• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto ricercatore presso Università di Roma «Foro Italico»

    Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato, settore concorsuale 06/B1 - Medicina interna, per il Dipartimento di scienze motorie, umane e della salute. (GU n.31 del 19-04-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    19/05/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Contratto: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    1. Titolo di dottore di ricerca: Si - Area delle Scienze Mediche (Area 06).
    2. Numero di Pubblicazioni selezionabili per la valutazione di merito: non inferiore a
    12 (dodici);
    3. Lingue straniere oggetto di accertamento delle competenze linguistiche
    scientifiche del candidato: Inglese;
    4. Titoli preferenziali: Esperienze di ricerca e/o di lavoro in ambito delle Scienze Mediche
    e dello Sport.
    5. Esperienza scientifica richiesta, in relazione alla linea di ricerca su cui il candidato
    dovrà applicarsi: esperienza di ricerca nell’ambito della medicina clinica, anche
    applicata all’esercizio fisico, alla riabilitazione e all’antidoping. Il ricercatore dovrà,
    inoltre, aver maturato esperienza scientifica sugli effetti dell’esercizio fisico in
    popolazioni di soggetti in età adulta/anziana, anche affetti da comorbidità croniche,
    principalmente in ambito cardiovascolare e neurologico.
    Dove va spedita la domanda: 
    Università degli Studi di Roma “Foro Italico” – Direzione Affari Generali - Area Risorse Umane e Organizzazione – Piazza Lauro de Bosis n. 15 – 00135 Roma
    (PEC): personale@pec.uniroma4.it
    Contatta l'ente: 
    Il Responsabile del procedimento oggetto del Bando è il dott. Andrea Cessari, Direzione
    Affari Generali – Area Risorse Umane e Organizzazione - Settore Personale Docente -
    Piazza Lauro De Bosis, 15 - 00135 Roma - tel. 06-36733499/323 - e-mail:
    andrea.cessari@uniroma4.it .
    http://www.uniroma4.it
    Prove d'esame: 
    La selezione avverrà per titoli e colloquio.
    Sono oggetto di valutazione:
    • dottorato di ricerca o titoli equipollenti;
    • l’eventuale attività didattica a livello universitario;
    • la documentata attività di formazione o di ricerca presso qualificati istituti
    italiani o stranieri;
    • la partecipazione ad attività progettuale, anche oggetto di finanziamenti
    nell’ambito della Medicina Interna e della Medicina dello Sport e
    dell’Esercizio Fisico;
    • la partecipazione a gruppi di ricerca nazionali e internazionali;
    • l’attività di relatore a congressi e convegni nazionali e internazionali.