• Accedi • Iscriviti gratis
  • dirigente amministrativo presso UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA DI CADONEGHE

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di dirigente amministrativo-finanziario a tempo determinato

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    23/05/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana (requisito necessario ai sensi dell'art. 1, comma 1, lett a), del
    D.P.C.M. n. 174 del 07.02.1994); b) età non inferiore agli anni 18; c) godimento dei diritti civili e politici; d) non avere procedimenti penali in corso, connessi a reati che possono impedire il
    mantenimento del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, ai sensi della
    normativa vigente; e) assenza di condanne penali o di altre misure che escludano, ai sensi della vigente
    normativa, dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione; f) non essere stato/a destituito/a, o dispensatola o dichiaratola decaduto dall'impiego
    presso una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziatola per motivi disciplinari; g) non essere stato interdetto o sottoposto a misure tali che escludano, secondo la
    normativa vigente, dalla nomina agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione; h) idoneità fisica all'impiego da accertarsi all'atto dell'assunzione in servizio;
    i) essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio universitari:
    1) vecchio ordinamento: diploma di laurea in Economia e Commercio, Scienze Politiche, Giurisprudenza o equipollenti, in base alla normativa vigente, a quelli del presente punto; 2) nuovo Ordinamento: laurea specialistica/magistrale (LS/LM) appartenente a una delle seguenti classi di cui al Decreto Interministeriale 09.07.2009 e successive modificazione: 64/S, LM-56, 71/S, LM-63, 99/S, LM-90, 22/S, LMG/01 o equiparate, in base alla normativa vigente, a quelle del presente punto; essere in possesso di particolare e comprovata qualificazione ed esperienza professionale, non rinvenibile nei ruoli di questa Unione:
    avere svolto funzioni dirigenziali presso le Pubbliche Amministrazioni, in posizioni corrispondenti per contenuto alle funzioni della categoria D, ovvero presso enti o aziende pubbliche e private, per un periodo di almeno cinque anni, anche cumulabili, in ambiti attinenti l'organizzazione generale e/o la gestione finanziaria e delle risorse umane; oppure possedere, in qualità di dipendente a tempo indeterminato presso le Pubbliche Amministrazioni, la qualifica di Dirigente ed aver svolto per almeno tre anni, anche cumulabili, funzioni dirigenziali in ambiti attinenti l'organizzazione generale elo la gestione finanziaria e delle risorse umane; oppure aver ricoperto incarichi dirigenziali in Amministrazioni Pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni, anche cumulabili in ambiti attinenti l'organizzazione generale e la gestione finanziaria e delle risorse umane; oppure essere in possesso di una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, in posizioni funzionali previste per l'accesso alla dirigenza, o esperienze nei settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato, con particolare riferimento agli ambiti attinenti l'organizzazione generale e la gestione finanziaria e delle risorse umane;

    adeguata conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e di almeno una lingua straniera.
    k) possesso della patente di guida cat. B o superiore; 1) essere in regola con gli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile nati entro
    il 31.12.1985 ai sensi dell'art. 1 L. 23.08.2004 n. 226).
    Dove va spedita la domanda: 
    • presentazione diretta all'Ufficio Protocollo dell'Unione dei Comuni del Medio Brenta - viale della Costituzione, 3 Cadoneghe (Padova) - dal quale verrà rilasciata ricevuta, nell'orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle ore 12.30 e i pomeriggi di lunedì e mercoledì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.
    . trasmissione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento - indirizzata all'Unione dei Comuni del Medio Brenta – viale della Costituzione, 3-35010 CADONEGHE (Padova).
    invio a mezzo PEC all'indirizzo: unione@mediobrenta.mailcert.it
    Contatta l'ente: 
    Eventuali chiarimenti possono essere chiesti all'ufficio
    personale dell'Unione dei Comuni del Medio Brenta - tel. 0498881952.
    Prove d'esame: 
    L'esame dei candidati ammessi sarà effettuato da una Commissione valutatrice nominata dal sottoscritto Responsabile di Settore. La valutazione si articola nell'esame comparativo dei curricula e dei colloqui da effettuarsi coi candidati, in base ai criteri di seguito indicati con riferimento alla specificità dell'incarico da attribuire:
    A) Valutazione dei curricula - punteggio massimo attribuibile Punti 10 La Commissione valuta i curricula graduando il punteggio tenuto conto in particolare delle mansioni concretamente svolte nel corso delle esperienze lavorative nonché dell'attinenza delle esperienze formative agli ambiti inerenti il posto da ricoprire:
    • esperienza professionale come dirigente di enti locali in ambiti attinenti
    l'organizzazione generale elo la gestione finanziaria e delle risorse umane
    • massimo punti 7
    esperienza professionale come dirigente in enti pubblici o privati, o in aziende pubbliche o private in ambiti attinenti l'organizzazione generale e/o la gestione finanziaria e delle risorse umane
    • massimo punti 5
    esperienza professionale come Posizione Organizzativa in categoria D in enti del comparto Regioni -Autonomie Locali, in ambiti attinenti l'organizzazione generale e/o la gestione finanziaria e delle risorse umane
    • massimo punti 4
    esperienza professionale, anche presso amministrazioni statali, in posizioni funzionali previste per l'accesso alla dirigenza, o nei settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato,
    • massimo punti 3
    . titoli di studio posseduti ed eventuali esperienze formative extrascolastiche:
    • massimo punti 3