121 posti medico veterinario presso Ministero della Salute

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
121
Scadenza: 
09/06/2019
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di centoventuno posti, a tempo pieno ed indeterminato, riservato ai dirigenti sanitari, medico - veterinario, in servizio presso il Ministero della salute. (GU n.37 del 10-05-2019)

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione Europea o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea o loro familiari o cittadini di Paesi terzi di cui alla precedente lettera a) devono possedere i seguenti requisiti: 1) godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza; 2) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; 3) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. b) godere dei diritti civili e dei diritti politici; c) idoneità fisica all’impiego; l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del concorso in base alla normativa vigente; d) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle disposizioni vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; e) non essere stati destituiti, dispensati o licenziati da una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; f) regolare posizione nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i concorrenti di sesso maschile nati anteriormente al 1986); g) laurea in Medicina Veterinaria; h) iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici Veterinari. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione al bando, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio; i) essere in servizio presso il Ministero della Salute, alla data del 31 dicembre 2018 (data di pubblicazione della legge n. 145/2018), con incarico per lo svolgimento dei controlli obbligatori in materia di profilassi internazionale; j) conoscenza della lingua inglese; l) conoscenza delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.
Dove va spedita la domanda: 
Organizzazione e del Bilancio, Ufficio 3, Viale Giorgio Ribotta 5, 00144 Roma PEC dgpob@postacert.sanita.it
Contatta l'ente: 
Ufficio 3 – Pianificazione, Gestione del personale e Contenzioso della Direzione generale del Personale, dell’Organizzazione e del Bilancio, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (tel. 06/59943384 – 2696 - 3538). www.salute.gov.it
Prove d'esame: 
a) prova scritta: elaborato vertente su materie inerenti l’organizzazione, funzione e competenze – a livello nazionale, comunitario e internazionale - del Ministero della salute o soluzione di quesiti a risposta sintetica sulle medesime materie; b) prova pratica: redazione di note, pareri, atti e/o provvedimenti vertenti sulle materie della prova scritta; c) prova orale: sulle materie vertenti sulle materie delle prove scritta e pratica, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. La prova orale verterà altresì su elementi di informatica e sulla verifica della conoscenza della lingua inglese.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente