istruttore direttivo tecnico presso COMUNE DI VIGO DI CADORE

Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
20/06/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato.

Requisiti: 
Sono ammessi a partecipare al concorso gli aspiranti in possesso dei seguenti requisiti generali: - età non inferiore ai 18 anni; - godimento dei diritti politici; - cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Possono inoltre accedere, prescindendo dal predetto requisito della cittadinanza italiana, i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea o i cittadini non comunitari che siano titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o di permesso di soggiorno in corso di validità per motivi che permettano lo svolgimento di attività lavorativa; i cittadini comunitari non italiani ed i cittadini non comunitari devono essere in possesso dei seguenti requisiti ulteriori: godimento dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza o di provenienza; possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini italiani; adeguata conoscenza della lingua italiana, letta, parlata e scritta; - essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea Magistrale (LM - DM 270/04) appartenente ad una delle seguenti classi: LM-3 Architettura del paesaggio, LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura, LM-20 Ingegneria aerospaziale e astronautica, LM-21 Ingegneria biomedica, LM-22 Ingegneria chimica , LM-23 Ingegneria civile, LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi, LM-25 Ingegneria dell'automazione, LM-26 Ingegneria della sicurezza, LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni, LM-28 Ingegneria elettrica, LM-29 Ingegneria elettronica, LM-30 Ingegneria energetica e nucleare,LM-31 Ingegneria gestionale, LM-32 Ingegneria informatica,LM-33 Ingegneria meccanica, LM-34 Ingegneria navale LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio, LM-48 Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, LM-73 Scienze e tecnologie forestali e ambientali, LM-74 Scienze e tecnologie geologiche, LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
Dove va spedita la domanda: 
Comune di Vigo di Cadore – Piazza S. Orsola, 10 – 32040 VIGO DI CADORE (BL); la predetta domanda dovrà pervenire, a pena di esclusione dal concorso, entro e non oltre le ore 12,00 del 17 giugno 2019 e potrà essere inoltrata con una delle seguenti modalità: 1) Presentazione diretta all’ufficio protocollo del Comune di Vigo di Cadore, negli orari di apertura al pubblico; 2) Tramite servizio postale, mediante raccomandata a/r o raccomandata 1. Per la verifica del termine di presentazione delle domande farà fede la data riportata sul timbro attestante l’avvenuta protocollazione (non farà fede la data del timbro postale). In caso di invio a mezzo posta la busta contenente la domanda dovrà riportare la dicitura “Domanda di concorso per n. 1 posto di Istruttore Direttivo Tecnico di Categoria D1, a tempo pieno e indeterminato, presso il Comune di Vigo di Cadore”. 3) Invio con propria PEC all’indirizzo PEC del Comune di Vigo di Cadore comune.vigodicadore.bl@pecveneto.it.
Contatta l'ente: 
Per informazioni: ufficio protocollo, tel. 0435/77002, fax 0435/77822, e-mail: rag.vigo@cmcs.it
Prove d'esame: 
Gli esami consistono: - in una prima prova scritta a contenuto teorico; - in una seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico; - in una prova orale. Le prove sopra elencate verteranno su tutti o alcuni dei seguenti argomenti: a) Diritto degli enti locali ed istituti relativi. Ordinamento degli Enti Locali e relativi principi, con particolare riferimento al T.U.E.L (D.Lgs. 267/2000); b) Procedure concernenti l’attività di progettazione e direzione di opera pubblica; c) Programmazione e pianificazione territoriale; d) Legislazione in materia di demanio, patrimonio ed espropriazioni; e) Legislazione in materia di urbanistica, lavori e contratti pubblici; f) Legislazione in materia di ambiente e di igiene edilizia; d) Diritto amministrativo, principi, strumenti, regole e istituti dell’attività amministrativa. Normativa concernente il funzionamento e i servizi degli enti locali; e) Disciplina del rapporto di pubblico impiego, con particolare riferimento al D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e ai C.C.N.L. del personale del comparto Regioni - Enti locali; normativa contrattuale per il personale degli enti locali, Codice di comportamento dei dipendenti della P.A; f) Responsabilità civile, penale e contabile dei pubblici dipendenti ed amministratori; i) Accesso civico ed obblighi di pubblicità e trasparenza, ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e ss.mm.ii. j) verifica della conoscenza della lingua straniera Inglese. Prima prova scritta: consisterà in una prova a contenuto teorico - dottrinale oppure nella risposta, sintetica ed esaustiva, a quesiti nell’ambito delle suindicate materie. Seconda prova scritta: consisterà in una prova pratica o nella risoluzione di quesiti a contenuto teorico - pratico, a scelta della Commissione, nell’ambito delle suindicate materie. Prova orale: tenderà ad accertare, oltre alla preparazione ed alla professionalità del candidato, l’attitudine ad assolvere alle funzioni del posto da ricoprire. La prova consisterà in un colloquio interdisciplinare sulle suindicate materie. Nel corso della prova orale verrà effettuato anche l’accertamento della conoscenza della lingua straniera inglese, nonché dell’uso di apparecchiature informatiche. Per l’ammissione alla prova orale, i candidati dovranno riportare in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 21/30. Anche la prova orale si intenderà superata con una votazione di almeno 21/30. Il voto finale è dato dalla somma dei voti conseguiti nelle prove scritte e della votazione conseguita nel colloquio. Le prove d’esame verranno espletate nel rispetto della vigente normativa a tutela dei disabili di cui all’art. 20 della Legge 05.02.1992, n. 104. Il candidato disabile dovrà specificare gli ausili necessari, nonché l’eventuale richiesta di tempi aggiuntivi per sostenere la prova d’esame.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente