• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ventotto posti di ricercatore a tempo determinato, per vari Dipartimenti

    UNIVERSITA' DI ROMA «TOR VERGATA» CONCORSO Procedure di selezione per la copertura di ventotto posti di ricercatore a tempo determinato, per vari Dipartimenti (GU n.46 del 11-6-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    28
    Scadenza: 
    11/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    A) essere in possesso del titolo di dottore di ricerca o titolo equivalente, ovvero, per i settori
    interessati, del diploma di specializzazione medica, nelle materie individuate nell’Allegato
    A per la selezione di interesse.
    In caso di dottorato conseguito all’estero, i candidati sono tenuti ad allegare il decreto di
    equipollenza con il titolo di dottore di ricerca dell’ordinamento universitario italiano
    rilasciato ai sensi dell’art. 74 del D.P.R. n. 382 del 1980 o la determina di equivalenza del
    titolo estero a quello italiano rilasciata ai sensi dell’art. 38 del d.lgs. n. 165 del 2001. Nelle
    more del rilascio del decreto di equipollenza o della determina di equivalenza da parte degli
    organi preposti, è possibile produrre la ricevuta di avvenuta consegna della relativa istanza
    di richiesta.
    B) aver conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore di prima o di
    seconda fascia, di cui all’articolo 16, della legge n. 240 del 2010, nel Settore concorsuale di
    cui all’Allegato A per la selezione di interesse,
    oppure
    per i settori interessati, essere in possesso del diploma di specializzazione medica;
    oppure
    aver usufruito di contratti da ricercatore a tempo determinato di cui all’art. 24, comma 3,
    lettera a), della legge n. 240 del 2010;
    oppure
    aver usufruito, per almeno tre anni, anche non consecutivi:
    – di assegni di ricerca conferiti ai sensi dell’art. 51, comma 6, della legge n. 449
    del 1997 e ss.mm.;
    oppure
    – di assegni di ricerca ai sensi dell’art. 22 della legge n. 240 del 2010;
    oppure
    – di borse post-dottorato ai sensi dell’art. 4 della legge n. 398 del 1989;
    oppure
    – di analoghi contratti, assegni o borse in Atenei stranieri;
    oppure
    – di contratti stipulati ai sensi dell’art. 1, comma 14, della legge n. 230 del 2005.
    Ai fini della maturazione del periodo minimo triennale, le attività svolte nelle
    tipologie di contratti o attività ivi elencate sono cumulabili con i periodi di
    attività svolti nell’ambito dei contratti di cui all’art. 24, comma 3, lettera a) della
    legge n. 240 del 2010.
    C) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione
    per persistente insufficiente rendimento e di non essere stati dichiarati decaduti da un
    impiego statale, ai sensi dell’art. 127, lettera d), del D.P.R. n. 3 del 1957.
    D) godere dei diritti civili e politici.
    E) avere idoneità fisica al servizio continuativo e incondizionato all’impiego (Tale requisito
    non è richiesto ai portatori di handicap).
    F) essere in regola con le leggi sugli obblighi di leva (Tale requisito è richiesto ai soli cittadini
    italiani di sesso maschile nati entro il 1985).
    G) non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dall’assunzione in servizio
    o siano causa di destituzione da impieghi presso pubbliche amministrazioni.
    H) non essere stato escluso dall’elettorato politico attivo.
    I) avere adeguata conoscenza della lingua italiana (tale dichiarazione dovrà essere resa dai
    soli cittadini stranieri).
    4. I requisiti prescritti indicati nel bando, come specificati, per la selezione di interesse,
    nell’Allegato A), devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la
    presentazione delle domande di partecipazione alle selezioni.
