• Accedi • Iscriviti gratis
  • tecnico presso COMUNE DI CHIAVARI

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti di esperto tecnico, categoria D, famiglia professionale tecnica specialistica - servizi tecnici.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    25/04/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    I requisiti soggettivi generali richiesti per l'ammissione al concorso sono i seguenti:

    a) età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo;

    b) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica),
    - ovvero, ai sensi dell’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii. i cittadini di uno degli stati
    membri dell'Unione Europea e i cittadini di paesi terzi (extracomunitari):
    - essere familiare di cittadino di uno degli stati membri dell’Unione Europea, purchè titolari del
    diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, oppure
    - essere titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o essere titolari
    dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
    I cittadini dell’Unione Europea, in possesso di cittadinanza diversa da quella italiana, e i cittadini
    di Paesi terzi devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti, i seguenti requisiti:
    1. godere dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o di provenienza,
    2. essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli
    altri requisiti previsti per i cittadini italiani,
    3. avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    4. essere in possesso del titolo di studio richiesto dal bando oppure di titolo di studio
    conseguito all’estero, per il quale sia stata dichiarata dall’autorità competente,
    l’equipollenza con il titolo di studio richiesto dal bando, rilasciato da istituti italiani.
    Dove va spedita la domanda: 
    - direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune. Varrà il timbro dell'Ufficio di Protocollo - ovvero mediante lettera raccomandata A.R. a mezzo del servizio postale all’indirizzo: Comune
    di Chiavari, Piazza N.S. dell’Orto n. 1, 16043 – Chiavari (Ge); La data di spedizione delle
    domande è stabilita e comprovata dal timbro e dalla data dell’Ufficio Postale accettante. In
    questo caso non verranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il settimo giorno
    successivo al termine ultimo fissato per la presentazione delle domande.
    - oppure alla casella di posta elettronica certificata (PEC) comune.chiavari@cert.legalmail.it
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni, rivolgersi al Settore 1 organizzazione,
    politiche istituzionali e delle relazioni esterne - ufficio gestione
    risorse umane - piazza N. S. dell'Orto n. 1 - Tel.
    0185/365230-235-318.
    Prove d'esame: 
    Gli esami consisteranno nello svolgimento di due prove scritte e di una prova orale, scelte dalla
    Commissione tra quelle previste nell’allegato 1 al Regolamento Comunale PER LA DISCIPLINA
    DELLE PROCEDURE DI ASSUNZIONE del Comune di Chiavari https://www.comune.chiavari.ge.it/uploads/ckeditor/attachments/36282/Regolamento_discipli
    na_procedure_assunzione.pdf

    Le prove tenderanno ad accertare oltre che il possesso della competenza professionale
    necessaria per ricoprire i ruoli oggetto di selezione, anche l’accertamento della competenza
    manageriale- organizzativa.


    Poiché lo scopo delle prove è accertare l’idoneità dei candidati alla soluzione dei problemi pratici
    di lavoro, mediante l’applicazione di capacità logiche e di adattamento ai casi concreti delle
    conoscenze teoriche possedute, nel corso delle prove NON sarà consentito l’utilizzo di testi o
    manuali di alcuna natura.


    Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno ottenuto in ciascuna delle prove
    scritte, la votazione di almeno 21/30 o equivalente.
    La commissione procederà alla correzione della seconda prova scritta a condizione che il
    candidato abbia raggiunto il punteggio di almeno 21/30 nella prima prova scritta.

    Il colloquio si intende superato con una votazione di almeno 21/30.

    Il punteggio finale è dato dalla somma dei punteggi conseguiti in ciascuna prova.

    Alle prove i candidati ammessi dovranno presentarsi muniti di valido documento di identità.
    La mancata presentazione, qualunque sia la causa, alle prove d’esame nel giorno, luogo e ora
    che saranno stabiliti sarà considerata come rinuncia al concorso.