• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto poliziotto municipale presso Comune di San Vincenzo

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di agente di polizia municipale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, presso il servizio di polizia municipale - area 2 servizi alla persona e affari generali. (GU n.47 del 14-06-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    15/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Requisiti specifici
    a) requisiti previsti ai sensi dell’art. 5, comma 2, L. 65/1986 per il conferimento della qualifica di
    agente di pubblica sicurezza;
    b) aver conseguito la patente di guida categoria A2 o superiori e categoria B e/o superiori, con
    l’indicazione della data di conseguimento; se la data di conseguimento della patente B è anteriore al
    26.04.1988 include la patente A;.
    c) per coloro che hanno svolto servizio civile come obiettori di coscienza, essere stati collocati in
    congedo da almeno 5 anni ed aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza,
    avendo presentato la relativa domanda presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile, così come
    previsto dall’art. 636 del D. Lgs. n. 66/2010;
    d) idoneità fisico/funzionale relativa alle mansioni inerenti la posizione lavorativa da ricoprire -
    compreso l’utilizzo dell’arma e dei mezzi in dotazione, in ordine alla quale si richiede la presenza di
    sana e robusta costituzione.
    ---
    Requisiti generali:
    a) cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure status o condizione
    previsti dall’art. 38 delD.Lgs. 165/2001, e s.m.i., fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7.02.94,
    n. 174;
    b) età non inferiore agli anni 18;
    c) idoneità psico-fisica all'impiego, come meglio specificata di seguito nell’ambito dei requisiti
    specifici;
    Il riconoscimento dell’idoneità senza limitazione e/o prescrizioni all’esercizio al ruolo di agente
    di polizia municipale come accertata dal medico competente, è condizione necessaria per
    procedere all’assunzione;
    d) non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
    e) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego ovvero licenziati per motivi disciplinari o a
    seguito di condanna penale e, inoltre, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a
    seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di
    documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    f) non aver riportato condanne penali e di non avere carichi pendenti ostativi all’ammissione ai
    pubblici uffici;
    g) posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
    h) avere adeguata conoscenza della lingua italiana, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione
    Europea nonché per gli altri soggetti aventi diritto a partecipare alla procedura concorsuale secondo
    l’art. 38 D.lgs. 165/2001;
    I) possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
    Per i titoli di studio conseguiti all’estero, è necessario che entro la data di scadenza del presente
    bando sia stato emanato il provvedimento di riconoscimento da parte delle autorità competenti.
    j) conoscenza della lingua inglese;
    k) conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (word, excel, posta elettronica,…).
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di San Vincenzo – Ufficio Personale (LI) – Via B.Alliata, n. 4
    PEC comunesanvincenzo@postacert.toscana.it
    PEC comune.sanvincenzo@postacert.toscana.it
    Contatta l'ente: 
    Comune di San Vincenzo - ufficio personale tel. 0565/707208 - 0565/707217 e-mail:
    personale@comune.sanvincenzo.li.it
    www.comune.sanvincenzo.li.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame saranno predisposte tenendo conto dell’esigenza di valutare le conoscenze, le
    abilità e le attitudini del candidato a ricoprire la posizione lavorativa e avranno ad oggetto le seguenti
    materie e ambiti:
    a) Per l’ambito competenze generali:
    1. Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche,
    con particolare riferimento ai rapporti di lavoro alle dipendenze di enti locali (D. Lgs.
    165/2001 e successive modifiche e integrazioni);
    2. Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. 267/2000 e successive modifiche e integrazioni);
    3. Conoscenza ed utilizzo dei principali strumenti software in ambiente Office di Windows;
    4. Conoscenza della lingua inglese;
    5. Colloquio di tipo motivazionale e psico-attitudinale.
    b) Per l’ambito competenze specifiche:
    1. Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;
    2. diritto amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al diritto di
    accesso agli atti, agli atti amministrativi e ai vizi di legittimità degli stessi, alla normativa su
    trasparenza e anticorruzione, al codice di comportamento dei pubblici dipendenti, alla
    legislazione in materia di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro;
    3. Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento di esecuzione;
    4. Elementi di diritto penale e di procedura penale, con particolare riguardo alle attività di
    polizia giudiziaria;
    5. Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo;
    6. Normativa statale in materia di Polizia Edilizia (DPR n. 380/2001 e s.m.i.) ed Ambientale (D.
    Lgs. N. 152/2006 e s.m.i.; D. Lgs: n. 42/2004 e s.m.i.);
    7. Normativa statale (D. Lgs. N. 114/1998 e s.m.i.) e regionale (L.R. Toscana n. 62/2018) in
    materia di Commercio;
    8. Normativa nazionale (L. n. 65/1986; D.M. n. 145/1987) e regionale toscana (L.R. Toscana n.
    12/2006; D.P.G.R. Toscana n. 6/R/2009) in materia di Polizia Locale;
    ---
    Le prove si articoleranno come segue:
    a) Prima prova - scritta:
    Proposizione di un tema o di quesiti a risposta aperta o sintetica sulle materie e gli ambiti d’esame.
    b) Seconda prova – teorico-pratica: redazione di un atto amministrativo o di un provvedimento,
    con illustrazioni delle motivazioni che hanno indotto il candidato ad elaborare quel tipo di atto;
    c) Terza Prova - Orale
    La prova orale consisterà in un colloquio:
    - sulle materie previste nell’ambito delle competenze generali e delle competenze specifiche sopra
    indicate;
    - per verificare le competenze informatiche;
    - per verificare la padronanza della lingua straniera inglese;
    - per la valutazione psico-attitudinale con la presenza di uno/a psicologo/a;
    Alla fine della prova orale per ciascun candidato si svolgerà una prova di guida di un motociclo tra
    quelli in dotazione al Comando su un circuito prefissato e la prova di guida concorrerà alla
    formazione del punteggio della prova orale.