• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto medico di medicina d'urgenza presso Fondazione IRCCS Policlinico «San Matteo» di Pavia

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, disciplina di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza, a tempo indeterminato. (GU n.49 del 21-06-2019)

    Requisiti: 
    a. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle Leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea;
    b. avere un’età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo;
    c. idoneità fisica all'impiego;
    d. diploma di laurea in medicina e chirurgia;
    e. diploma di specializzazione nella disciplina oggetto dell’avviso, ovvero in disciplina equipollente o affine;
    f. iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici Chirurghi.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://sanmatteo.iscrizioneconcorsi.it/
    Contatta l'ente: 
    U.O.C. risorse umane e politiche del personale della Fondazione in Pavia, v.le Golgi n. 19
    tel. 0382/502122 - 503023.
    www.sanmatteo.org
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti la disciplina stessa ovvero stesura di un progetto di ricerca inerente alla disciplina o figura professionale messa a concorso.
    PROVA PRATICA:
    1) su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso e sulla interpretazione e valutazione dei relativi referti;
    2) per le discipline dell’area chirurgica la prova, in relazione anche al numero di candidati, si svolge su cadavere o materiale anatomico in sala autoptica, ovvero con altre modalità a giudizio insindacabile della commissione;
    3) la prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto;
    PROVA ORALE: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
    Sarà inoltre accertata la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, nonchè della lingua inglese come disposto dall’art. 37 del D.Lgs. 165 del 30.3.2001.