• Accedi • Iscriviti gratis
  • funzionario culturale presso COMUNE DI FABRIANO

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di funzionario area culturale, categoria D, presso il settore servizi al cittadino e alle imprese.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    05/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 


    Gestione della professionalità tecnica:
    - orientamento allo sviluppo delle proprie competenze professionali e tecniche per applicarle
    proficuamente nello svolgimento dei servizi forniti;
    - capacità di utilizzare le competenze in modo efficace ed efficiente.
    Art. 3 - REQUISITI DI AMMISSIONE AL CONCORSO
    Per essere ammessi a partecipare al concorso i candidati, indifferentemente dell’uno e dell’altro sesso,
    devono possedere - alla data di scadenza per la presentazione della domanda prevista dal presente bando -
    i seguenti requisiti:
    a) possesso della cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di
    San Marino e della Città del Vaticano) o cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea.
    Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 possono partecipare i cittadini degli Stati membri dell'Unione
    europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di
    soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del
    permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o dello stesso status di rifugiato ovvero
    dello status di protezione sussidiaria. I cittadini non italiani devono, inoltre, possedere anche i seguenti
    requisiti:
    - godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza;
    - possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
    - adeguata conoscenza della lingua italiana (scrivere testi lessicalmente e ortograficamente corretti
    rispetto alle regole della lingua italiana e sostenere l'eventuale colloquio in modo chiaro e
    comprensibile).
    b) età non inferiore ad anni 18 anni alla data di scadenza del bando e non superiore a quella prevista per il
    collocamento a riposo d'ufficio;
    c) godimento dei diritti civili e politici;
    d) idoneità psico-fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale con riferimento al
    posto messo a concorso. L’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre a visita medica il
    candidato risultato vincitore, in base alla vigente normativa, attraverso il medico competente di cui al
    D.Lgs. 9/4/2008, n. 81;
    f) titolo di studio:
    1) Diploma di laurea in Conservazione dei beni culturali o Storia e conservazione dei beni culturali,
    conseguito ai sensi del vecchio ordinamento universitario previgente all'entrata in vigore del D.M.
    n.509/1999;
    2) Laurea specialistica (classe 5/S) o magistrale (classe LM5) in Archivistica e biblioteconomia,
    conseguita ai sensi dell'ordinamento universitario successivo all'entrata in vigore del D.M. n.
    509/1999;
    3) Laurea specialistica (classe 95S) o magistrale (classe LM89) in storia dell'arte, conseguita ai sensi
    dell'ordinamento universitario successivo all'entrata in vigore del D.M. n. 509/1999; CITTA’ di FABRIANO

    Servizio Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane




    Per i titoli di studio conseguiti all'estero è necessario che entro la data di scadenza del presente bando
    siano stati riconosciuti equipollenti a quello sopra indicato nei modi previsti dalla legge o che siano ad
    essi equiparati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (art. 38 del d.lgs. n.165/2001- art.2
    del D.P.R. n.189/2009); in caso di titolo conseguito all'estero il candidato è tenuto ad indicare gli
    estremi del provvedimento attestante l'equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano.
    g) non trovarsi in alcuna delle condizioni previste come causa ostativa per la costituzione del rapporto di
    lavoro;
    h) non essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti o licenziati per giusta causa dall'impiego
    presso una Pubblica Amministrazione;
    i) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi
    delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica
    Amministrazione. In caso contrario devono essere specificate tali condanne e devono essere
    precisamente indicati i carichi pendenti.
    l) essere in regola nei confronti degli obblighi di leva (solo per i concorrenti di sesso maschile nati entro il
    31/12/1985)
    m) eventuale possesso dei titoli utili per l'eventuale applicazione del diritto di preferenza, a parità di
    punteggio, così come espressamente indicati nell'allegato A del presente bando: la mancata
    dichiarazione dei suddetti titoli all'interno della domanda di partecipazione non ne consentirà
    l'applicazione. I candidati che intendano far valere i titoli di preferenza dovranno autocertificare i
    suddetti titoli nella domanda di ammissione. Non saranno ammesse integrazioni dopo la scadenza del
    bando;
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione alla Selezione dovrà essere redatta tassativamente in via telematica
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni: 0732/709385 o 709389.
    Prove d'esame: 
    Tutte le domande dei candidati ammessi alle prove scritte saranno preliminarmente esaminate dal
    Servizio Gestione Risorse Umane e organizzazione, ai fini dell’accertamento dei requisiti di
    ammissibilità, di cui all’art.4 del presente bando.
    Oltre alla mancanza dei requisiti di ammissione non è sanabile e comporta l’esclusione dal concorso:
    • utilizzo di altro metodo di invio della domanda (l’unica modalità accettata è quella online di cui all’art.
    4 del presente avviso);
    • domanda pervenuta oltre la scadenza del termine;
    • mancato versamento della tassa di concorso entro i termini di scadenza del bando.
    • mancata apposizione della firma (autografa o digitale) della domanda