• Accedi • Iscriviti gratis
  • 10 posti presso Comune di San Giuseppe Vesuviano

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di funzionario contabile, categoria D3, otto posti di istruttore amministrativo, categoria C, e un posto di istruttore direttivo area legale, categoria D, con riserva al 30% pari a due per i volontari delle Forze armate, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.27 del 05-04-2019)

    Requisiti: 
    a) diploma di laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento) o diploma di laurea
    (vecchio ordinamento) in ECONOMIA E COMMERCIO o equipollente (in tal caso sarà
    cura del candidato provare l’equipollenza specificando gli estremi del provvedimento con
    apposita dichiarazione da allegare all’istanza di partecipazione) con abilitazione
    professionale di dottore commercialista e/revisore dei conti o esperienza di servizio per
    periodo di anni cinque in posizione di lavoro corrispondente alle funzioni della cat. D,
    adeguatamente documentate presso pubbliche amministrazioni Comparto Regioni Enti
    Locali.
    Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il
    titolo all’estero è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o
    dichiarato equivalente a uno di quelli suindicati;
    b) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni
    di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994. Salvo che i singoli ordinamenti non dispongano
    diversamente, sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica; per
    i cittadini stranieri si applica la Legge 6 agosto 2013, n. 97 che all’art. 7 disciplina
    l’accesso ai posti di lavoro presso le Pubbliche Amministrazioni;
    c) età non inferiore ad anni 18;
    d) idoneità psico-fisica allo svolgimento delle funzioni relative al posto da ricoprire.
    L’amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del
    concorso, in base alla normativa vigente;
    e) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
    f) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
    g) non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego per averlo conseguito mediante la
    produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    h) non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in
    materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    i) essere in regola con gli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile) per i
    cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
    j) non essere privi della vista in quanto condizione incompatibile con lo svolgimento delle
    mansioni previste;
    k) buona padronanza della lingua italiana parlata e scritta (tale conoscenza sarà accertata
    attraverso l’esame colloquio);
    l) essere in possesso di patente di guida di cat. B o superiore.
    ---
    a) diploma di laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento) o diploma di laurea
    (vecchio ordinamento) in GIURISPRUDENZA con abilitazione all’esercizio della
    professione di avvocato.
    Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il
    titolo all’estero è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o
    dichiarato equivalente a uno di quelli suindicati;
    b) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni
    di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994. (Salvo che i singoli ordinamenti non dispongano
    diversamente, sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica; per
    i cittadini stranieri si applica la Legge 6 agosto 2013, n. 97 che all’art. 7 dispone in materia
    di accesso ai posti di lavoro presso le Pubbliche Amministrazioni);
    c) età non inferiore ad anni 18;
    d) idoneità psico-fisica allo svolgimento delle funzioni relative al posto da ricoprire.
    (L’amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del
    concorso, in base alla normativa vigente);
    e) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
    f) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
    g) non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego per averlo conseguito mediante la
    produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    h) non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in
    materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    i) essere in regola con gli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile) per i
    cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
    j) non essere privi della vista in quanto condizione incompatibile con lo svolgimento delle
    mansioni previste;
    k) essere in possesso di patente di guida di cat. B o superiore;
    l) buona padronanza della lingua italiana parlata e scritta (tale conoscenza sarà accertata
    attraverso l’esame colloquio);
    ---
    a) diploma di scuola media superiore.
    Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il titolo all’estero
    è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o dichiarato equivalente a uno di
    quelli suindicati;
    b) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni
    di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994. Salvo che i singoli ordinamenti non dispongano
    diversamente, sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica; per i
    cittadini stranieri si applica la Legge 6 agosto 2013, n. 97 che all’art. 7 dispone in materia di
    accesso ai posti di lavoro presso le Pubbliche Amministrazioni;
    c) età non inferiore ad anni 18;
    d) idoneità psico-fisica allo svolgimento delle funzioni relative al posto da ricoprire.
    L’amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del
    concorso, in base alla normativa vigente;
    e) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
    f) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
    g) non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego per averlo conseguito mediante la
    produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    h) non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in
    materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
    i) essere in regola con gli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile) per i
    cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
    j) non essere privi della vista in quanto condizione incompatibile con lo svolgimento delle
    mansioni previste;
    k) essere in possesso di patente di guida di cat. B o superiore.
    l) buona padronanza della lingua italiana parlata e scritta (tale conoscenza sarà accertata
    attraverso l’esame colloquio).
    Dove va spedita la domanda: 
    Al Responsabile del Servizio Risorse Umane e Trattamento economico di questo
    Comune, Piazza E.D’Aosta n.1 San Giuseppe Vesuviano (Na)
    protocollocomunesangiuseppevesuviano@postecert.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio risorse umane e trattamento
    economico, ai seguenti recapiti:
    tel. 081/8285330 / 232/ 241/252;
    indirizzo e-mail personale@comune.sangiuseppevesuviano.na.it
    www.comune.sangiuseppevesuviano.na.it
    Prove d'esame: 
    Sono previste due prove scritte ed una prova orale.