• Accedi • Iscriviti gratis
  • Tre posti di funzionario ingegnere architetto, area funzionale terza

    MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CONCORSO Mobilita' volontaria per la copertura di tre posti di funzionario ingegnere architetto, area funzionale terza (GU n.46 del 11-6-2019) Si rende noto che e' pubblicato sul sito istituzionale: www.mit.gov.it → Amministrazione trasparente → Bandi di concorso → Concorsi attivi il bando per mobilita' volontaria ai sensi dell'art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001 finalizzata all'immissione nei propri ruoli di tre unita' di funzionario ingegnere architetto, area funzionale terza.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    3
    Scadenza: 
    11/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a. essere dipendente di ruolo, con rapporto di lavoro a tempo pieno e
    indeterminato, in una delle pubbliche amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, d.lgs.
    165/2001 e s.m.i. che sono sottoposte al regime vincolato delle assunzioni;
    b. appartenere alla Terza Area del comparto ministeri o, per quanto riguarda
    gli altri comparti, ad una area equivalente e per la quale sia comunque previsto, per
    l’accesso dall’esterno, il requisito della laurea;
    c. non avere in corso procedimenti penali pendenti e non aver riportato
    condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la
    costituzione di un rapporto di lavoro con pubbliche amministrazioni;
    d. non avere in corso procedimenti disciplinari e non aver subito sanzioni
    disciplinari nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso;
    e. godimento dei diritti civili e politici;
    f. avere già superato il periodo di prova presso l’Amministrazione di
    appartenenza;
    g. non essere stato assunto, nell’Amministrazione di attuale appartenenza,
    ai sensi dell’art.3 e 18 della legge 68/1999 in quanto, presso il Ministero delle
    Infrastrutture e dei Trasporti, l’aliquota riservata a tali categorie risulta completa.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione deve essere redatta, su carta libera a cura del
    candidato e deve essere inclusa in apposito file in formato pdf; tale file dovrà essere
    inviato, da una propria casella di posta elettronica, alla specifica casella mail attivata da
    questo Ministero: mobilita.dgp-div4@mit.gov.it entro e non oltre il trentesimo giorno
    decorrente da quello in cui è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (IV Serie Speciale
    – Concorsi ed Esami) l’avviso relativo al presente bando. Nella domanda di
    partecipazione, all’interno del suddetto file pdf, dovrà essere contenuta copia del
    proprio documento di riconoscimento, fronte retro, in corso di validità e recante la
    propria firma
    Contatta l'ente: 
    -
    Prove d'esame: 
    -