• Accedi • Iscriviti gratis
  • Medico di medicina interna presso AZIENDA SANITARIA LOCALE «NO» - NOVARA

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, disciplina di medicina interna, a tempo indeterminato.

    Requisiti: 
    • Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell'Unione Europea. Possono accedere alla presente procedura, ai sensi dell'art. 38, comma 1 e 3 bis, del D.Lgs. 165/2001, così come modificato dall'art. 7 della Legge 06.08.2013 n.97, altresì i familiari dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno dei Paesi dell'Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti:
    godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana,di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
    adeguata conoscenza della lingua italiana;
    • Idoneità fisica all'impiego; tale idoneità deve essere piena ed incondizionata alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto del presente bando. L'accertamento - con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette - è effettuato a cura dell'Azienda Sanitaria Locale, prima dell'immissione in servizio.
    • Requisiti specifici: a) Laurea in Medicina e Chirurgia ; b) Specializzazione nella disciplina o in disciplina riconosciuta equipollente ovvero affine, ai sensi della normativa vigente. Il personale in servizio di ruolo all'1.2.1998, data di entrata in vigore del D.P.R. 483/1997, è esentato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto a tale data per la partecipazione ai concorsi presso le A.S.L. e le aziende ospedaliere diverse da quella di appartenenza. Ai sensi dell'art. 1 c. 547 della L. 145 del 30/12/2018 "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021" i medici in formazione specialistica iscritti all'ultimo anno del relativo corso sono ammessi alle procedura concorsuale e collocati, all'esito positivo della procedura medesima, in graduatoria separata.
    c) Iscrizione all'Albo dell'ordine dei medici – chirurghi. L'iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell'Unione Europea consente la partecipazione, fermo restando l'obbligo dell'iscrizione all'albo in Italia prima dell'assunzione in servizio.
    Ai sensi della legge 127/1997 la partecipazione al concorso non è soggetta a limiti d'età, salvo quanto previsto dall'ordinamento vigente per il collocamento a riposo d'ufficio. Non possono accedere all'impiego coloro che siano esclusi dall'elettorato attivo e coloro che siano destituiti o dispensati dall'impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l'impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile. I requisiti prescritti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione alla presente procedura dovrà essere ESCLUSIVAMENTE PRODOTTA TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni rivolgersi alla S.C. - servizio
    gestione del personale e valorizzazione delle risorse umane
    dell'Azienda sanitaria locale «NO» - viale Roma, 7 - 28100 Novara -
    tel. 0321/374593-533.
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame, previste dall'art. 26 del D.P.R. 483/1997, saranno le seguenti:
    PROVA SCRITTA: relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa. PROVA PRATICA: su tecniche e manualità peculiari della disciplina. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. PROVA ORALE: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
    L'ammissione alla prova pratica è subordinata al raggiungimento nella prova scritta, di un valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.
    L'ammissione alla prova orale è subordinata al raggiungimento nella prova pratica, di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.
    Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 14/20.
    La Commissione, al termine delle prove di esame, formula la graduatoria di merito dei candidati. E' escluso dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito in ciascuna delle prove d'esame la prevista valutazione di sufficienza.