili a quelli richiesti per il
    porto d'armi per difesa personale (D.M. 28/04/1998, in G.U. n. 143 del 22/06/1998);
    k) possesso dei requisiti per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza (art. 5,
    comma 2, Legge n. 65/1986) e in particolare:
     non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo;
     non essere stato sottoposto a misura di prevenzione;
     non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
    l) essere in regola con le disposizioni di legge sul reclutamento e non aver prestato servizio militare
    non armato o servizio sostitutivo civile (art. 15 legge 230/1988, solo per i candidati di sesso
    maschile);
    m) essere a conoscenza che i posti messi a concorso comportano il porto delle armi come da
    Regolamento speciale dei singoli Corpi di Polizia Municipale e non essere contrario all’uso delle
    stesse per qualsivoglia motivo.
    Dove va spedita la domanda: 
     a mano all’ufficio Protocollo del Comune di Cairo Montenotte – dal Lunedì al Sabato dalle
    ore 8:00 alle ore 13:00;
     a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
     invio telematico tramite casella di posta elettronica certificata intestata al candidato
    all’indirizzo: protocollo@pec.comunecairomontenotte.gov.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio del personale, tel. 019/50707236-232 - e-mail: ufficiopersonale@comunecairo.it
    www.comunecairomontenotte.gov.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    Prove scritte e prova orale sulle materie d'esame.