medico patologo presso AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
4
Scadenza: 
27/06/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, specialista in patologia clinica o disciplina equipollente, a tempo indeterminato e pieno.

Requisiti: 
I requisiti generali per la partecipazione all’avviso sono quelli previsti dall’art. 1 del D.P.R. n. 483/1997 e dal D.Lgs. n. 165/2001 e smi. I requisiti specifici per l’ammissione all’avviso di che trattasi, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R. 10/12/1997, n. 483, sono i seguenti:  Laurea in Medicina e Chirurgia;  Specializzazione nella disciplina oggetto dell’avviso pubblico: Patologia Clinica o disciplina equipollente (tabelle Decreti Ministeriali 30/01/98 e 31/01/98 e smi);  Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici - Chirurghi.
Dove va spedita la domanda: 
• a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; sulla busta contenente la domanda e la documentazione devono essere riportate le indicazioni del nome, cognome ed indirizzo del candidato e deve essere, altresì, riportata la dicitura “contiene documentazione di partecipazione Concorso Pubblico Dirigente Medico di Patologia Clinica”; • presentata direttamente all’Ufficio Protocollo dell’U.O. Affari Generali dell’intestata Azienda, sito in Via Vinicio Cortese n. 25 – 88100 Catanzaro, nel seguente orario: − dal lunedì al venerdì: dalle ore 8,30 alle ore 13,00; − il lunedì ed il mercoledì: dalle ore 15,00 alle ore 17,00; • mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: ufficioconcorsi_gru@pec.asp.cz.it,
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'U.O. Gestione risorse umane - P.O. gestione delle procedure di selezione e reclutamento dell'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro - viale Pio X (ex Villa Mater Dei) - 88100 Catanzaro - telefax 0961 7033463 - tel. 0961 7033493 oppure www.asp.cz.it - Concorsi e Avvisi.
Prove d'esame: 
Le prove di esame del concorso in questione, ai sensi dell’art. 26, comma 1, del D.P.R. 10/12/1997, n. 483, sono le seguenti: Prova scritta: - relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa. Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 21/30. Prova pratica: - su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso; La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. Il superamento della prova pratica è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 21/30. Prova orale: - sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente