6 magistrato presso MINISTERO DELLA DIFESA

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
6
Scadenza: 
06/07/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli, a sei posti di magistrato militare, riservato ai magistrati ordinari in servizio

Dove va spedita la domanda: 
seguente indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del Ministero della difesa: persociv@postacert.difesa.it
Contatta l'ente: 
1. Le notizie relative al concorso saranno pubblicate nell'apposita sezione «Amministrazione Trasparente» del sito istituzionale del Ministero della difesa all'indirizzo http://www.difesa.it - sotto-sezioni: Bandi di concorso - Personale civile - Persociv. 2. Le notizie relative al concorso, ove necessario, saranno pubblicate anche nel portale della giustizia militare, all'indirizzo https://portalegiustiziamilitare.difesa.it
Prove d'esame: 
Ai fini della valutazione dei titoli, alla domanda devono essere allegati, in formato file PDF e sottoscritti: 1) un curriculum vitae, recante l'indicazione degli studi compiuti, degli esami superati, dei titoli conseguiti e che si producono, degli incarichi ricoperti e di ogni altra attività scientifica e didattica eventualmente esercitata; 2) il certificato rilasciato dalla competente Università attestante la votazione riportata nell'esame finale del corso di laurea in giurisprudenza, conseguita al termine di un corso universitario di durata non inferiore a quattro anni, ovvero una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi dell'art. 46 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; 3) copia dello stato matricolare rilasciato dall'Amministrazione della Giustizia ovvero un'autocertificazione resa ai sensi dell'art. 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; 4) tutti i documenti comprovanti i titoli utili. I documenti di cui ai predetti numeri da 1 a 4, devono essere allegati alla medesima e-mai! di posta elettronica certificata contenente la domanda di partecipazione al concorso. L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità in merito ad erronee interpretazioni dei dati estratti dai predetti fi!es, laddove il candidato dovesse, in qualsiasi modo, non indicarne in modo chiaro i rispettivi contenuti. 2. I titoli dichiarati nella domanda e negli allegati devono essere " autocertificati ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. 3. I titoli saranno valutati secondo i criteri di cui all'allegato B, che forma parte integrante del presente bando.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente