• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore gestionale presso PROVINCIA DI TREVISO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore gestionale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, presso l'U.O. Relazioni internazionali del settore personale e affari generali.

    Elementi essenziali di Diritto Pubblico

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,90
    € 2,99
    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    25/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    6. Capacità di realizzazione siti web e conoscenza del CMS Joomla;
    7. Gestione dei servizi di posta elettronica, strumenti di collaborazione e condivisione
    dati;
    8. Conoscenza della lingua inglese.

    Competenze trasversali
    Sono richieste, altresì, le seguenti competenze trasversali: capacità di relazionarsi
    positivamente con gli interlocutori interni ed esterni, nonché la capacità di lavorare in
    gruppo, di problem solving, autonomia gestionale, precisione e flessibilità.

    Art. 3 – Trattamento economico

    Al posto assegnato sarà corrisposto il seguente trattamento economico:
     stipendio iniziale annuo previsto per la categoria C1 dal Contratto Collettivo
    Nazionale di Lavoro per il personale del comparto “Funzioni Locali”, triennio 2016-
    2018 pari ad € 20.344,07 (stipendio tabellare per dodici mensilità) annui lordi;
     indennità di comparto;
     tredicesima mensilità;
     assegno per il nucleo familiare se ed in quanto dovuto;
    I suddetti emolumenti sono soggetti alle trattenute previdenziali, assistenziali ed erariali,
    come per legge.

    Art. 4 – Riserve

    Ai sensi dell’art. 1014, co.4 e dell’art. 678, comma 9 del d.lgs. 66/2010, essendosi
    determinato un cumulo di frazioni di riserva superiore all’unità, il posto in concorso è
    riservato prioritariamente ai volontari delle FF.AA. Nel caso non vi sia candidato idoneo
    appartenente ad anzidetta categoria il posto sarà assegnato ad altro candidato utilmente
    collocato in graduatoria. I candidati in possesso dei titoli necessari per fruire della predetta
    riserva prioritaria, devono produrre apposita dichiarazione in sede di domanda di
    partecipazione.


    Articolo 5- Requisiti per l'ammissione alla selezione

    Sono ammessi a partecipare alla selezione i candidati in possesso dei seguenti requisiti
    indicati nella domanda:
    a) cittadinanza italiana, ai sensi del D.P.C.M. del 7 febbraio 1994, n. 174. I candidati
    non cittadini italiani devono possedere, oltre a tutti i requisiti previsti dal presente
    avviso di selezione, anche:
    1. il godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o
    provenienza;
    2. un’adeguata conoscenza della lingua italiana;
    3. titolo di studio richiesto dall’Avviso, riconosciuto in Italia.
    b) età non inferiore agli anni 18 e non superiore ad anni 32 compiuti (requisito che
    deve essere mantenuto fino alla data di sottoscrizione del contratto di
    formazione e lavoro);
    c) la non titolarità di un posto di lavoro subordinato a tempo indeterminato già
    costituito alla data di scadenza del bando;
    d) godimento dei diritti civili e politici;
    4

    e) non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative
    per la costituzione del rapporto di lavoro;
    f) non avere riportato condanne penali o misure di prevenzione o sicurezza e non avere
    procedimenti penali in corso, connessi a reati che possono impedire la costituzione
    del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, ai sensi della normativa
    vigente;
    g) non essere stato destituito o dispensato o dichiarato decaduto dall'impiego presso
    una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziato per motivi disciplinari;
    h) non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità e di inconferibilità previste dal
    D.Lgs n. 39/2013 al momento dell’assunzione in servizio;
    i) idoneità psico-fisica all'attività lavorativa da svolgere. L’amministrazione si riserva la
    facoltà di esperire appositi accertamenti al momento dell’assunzione in servizio;
    j) essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    diploma di scuola secondaria di secondo grado in informatica e telecomunicazioni o
    diploma di laurea di primo livello in scienze e tecnologie informatiche, quale titolo
    assorbente. Alla procedura selettiva possono partecipare anche coloro che sono in
    possesso di titolo di studio conseguito all’estero, o di titolo estero conseguito in
    Italia, riconosciuto equipollente ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi,
    secondo la vigente normativa.
    Dove va spedita la domanda: 
    1. presentazione diretta all'Ufficio Protocollo della Provincia di Treviso, via Cal di
    Breda 116 – 31100 TREVISO, (Edificio n. 6 – Piano terra) negli orari di apertura al
    pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30), che rilascerà ricevuta
    dell’avvenuta presentazione;
    2. trasmissione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento - indirizzata alla
    Provincia di Treviso, via Cal di Breda 116 – 31100 TREVISO; le domande si considerano
    prodotte in tempo utile se spedite entro il termine perentorio di scadenza del presente
    bando. La data di spedizione è comprovata dal timbro postale. NB: la domanda dovrà
    pervenire alla Provincia di Treviso entro i 7 giorni successivi alla scadenza della
    selezione. Le domande pervenute successivamente, anche se spedite entro la data di
    scadenza, non saranno prese in considerazione ai fini della selezione.
    3. invio telematico a mezzo PEC nominativa all'indirizzo:
    protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it
    Contatta l'ente: 
    sul sito internet www.provincia.treviso.it, al seguente percorso:
    «amministrazione trasparente» «bandi di concorso». Per informazioni
    rivolgersi a: Ufficio personale della Provincia di Treviso, tel.
    0422- 656253, indirizzo mail: personale@provincia.treviso.it.
    Prove d'esame: 
    La prova, che può consistere in una proposta solutiva di un aspetto tecnico/informatico ed il
    colloquio, sono finalizzati alla verifica del possesso delle competenze tecniche e trasversali
    di base richieste dalla posizione di lavoro riportate all’art. 2 “Competenze richieste”.
    La prova pratica si terrà il giorno 3 settembre 2019 alle ore 9,30, presso la sede
    istituzionale della Provincia, in via Cal di Breda, n. 116, palazzina n. 7 (primo piano),
    ovvero, qualora il numero dei concorrenti sia maggiore di 30, nel medesimo giorno si
    terrà l’eventuale prova pre-selettiva indicata all’art. 11.