• Accedi • Iscriviti gratis
  • tecnico presso COMUNE DI SASSUOLO

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di tecnico, area A, a tempo pieno ed indeterminato, per la Sassuolo Gestioni Patrimoniali s.r.l.

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/04/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Possono presentare domanda di trasferimento al Comune di Sassuolo i dipendenti con rapporto di
    lavoro subordinato a tempo indeterminato delle Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del
    D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i., in possesso dei seguenti requisiti:
    − inquadramento in categoria D, percorso economico D1/D6, del Comparto Funzioni Locali e profilo
    professionale di “Istruttore Direttivo Amministrativo”, ovvero profilo professionale sostanzialmente
    equivalente e categoria corrispondente;
    − titolo di studio: Diploma di maturità (quinquennale) o Laurea (triennale o specialistica o vecchio
    ordinamento);
    − idoneità fisica alle mansioni del posto;
    − possesso delle conoscenze e competenze professionali indicate nel bando;
    − conoscenza della lingua inglese;
    − conoscenza dei principali programmi informatici per l’automazione d’ufficio (word, excel, posta
    elettronica, tecnologie di navigazione internet).
    I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine indicato, nel presente
    avviso di selezione, per la presentazione della domanda.
    Si precisa che, ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 120/1991, la condizione di privo di vista comporta
    inidoneità fisica specifica alle mansioni attinenti al profilo professionale del posto di che trattasi che
    prevede, tra l’altro, il trattamento di dati contenuti in documenti cartacei e ricerche in fascicoli cartacei.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) consegna diretta al Servizio Organizzazione e gestione risorse umane (Via Pretorio n. 18) o all’Ufficio
    Protocollo (Via Fenuzzi n. 5); nel caso la firma autografa non sia apposta in presenza del dipendente
    dell’Ufficio ricevente, la domanda va corredata di fotocopia, sottoscritta dal candidato, dell’originale di un
    valido documento d’identità;
    b) invio tramite fax al n. 0536 880907, unitamente alla scansione, sottoscritta dal candidato, dell’originale
    di un valido documento d’identità; nel caso di trasmissione tramite fax il candidato dovrà accertarsi
    telefonicamente ad uno dei seguenti numeri 0536 880783 – 0536 880805 – 0536 880898 che la
    domanda sia correttamente pervenuta;
    c) spedizione, unitamente alla fotocopia sottoscritta dal candidato dell’originale di un valido documento
    d’identità, al seguente indirizzo: Comune di Sassuolo, Via Fenuzzi n. 5, 41049 Sassuolo (MO) a mezzo
    raccomandata con avviso di ricevimento, recante sul retro della busta l’indicazione “contiene domanda
    passaggio diretto di personale” (l’opportunità di utilizzare tale mezzo di trasmissione deve essere
    attentamente valutata dal candidato in quanto, come sopra precisato, l’istanza non pervenuta entro il
    03/05/2018, anche se spedita anticipatamente, non sarà presa in considerazione);
    d) presentazione per via telematica e precisamente tramite:
    1) invio di un messaggio dalla propria casella di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta
    elettronica certificata comune.sassuolo@cert.comune.sassuolo.mo.it, con allegati il modulo di domanda
    compilato e sottoscritto dal candidato o firmato digitalmente o con altra firma elettronica qualificata, e gli
    altri allegati previsti dal bando;
    2) invio di un messaggio da un qualsiasi indirizzo di posta elettronica all’indirizzo di posta
    elettronica presenze@comune.sassuolo.mo.it,
    Contatta l'ente: 
    Il testo del bando, con l'indicazione dei requisiti e delle
    modalita' di presentazione della domanda, e' pubblicato sul sito
    internet del Comune di Sassuolo, nella sezione dedicata alla societa'
    patrimoniale
    Prove d'esame: 
    Il Comune di Sassuolo, mediante apposita Commissione, procederà alla valutazione dei curricula dei
    candidati ammessi alla selezione ed avrà a disposizione un massimo di 30 punti da ripartire sulla base
    delle esperienze professionali maturate dai candidati, della quantità e qualità dei servizi prestati a tempo
    indeterminato e/o determinato, dei titoli di studio, dei corsi di perfezionamento ed aggiornamento e di
    tutto quant’altro concorra all’arricchimento professionale o sia ritenuto significativo per un idoneo
    apprezzamento delle capacità ed attitudini professionali dei candidati in relazione alla posizione
    professionale da ricoprire. Saranno valutati esclusivamente gli elementi di merito, attinenti alla posizione
    da ricoprire, documentati o, in alternativa, dettagliatamente e chiaramente dichiarati.

    Nel caso in cui la Commissione ritenga di avere adeguatamente riscontrato, nell’ambito della valutazione
    dei curricula, il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti per il posto da ricoprire,
    formulerà la graduatoria sulla scorta del punteggio attribuito ai curricula. Il punteggio minimo per
    l’idoneità è di 21/30. A parità di punteggio precede il candidato con documentate esigenze di
    ricongiunzione del proprio nucleo familiare e, in caso di ulteriore parità, il più giovane di età.
    La Commissione, terminata la valutazione dei curricula, avrà la facoltà di convocare i candidati che
    abbiano ottenuto nella valutazione del curriculum un punteggio non inferiore a 21/30 a successivo
    specifico colloquio individuale, finalizzato all’approfondimento della verifica del possesso dei requisiti e
    delle competenze professionali richiesti per il posto da ricoprire. Il candidato che non si presenti al
    colloquio nel giorno stabilito si considererà rinunciatario e, pertanto, verrà escluso dalla selezione. La
    Commissione avrà a disposizione, per la valutazione dell’eventuale colloquio di ciascun candidato, un
    punteggio non superiore a 30 punti, da suddividere tra gli elementi di valutazione, anche disgiunti, di
    seguito indicati:
    - preparazione professionale specifica in relazione al posto da ricoprire;
    - grado di autonomia nell’esecuzione delle attribuzioni e/o del lavoro;
    - conoscenza di materie, di tecniche di lavoro o di procedure necessarie per lo svolgimento delle
    attribuzioni o funzioni proprie del posto da ricoprire o per l’esecuzione del lavoro connesso allo
    stesso;
    - capacità di individuare soluzioni adeguate e corrette rispetto all’attività da svolgere, anche tramite
    risoluzione di casi specifici;
    - possesso di requisiti attitudinali aderenti al posto da ricoprire.