• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore amministrativo presso COMUNE DI DISO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C, a tempo parziale diciotto ore settimanali ed indeterminato.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    18/04/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) Cittadinanza italiana o di stato appartenente all’Unione Europea in possesso dei requisiti
    previsti dall’art. 3 del DPCM 7.2.1994 n° 174.
    b) Età non inferiore ad anni 18 alla data di scadenza del termine per la presentazione della
    domanda di partecipazione al concorso.
    c) Godimento dei diritti civili e politici.
    d) Idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni di ciascun profilo professionale messo a concorso.
    L’Amministrazione comunale si riserva di sottoporre i vincitori ad accertamenti sanitari ai sensi
    del D. Lgs n° 81/2008 intesi a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro.
    e) Non avere riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che
    escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli Enti locali.
    f) Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarati decaduti per avere conseguito la nomina
    mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile .
    g) Non essere stato espulso dalle forze armate o dai corpi militarmente organizzati o destituito dai
    Pubblici uffici.
    h) Non essere inadempiente rispetto agli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile nati
    entro il 31.12.1985 ai sensi della legge n° 226/2004) salvo le esclusioni previste dalla legge.
    i) Titolo di studio: Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale,
    rilasciato da scuole statali o riconosciute, a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato.
    I titoli conseguiti all’estero sono considerati utili purché riconosciuti equipollenti, dalle
    competenti autorità, ad uno dei titoli italiani sopra indicati. A tal fine nella domanda di
    concorso devono essere indicati, a pena di esclusione, gli estremi del provvedimento di
    riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano, in base alla
    normativa vigente.
    Dove va spedita la domanda: 
    - direttamente (a mano) all’Ufficio Protocollo del Comune di Diso, piazza Municipio, 16;
    - inviata per posta a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento. La data di spedizione della
    domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data apposto dall’ufficio postale accettante. Non saranno
    comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengano all’Ente
    oltre il quinto giorno successivo alla scadenza del presente bando o dell’avviso di concorso.
    - a mezzo posta elettronica certificata proveniente da indirizzo di posta elettronica mittente anch'essa
    certificata (PEC), all'indirizzo PEC: protocollo.comune.diso@pec.rupar.puglia.it,
    Contatta l'ente: 
    L’esito della prova preselettiva sarà pubblicato all’Albo Pretorio on line dell’Ente e sul sito internet
    istituzionale www.comune.diso.le.it alla sezione Amministrazione trasparente - Bandi di concorso.
    Tale comunicazione costituisce notifica ad ogni effetto di legge.
    Prove d'esame: 
    La valutazione delle prove d’esame sarà la seguente:
    - Massimo 30 punti per la prima prova scritta.
    - Massimo 30 punti per la seconda prova scritta.
    - Massimo 30 punti per la prova orale.
    Non saranno ammessi alla prova orale i candidati che non avranno conseguito in ciascuna delle prove il
    punteggio minimo di 21/30. La prova orale si intenderà superata con il conseguimento della votazione
    minima di 21/30.
    Il punteggio finale sarà dato dalla somma della media dei voti conseguiti nelle prove scritte e della
    votazione conseguita nella prova orale.
    La Commissione esaminatrice, ai sensi del Regolamento per la determinazione delle modalità di accesso
    all’impiego, dei concorsi e dei criteri di valutazione delle prove e dei titoli, Articoli 21 e seguenti,
    determinerà, prima dello svolgimento delle prove, i criteri per la valutazione delle stesse e per la valutazione
    dei titoli.
    La Commissione renderà noto agli interessati, ai sensi dell’articolo 12 comma 2 del d.p.r. 487/1994, il
    risultato della valutazione dei titoli prima dell’effettuazione delle prove orali.