1 posto istruttore direttivo tecnico presso Comune di Siniscola

Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
12/05/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.29 del 12-04-2019)

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana ovvero appartenenza ad uno degli stati membri dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. n. 174/1994; b) idoneità psico/fisica a svolgere continuamente ed incondizionatamente le mansioni proprie del profilo del posto messo a concorso, che l’Amministrazione si riserva di accertare ai sensi della normativa vigente; c) godimento dei diritti civili e politici; d) età non inferiore ad anni 18; e) non aver riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; f) possesso del titolo di studio e altri requisiti specifici definito all’art. 2; g) possesso della patente di guida di tipo B in corso di validità al momento della presentazione della domanda; h) non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile --- Laurea in Architettura/Ingegneria civile/edile o equipollente
Dove va spedita la domanda: 
Comune di Siniscola – Via Roma, 125 – 08029 Siniscola (NU) protocollo@pec.comune.siniscola.nu.it
Contatta l'ente: 
Comune di Siniscola (NU), area urbanistica, tel. 0784 870837/838 dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9,00 alle ore 13,00. pec: protocollo@pec.comune.siniscola.nu.it www.comune.siniscola.nu.it
Prove d'esame: 
Il programma d'esame verterà sulle seguenti materie:  Legislazione urbanistica nazionale e regionale;  Legislazione in materia di edilizia pubblica e privata;  Legislazione in materia di lavori pubblici e servizi tecnologici;  Normativa statale e regionale ambientale;  Codice dei contratti pubblici  Ordinamento istituzionale degli Enti Locali – Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” e s.m.i. (Parte I: Titolo II Capo I e Capo V; Titolo III Capo I; Titolo IV Capo I, Capo III; Titolo VI Capo III) (Parte II: Titolo I; Titolo III Capo I e Capo II);  Elementi di diritto costituzionale e amministrativo, con particolare riferimento alla disciplina sul procedimento amministrativo, agli strumenti di semplificazione amministrativa, il diritto d’accesso, trattamento dei dati personali, atti amministrativi, alla trasparenza e alla prevenzione della corruzione  Il rapporto di pubblico impiego  Conoscenza dei sistemi operativi Windows, dei principali software applicativi (word processing; fogli elettronici; database; Autocad) nonché dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. --- A) Prima prova scritta. La prova potrà consistere, a scelta della Commissione, nello svolgimento di un elaborato, nella risposta sintetica a quesiti o in test a risposta multipla, volti ad accertare la conoscenza delle materie indicate nel programma d’esame. Per l'effettuazione della prova non è consentito l'utilizzo in aula di alcun tipo di appunto, scritto, libro, pubblicazione, né di altra documentazione. E' inoltre vietato l'uso di apparecchi, quali telefoni cellulari, calcolatrici, etc. Punteggio massimo attribuibile: 30/30. B) Seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico La prova potrà consistere nella stesura di un elaborato o nella redazione di un atto inerente ad una o più materie tra quelle d’esame o nella soluzione di un caso pratico relativo alle funzioni e competenze inerenti alla posizione di lavoro oggetto della procedura concorsuale, che evidenzi non solo le competenze tecniche ma anche quelle organizzative connesse al profilo professionale richiesto. Anche per sostenere la seconda prova scritta non è consentito l'utilizzo in aula di alcun tipo di appunto, scritto, libro, pubblicazione, né di altra documentazione. E' inoltre vietato l'uso di apparecchi, quali telefoni cellulari, calcolatrici, etc. Punteggio massimo attribuibile: 30/30. C) Prova orale. La prova orale consisterà in un colloquio motivazionale e professionale, volto ad approfondire e valutare la qualità e la completezza delle conoscenze delle materie d'esame, la capacità del concorrente di cogliere i concetti essenziali degli argomenti proposti, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi. Punteggio massimo attribuibile: 30/30. Nell'ambito del colloquio sarà accertato inoltre lo stato di conoscenza della lingua inglese e delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente