2 posti istruttore tecnico presso Comune di Valdobbiadene

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
2
Scadenza: 
17/05/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di due posti di istruttore tecnico, categoria C, a tempo indeterminato e parziale al 62,11% ventidue ore settimanali, per il servizio Gestione del territorio e il servizio lavori pubblici, patrimonio, ambiente e polizia locale. (GU n.29 del 12-04-2019)

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana. Ai sensi dell’art. 38, c. 1 e c. 3 bis, del decreto legislativo 165/2001, così come modificato dalla legge 6 agosto 2013 n. 97, il requisito della cittadinanza italiana non è richiesto (restano confermati i requisiti di godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza, adeguata conoscenza della lingua italiana e tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini italiani): • per i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione europea (UE) e i loro familiari, non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; • per i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; b) compimento del 18° anno di età; c) idoneità fisica all’impiego per le mansioni proprie del profilo professionale riferito al posto messo a concorso; d) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile nati prima del 31 dicembre 1985, ai sensi dell’art. 1 della legge 23 agosto 2004 n. 226; e) godimento dei diritti civili e politici; f) non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludano, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi pubblici, non essere esclusi dall’elettorato politico attivo e non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione; g) patente di guida di cat. B (o superiore) in corso di validità; h) conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (ad es. word, excel, internet, AutoCAD); i) conoscenza di una lingua straniera (a scelta tra inglese, francese e tedesco); j) possesso del seguente titolo di studio: • diploma di geometra, perito edile o tecnico dell’edilizia ovvero un qualsiasi altro diploma di istruzione secondaria superiore purché accompagnato, quale titolo assorbente, da uno dei seguenti titoli di studio: • diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria edile – Architettura, Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio, Pianificazione territoriale ed urbanistica, Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, Politica del Territorio, Urbanistica e lauree specialistiche e magistrali equiparate ai sensi del D.M. 509/1999 e del D.M. 270/2004; • diploma di laurea triennale o di primo livello (nuovo ordinamento), appartenente alle seguenti classi: Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria edile (classe di laurea 04 di cui al DM 509/1999); - Scienze dell’Architettura (classe di laurea L -17 di cui al DM 270/04); - Scienze e tecniche dell’edilizia (classe di laurea L-23 di cui al DM 270/04); - Ingegneria civile ed Ambientale (classe di laurea 08 di cui al DM 509/1999); - Ingegneria civile ed Ambientale (classe di laurea L-7 di cui al DM 270/04); - Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale ed ambientale (classe di laurea 07 di cui al DM 509/1999); - Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica ed ambientale (classe di laurea L-21 di cui al DM 270/04).
Dove va spedita la domanda: 
Comune di Valdobbiadene – Piazza Marconi, 1 – 31049 Valdobbiadene (TV) comune.valdobbiadene.tv@pecveneto.it
Contatta l'ente: 
Servizio personale del Comune di Valdobbiadene (TV) tel. 0423-976963 negli orari d'ufficio. www.comune.valdobbiadene.tv.it
Prove d'esame: 
Il programma d’esame è il seguente: 1. elementi di diritto costituzionale e amministrativo; 2. normativa sull’ordinamento delle autonomie locali (decreto legislativo n. 267/2000 e ss.mm.ii.); 3. normativa sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi, sulla privacy, sulla trasparenza e anticorruzione; 4. elementi di diritto privato, con particolare riguardo ai beni, alla proprietà, alle obbligazioni ed ai contratti in genere; 5. normativa in materia di contratti d’appalto e di concessioni, acquisizioni di beni, servizi, lavori con particolare riferimento al decreto legislativo n. 50/2016 e ss.mm.ii (vedere seguenti); 6. normativa in materia di espropriazione per pubblica utilità di cui al Dpr n. 327/2001 e ss.mm.ii; 7. normativa relativa al patrimonio immobiliare degli enti locali; 8. nozioni sulla legislazione nazionale e regionale in materia di urbanistica, edilizia privata, governo del territorio, tutela del paesaggio (Dpr 380/2001, l.r. 32/2013 e 14/2009, Dpr 160/2010, l.r. 11/2004, d.lgs. 42/2004, Dpr 31/2017, ) 9. normativa in materia di barriere architettoniche e risparmio energetico; --- Le prove d’esame consisteranno in: a) una prova scritta sulle materie d’esame che potrà consistere anche nella risposta a quesiti proposti sotto forma di test; b) una prova scritta a contenuto teorico-pratico, consistente nella predisposizione di un atto amministrativo o di un elaborato tecnico inerente le materie del programma; c) una prova orale che comprenderà, oltre alle materie del programma d’esame, l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e di almeno una lingua straniera (a scelta tra inglese, francese e tedesco).

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente