• Accedi • Iscriviti gratis
  • amministrativo presso UNIVERSITA' DI TRENTO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di esperto per la valorizzazione e gestione della proprieta' intellettuale e delle attivita' di trasferimento tecnologico, categoria EP, a tempo indeterminato e pieno, presso la direzione ricerca e sistema bibliotecario d'Ateneo.

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per l’ammissione al concorso di cui al precedente art. 1, è richiesto il possesso dei seguenti
    requisiti:

    a) Titolo di studio:
    Laurea triennale o laurea magistrale o laurea conseguita secondo le modalità previste dalla
    normativa vigente prima dell’entrata in vigore del D.M. 509/1999 nei corsi di laurea equiparati
    ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009

    ovvero:
    pag. 4 di 13
    Titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto equipollente in base alla normativa vigente. In
    questo caso il candidato dovrà presentare l’atto dell’ateneo che ha dichiarato l’equipollenza del
    titolo conseguito all’estero o, per i soli casi di equipollenza previsti da specifici accordi
    internazionali, citare gli estremi di questi ultimi;

    ovvero
    Titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equivalente, ai soli fini del presente concorso.
    Alla domanda di partecipazione andrà allegata la dichiarazione di equivalenza rilasciata dal
    Dipartimento della Funzione Pubblica, documento in ogni caso indispensabile per l’eventuale
    assunzione. Per i candidati non in possesso della dichiarazione di equivalenza, e per la sola fase
    relativa all’iscrizione al concorso, sarà accettata, in via provvisoria, un’autocertificazione ove il
    candidato dichiari di aver avviato la pratica per l’ottenimento della Dichiarazione di equivalenza.

    unitamente a

    b) abilitazione professionale
    oppure
    dottorato di ricerca
    oppure

    particolare qualificazione professionale attinente al ruolo richiesto e ricavabile da precedente
    esperienza lavorativa almeno biennale.
    Nel caso di laurea (triennale o di primo livello) la particolare qualificazione professionale specifica
    attinente al ruolo richiesto e ricavabile da precedente esperienza lavorativa deve essere di durata
    almeno quadriennale.

    c) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea (sono equiparati ai cittadini
    gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o cittadinanza di Paesi terzi purché i candidati si
    trovino nella condizione prevista dall’art. 7 della L. 6 agosto 2013, n. 97;
    d) godimento dei diritti politici;
    e) per i cittadini soggetti all'obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale
    obbligo.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione al concorso va presentata accedendo alla rete internet e avvalendosi
    della modalità di compilazione e presentazione online che UNITN mette a disposizione dei
    candidati.
    Contatta l'ente: 
    L’Ufficio Concorsi e Selezioni, con sede in Via Verdi, 6 - 38122 Trento, osserva il seguente orario
    d’apertura al pubblico:
    lunedì/venerdì 9.00 – 13.00
    E’ possibile, inoltre, fissare, al telefono o via mail, un appuntamento per recarsi in ufficio in un
    orario diverso.

    con i seguenti numeri telefonici: 0461-283313/3318 - fax: 0461-282922

    il seguente indirizzo di posta elettronica: concorsi@unitn.it
    e la seguente casella di PEC di Ateneo: ateneo@pec.unitn.it
    Prove d'esame: 
    Le prove selettive, volte ad accertare il possesso del grado di attitudine specifica del candidato in
    relazione alla posizione di lavoro oggetto del bando di reclutamento, consisteranno nel
    superamento di due prove: una scritta ed una orale.

    La prova scritta verterà su due o più seguenti argomenti:

    - Strumenti e modalità di identificazione, classificazione, valutazione e gestione di tecnologie
    innovative
    - Piani di valorizzazione dell’innovazione generata dalla ricerca
    - Strategie di gestione del portafoglio brevettuale
    - Metodologie di due diligence di titoli e diritti di proprietà industriale
    - Accordi di riservatezza, licenze e contratti di collaborazione per lo sviluppo di tecnologie
    - Analisi di fattibilità e definizione dell’impatto organizzativo di interventi volti ad ottimizzare i
    processi di trasferimento tecnologico realizzati nell’ambito delle attività di ricerca
    dell’Ateneo
    - Processi e documentazione relativa alla creazione di start up/spin off accademiche
    - Normativa nazionale ed internazionale in materia di tutela, difesa e valorizzazione dei diritti
    di proprietà intellettuale dei risultati di attività di ricerca commissionata e/o finanziata

    I candidati dovranno essere in grado di effettuare la sopraindicata prova scritta avvalendosi di
    personal computer; è facoltà della Commissione esaminatrice far eseguire la prova d'esame con
    l'utilizzo di strumenti informatici.
    Una parte della prova scritta potrà essere svolta in lingua inglese

    La prova orale verterà su uno o più dei seguenti argomenti:
    • approfondimenti degli argomenti della prima prova,
    • regolamenti e sistemi organizzativi di supporto alle attività di ricerca scientifica e
    trasferimento tecnologico esistenti nell’Ateneo, nel sistema locale e nazionale.