• Accedi • Iscriviti gratis
  • poliziotto municipale presso COMUNE DI ORTA NOVA

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, riservato a favore dei militari volontari e degli ufficiali di complemento delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma prefissata.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    06/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 


    2
    Predisposizione di atti e procedure inerenti acquisti di beni e servizi di importo non rilevante.

    ART. 2 - REQUISITI PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO
    In rispetto al principio di pari opportunità di cui all’art.57 del D.Lgs 165/2001 e s.m.i., possono
    partecipare alla selezione coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
    essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere
    cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno
    degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché
    titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi
    (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o
    titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione
    Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza
    o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione
    della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della
    Repubblica;
    avere un'età non inferiore agli anni 18 e non superiore all'età costituente il limite per il collocamento
    a riposo;
    non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai
    sensi delle vigenti disposizioni di legge in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la
    Pubblica Amministrazione;
    non essere stato destituito, oppure dispensato o licenziato dall'impiego presso una Pubblica
    Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento;
    non essere stato dichiarato decaduto o licenziato da un impiego pubblico per aver conseguito
    l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
    avere il godimento dei diritti civili e politici e, pertanto, non essere esclusi dall'elettorato politico
    attivo;
    essere in regola nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile
    nati entro il 31/12/1985);
    a) essere in possesso dell'idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da
    ricoprire; l'Amministrazione ha facoltà, in base alla normativa vigente, di sottoporre a visita
    medica preventiva, anche in fase pre-assuntiva, i candidati vincitori del concorso al fine di
    verificare la loro idoneità fisica alle mansioni da svolgere;
    b) essere in possesso di un diploma di maturità rilasciato da istituti secondari di secondo grado
    riconosciuti dall’ordinamento scolastico dello stato Italiano.
    a. ovvero dei corrispondenti titoli di studio equipollenti a quelli indicati nei punti
    precedenti, ai sensi della normativa vigente;
    I candidati in possesso di titolo di studio conseguito all'estero saranno ammessi al concorso con
    riserva in attesa del riconoscimento di equivalenza del titolo di studio posseduto con quello
    richiesto dal presente bando, così come previsto dall'art. 38 del D.Lgs n. 165/2001; la richiesta di
    equivalenza deve essere rivolta al Dipartimento della Funzione Pubblica U.P.P.A. Servizio
    Reclutamento, Corso Vittorio Emanuele II n. 116, 00186 ROMA entro la data di scadenza del
    bando e il candidato dovrà indicare nella domanda di partecipazione di aver avviato l'iter
    procedurale. Il Decreto di riconoscimento del titolo deve essere posseduto e prodotto entro la data
    di approvazione della graduatoria finale di merito.
    Oltre a tali requisiti per l’accesso al settore del Corpo della Polizia Locale sono previsti anche i
    seguenti requisiti speciali:
    1. di non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato
    sottoposto a misura di prevenzione; CITTÀ DI ORTA NOVA
    PROVINCIA DI FOGGIA



    3
    2. -di non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
    3. -di non essere stato ammesso a prestare servizio civile ai sensi della legge n. 230/1998, a
    meno che il candidato non dimostri di aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza
    ai sensi del comma 7 bis dell'articolo 15 della legge n. 230/1998, così come modificato
    dalla legge n. 130/2007;
    4. di non avere impedimenti all'uso delle armi
    5. Di essere in possesso della patente di guida A e B

    I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel
    presente bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione al concorso deve essere
    esclusivamente inviata mediante compilazione di un modulo di domanda
    on-line
    Contatta l'ente: 
    Ogni altra informazione bando puo' essere richiesta al servizio
    del personale del Comune di Orta Nova - tel. 0885/780214,
    0885/780204, 0885/780212, mail: personale@cittaortanova.fg.it
    Prove d'esame: 
    Una preselezione (effettuata solo se il numero delle domande presentate ed ammesse superi le 80
    unità) consistente nella compilazione di test a risposta multipla. La preselezione è volta a limitare il
    numero dei candidati da ammettere alla prova scritta del concorso è verterà su:
    • Capacità psico-attitudinali di tipo induttivo, logico e numerico
    • Conoscenze di base degli argomenti previsti per le prove di esame
    Sono esonerati dalla preselezione i candidati affetti da invalidità uguale o superiore all'80% ai sensi
    dell'art. 20 comma 2 bis della Legge n. 104/92. A tal fine i candidati che rientrano in tale esenzione
    devono in sede di presentazione della domanda indicare il possesso di tale invalidità.

    Una prima prova scritta
    a contenuto teorico, finalizzata ad accertare le competenze tecnico-professionali del candidato,
    vertente sugli argomenti di esame indicati al successivo articolo 9, consistente in una serie di quesiti
    a risposta articolata e/o sintetica, oppure nella redazione di un elaborato.

    Una seconda prova scritta
    A contenuto teorico-pratico, attraverso la quale il candidato dovrà applicare le conoscenze
    teoriche alla risoluzione di casi concreti o simulazione di interventi, redazione di atti gestionali
    e\o di programmazione, individuazione di appropriati iter procedurali e\o percorsi operativi;

    Una prova orale
    consistente in un colloquio individuale finalizzato alla valutazione delle conoscenze del candidato, e
    ad una valutazione delle caratteristiche personali ritenute importanti per ricoprire la professionalità
    richiesta (conoscenze tecniche specifiche dei candidati, padronanza degli argomenti trattati, capacità
    di sviluppare ragionamenti complessi nell'ambito degli stessi). Il colloquio verterà sugli argomenti di
    esame indicati al successivo articolo 9.

    In base all'esito della prova preselettiva la commissione esaminatrice stilerà una graduatoria di merito
    ammettendo alle successive prove d'esame i primi 40 candidati classificati, oltre quelli classificati ex
    aequo all'ultima posizione utile prevista. Il punteggio conseguito nella preselezione non costituisce
    elemento di valutazione nel proseguo della selezione e, pertanto, non verrà sommato a quello delle
    altre prove d'esame.

    Durante l'espletamento delle prove scritte i candidati non possono portare carta da scrivere, appunti,
    manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie. Sono consentiti solo dizionari, codici e testi di
    legge non commentati ed autorizzati dalla Commissione.

    Alla prova orale saranno ammessi i candidati che avranno riportato in entrambe le prove scritte un
    punteggio minimo non inferiore a 21/30. Le prove orali si svolgeranno in un'aula aperta al pubblico,
    di capienza idonea ad assicurare la massima partecipazione. La valutazione della prova orale sarà resa
    nota al termine di ogni seduta della commissione dedicata a tale prova mediante affissione, nella sede
    d'esame, dell'elenco dei candidati esaminati con l'indicazione del punteggio da ciascuno riportato.

    La prova orale si intende superata con una votazione non inferiore a 21/30. Per essere inclusi nella
    graduatoria finale i concorrenti dovranno riportare in tutte le prove d'esame un punteggio minimo non
    inferiore a 21/30. Il punteggio finale è dato dalla somma della media dei voti conseguiti nelle prove
    scritte e della votazione conseguita nella prova orale.