    5. Non sono ammessi a partecipare alla procedura selettiva:
    1) i professori universitari di I e II fascia e i ricercatori già assunti a tempo indeterminato,
    ancorché cessati dal servizio;
    2) coloro che abbiano avuto contratti in qualità di assegnista di ricerca e di ricercatore a tempo
    determinato ai sensi degli artt. 22 e 24 della legge n. 240 del 2010 e ss.mm.ii. con l’Università
    degli Studi Roma “Tor Vergata” o anche con altre Atenei, statali, non statali o telematici, nonché
    con gli enti di cui all’art. 22, comma 1, della legge 30 dicembre 2010, n. 240 e ss.mm.ii. per un
    periodo che, sommato alla durata prevista dal contratto messo a bando, superi complessivamente i
    12 anni, anche non continuativi. Ai fini della durata dei predetti rapporti non rilevano i periodi
    trascorsi in aspettativa per maternità o per motivi di salute secondo la normativa vigente;
    3) coloro i quali, al momento della presentazione della domanda, abbiano un grado di parentela o
    di affinità entro il quarto grado compreso con un professore appartenente al Dipartimento che
    effettua la chiamata, con il Rettore, con il Direttore generale o con un componente del Consiglio
    di amministrazione dell’Ateneo.
    6. L’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” garantisce parità e pari opportunità tra uomini e
    donne per l’accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro.
    Dove va spedita la domanda: 
    1. Per partecipare alla procedura selettiva di interesse, i candidati redigono la domanda secondo lo
    schema pubblicato, unitamente al bando, sul sito dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
    all’indirizzo http://concorsi.uniroma2.it ed allegato al presente decreto (Allegato B).
    2. I candidati dovranno presentare la domanda, debitamente firmata, corredata dagli allegati indicati
    nel presente articolo alle lettere a), b), c), d), e), f), a pena di esclusione, entro il termine
    perentorio di trenta giorni, decorrente dal giorno successivo a quello della pubblicazione
    dell’avviso del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, utilizzando
    una tra le seguenti modalità:
    1) consegna a mano all’Ufficio Protocollo dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”,
    ubicato in Roma (00133), Via Cracovia, 50 (Edificio C – 2° piano – stanza n. 207 - nei
    giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13);
    2) spedizione a mezzo di raccomandata a/r indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università
    degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Via Cracovia, 50 – 00133 Roma. Ai fini
    dell’accertamento della tempestività di presentazione della domanda fa fede il timbro a data
    dell’Ufficio postale accettante.
    In caso di consegna a mano o di spedizione a mezzo raccomandata a/r, sulla busta
    contenente la domanda e i relativi allegati devono essere riportati in stampatello i seguenti
    dati:
    – cognome, nome e indirizzo del candidato;
    – domanda selezione pubblica Piano Straordinario 2019 RTDb- numero di riferimento
    … - settore concorsuale …settore scientifico disciplinare …”;
    – Dipartimento;
    – G.U. di pubblicazione dell’avviso di indizione del presente bando.
    3) invio a mezzo posta elettronica certificata (PEC), inoltrando in formato PDF all’indirizzo
    protocollo@pec.torvergata.it la domanda di partecipazione e i relativi allegati, citando
    nell’oggetto: “PEC domanda selezione pubblica Piano Straordinario 2019 RTDb- numero
    di riferimento … - settore concorsuale …settore scientifico disciplinare …”;
    Non sarà ritenuta valida la domanda inviata da un indirizzo di posta elettronica non
    certificata. La validità della trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è
    attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna
    fornite dal gestore di posta elettronica ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. n. 68 del 2005.
    Contatta l'ente: 
    Ai sensi degli artt. 4, 5 e 6 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento di cui
    al presente bando è la Dott.ssa Annalisa De Cesare – Responsabile dell’Ufficio Concorsi (tel.
    06.72592653 – e-mail concorsi@uniroma2.it).
    Prove d'esame: 
    Per procedere alla valutazione dei candidati la commissione giudicatrice predetermina i criteri di
    massima e li consegna al responsabile del procedimento di cui all’art. 14 del presente bando, il
    quale ne assicura la pubblicità sul sito dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
    all’indirizzo http://concorsi.uniroma2.it. I criteri sono pubblicizzati almeno 7 giorni prima della
    prosecuzione dei lavori della commissione.